Le pagelle di Cesena-Lucchese | “Dall’Entella mi guardi Iddio, che Reggiana e Modena le guardo io” (da lontano…)

Bianconeri poco ricettivi nel comprendere il tipo di gara da interpretare, la Lucchese la mette sul piano dell’aggressività e ha vita facile.
02.02.2022 23:20 di Giacomo Giunchi   vedi letture
Le pagelle di Cesena-Lucchese | “Dall’Entella mi guardi Iddio, che Reggiana e Modena le guardo io” (da lontano…)
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport

Nardi 5,5 Prima effettua un pasticcio difensivo che poteva costare carissimo ai suoi, poi è costretto a causare il penalty per gli avversari. In entrambi i casi riesce a metterci una pezza, ma di fatto influenza negativamente la partita ai suoi. A nulla vale il rigore parato.

Candela 6 Nel primo tempo è una costante spina nel fianco per gli avversari, dimostrandosi solido anche in difesa a differenze di altre precedenti uscite. Nella ripresa invece cala notevolmente di ritmo come il resto della squadra.

Gonnelli 5,5 Non si dimostra coriaceo come nel match precedente, compiendo diversi interventi rivedibili in fase difensiva.

Ciofi 5 Si perde malissimo l’ex compagno Nanni in occasione del rigore avversario. Dopo la battuta del penalty è in netto ritardo su Belloni che insacca.

Favale 6 Dopo un primo tempo in ombra, nella parte di secondo tempo giocata è tra i più attivi dei suoi, con due ottimi cross insidiosi in area e con diverse buone chiusure difensive. (Dal 58' Calderoni 5,5 Va spesso sul fondo per crossare con discreti risultati, dimostrandosi però più volte a corto di idee e di fiato quando c’è da arretrare.)

Ardizzone 6,5 Si tiene basso, coprendo bene in fase difensiva e rimanendo attivo anche a supporto avanzato. Oggi di certo non sfigura nel centrocampo bianconero. (Dal 75' Ilari 4,5 Entra malissimo in campo, ad ogni pallone toccato compie un erroraccio. Carenza di fosforo.)

Brambilla 5 Primo tempo su buoni ritmi, seconda frazione di gioco nell’anonimato. Nel finale di gara è dato pressoché per scomparso.

Missiroli 6 Ennesima partita in cui non riesce a prendersi sulle spalle il centrocampo, pur disputando una prova sufficiente. Se non altro non rallenta la manovra. (Dal 58' Steffè 6,5 Disputa una prova condita con la solita corsa, rendendosi più volte decisivo in fase difensiva. Ben poco da recriminargli.)

Pierini 6,5 Si dimostra in stato di grazia, segnando il terzo gol nel giro di due gare ed esibendo un’invidiabile freddezza davanti al portiere. Nel secondo tempo è però tra i grandi assenti. (Dal 76' Frieser 5,5 Si deve ancora abituare alla Serie C e ciò si vede già dopo pochi istanti. Lui comunque prova a partire in velocità e non risparmia mai la gamba, beccandosi pure un giallo nel giro di pochi minuti dal suo ingresso. “Io vengo dalla luna”.)

Bortolussi 6 Serve divinamente Pierini in occasione dell’1-0, continuando per tutta la sua gara a lottare sul pallone come suo solito. Nel secondo tempo viene servito col contagocce.

Pittarello 6 Protegge palla come pochi in questa categoria, risultando sempre maledettamente utile alla manovra e dialogando a perfezione coi compagni. Esce per infortunio, facendo calare anche il pressing offensivo del Cavalluccio. (Dal 29' Caturano 5 Agisce più sulla fascia che centralmente, compiendo però diverse scelte rivedibili in fase di costruzione. Secondo tempo su bassissimi ritmi. Impalpabile in area.)

mister Viali 5,5 È costretto a fronteggiare continue defezioni, finisce per schierare il centrocampo senza Rigoni, con il Cesena che infatti fatica a trovare certezze in mediana. Prova tardivamente a cambiare il pessimo andazzo della partita, con scarsi risultati. Tradito dagli infortuni.

Cesena FC 5 Parte alla grande, trovando il gol del vantaggio dopo pochissimi minuti. Però quello del Cavalluccio è solo un guizzo iniziale e già sul finale del primo tempo iniziano ad intravedersi i difetti della squadra. Nella ripresa si scende in campo senza fluidità e con poche confuse idee. Non sfrutta il passo falso di Reggiana e Modena, con le inseguitrici sempre più alle calcagna.