Cesena - Pontedera 4-1| Il Cesena cala il poker e continua a vincere

08.03.2021 18:00 di Giorgia Foschi   Vedi letture
Fonte: in collaborazione con Zena Foschini
© foto di Andrea Vegliò
Cesena - Pontedera 4-1| Il Cesena cala il poker e continua a vincere

Serie B femminile 
18° giornata

Cesena       4 (46’, 68’ Papaleo, 53’ Georgiou, 70’ Porcarelli)
Pontedera   1 (28’ Carrozzo)

Cesena: Pignagnoli, Casadei, Carlini, Pastore, Cuciniello, Georgiou (80' Bizzocchi), Del Francia (60' Montes De Oca), Petralia (60' Beleffi), Costi, Porcarelli (74' Pavana), Papaleo (74' Zani)
A disp: Pacini, Gallina, Paolini, Simei
All: Rossi

Pontedera: Sacchi F., Rizzato, Sidoni, Carrozzo, Iannello, Gavagni, Consoloni (69’ Mazzella), Dantoni (69’ Dehima), Pantani (69’ D'Alessandro), Del Prete, Sacchi A.
A disp: Bulleri, Viterbo, Ciuffo, Aug, Terreni, Iannetti
All: Ulivieri

Arbitro: Di Loreto Marco Di Terni
Assistenti: Persichini Riccardo e Singh Dalijt di Macerata

Ammonizioni: 20’ Gavagni [P], 49’ Papaleo [C]


Un Cesena in forma, consapevole di poter fare di più, si trova di fronte un Pontedera in piena lotta salvezza e in crisi di risultati positivi (3 sconfitte nelle ultime tre partite). All'andata le ragazze bianconere avevano guadagnato la vittoria con il punteggio di 2 a 0 facendo entrambi i gol negli ultimi dieci minuti di partita.

Primo Tempo
Si parte forte al Centro Sportivo di Martorano, con le squadre che giocano a viso aperto fin dai primi minuti. In particolare il duo granata composto dalla 10 Iannella e dalla 21 Del Prete si mette subito in moto: al 2’ cross della 10 sulla sinistra, la 21 colpisce ma la palla viene messa in angolo da Pignagnoli.  Anche le bianconere non sono da meno, con Costi che serve sulla fascia Papaleo, la quale tenta un cross troppo timido che finisce tra le braccia del portiere. Ci riprova pochi minuti più tardi Porcarelli che tira al limite dell’area, ma anche questa volta una solida Sacchi riesce a salvare la porta. 
Il Cesena continua a essere propositivo, giocando soprattutto sugli esterni con cross pericolosi da entrambi i lati. Ne sono un esempio l’azione innescata da Casadei all’11: la numero 7 bianconera corre sulla fascia, passa per Costi che si muove bene in area, uno due con Del Francia per poi tentare il tiro a giro, smanacciato dal portiere e poi allontanato. Azione simile al 13’ quando è Papaleo a crossare in area per Porcarelli, che non ci arriva per poco. Il tempo avanza e allo scadere della prima mezz'ora il Pontedera si riaffaccia in avanti con giocate pericolose che passano sempre dai piedi di Del Prete. Ma è al 28’ che si sblocca la partita: un tiro da centrocampo innesca Carrozzo, Pignagnoli sbaglia l'uscita svirgolando il pallone che la numero 9, tutta sola, mette in rete a porta vuota. 
Nonostante lo svantaggio il Cesena non molla, mantenendo un ritmo costante e affacciandosi più volte nell’area avversaria. 

Secondo Tempo
Bastano 40 secondi a Francesca Papaleo per ristabilire la parità tra le squadre. Avuta la sfera tra i piedi, la numero 29 ha abbastanza coraggio da tentare il tiro in porta dalla distanza: Sacchi sfiora ma viene superata dal pallone che finisce in gol. L’1-1 non piace però al Cesena, che sa di meritare di più: al 55’ angolo battuto da Del Francia, dopo un paio di deviazioni la palla finisce al limite dell'area, Georgiou ne approfitta e carica il destro per un tiro al volo spettacolare che porta in vantaggio le bianconere. 
Il Pontedera non riesce a reagire allo svantaggio e continua a soffrire il gioco delle padrone di casa, tanto che al 68’ arriva il terzo gol della giornata: Georgiou serve Costi sulla trequarti che gira subito sulla fascia destra per Papaleo; l'attaccante bianconera si avvicina al limite dell'area di rigore, protegge palla dall'arrivo di Pantani e Rizzato, e calcia facendo partire un bolide che va a finire vicino all’incrocio dei pali, su cui né la difesa né il portiere possono nulla. Nonostante i numerosi cambi, il Pontedera è in completa confusione e non tiene palla. Al 73’ il pressing delle bianconere dà ancora i suoi frutti: Porcarelli ruba palla al limite dell'area e con un piatto preciso supera il portiere, chiudendo la partita per 4-1. 

Nell'ultimo quarto d'ora Mister Rossi decide di dare una possibilità a chi gioca meno  - come Bizzocchi e Zani -  e concedere minuti nelle gambe a Pavana (che tornava da un infortunio, ndr), facendo rifiatare le titolari. 

Un settimana fa avevamo mossa una critica nei confronti della squadra: pochi gol nonostante le tante occasioni create. Questo è un problema che la squadra bianconera si porta dietro da inizio campionato e in alcune situazioni la poca lucidità sotto porta è costata punti preziosi. Il primo tempo visto contro il Pontedera sembrava lo specchio di partite passate: la squadra ha attaccato e creato tanto, ma sono state le avversarie a trovare il gol. Nel secondo tempo le ragazze bianconere hanno invertito la rotta e dimostrato di saper fare molto di più: la doppietta di Papaleo certifica il suo ottimo stato di forma, abbiamo visto il primo gol della centrocampista Georgiou e quello di Porcarelli, attaccante instancabile, che ha messo il sigillo finale sulla partita. Una menzione speciale all’attaccante bianconera Costi che ha lottato tutta la partita con grinta e determinazione, andando più volte a un passo dal gol. Speriamo di vederla segnare quanto prima: la squadra ha bisogno anche di lei per continuare a sognare.
Prossimo appuntamento: Lazio - Cesena il 14 Marzo alle ore 14:30