Cesena-Ravenna 0-2| Cesena poco lucido, Ravenna ne approfitta

25.01.2021 21:08 di Giorgia Foschi   Vedi letture
Petralia
© foto di Cesena Femminile
Petralia

SERIE B FEMMINILE

15° Turno

Cesena     0

Ravenna    2 (29' Cimatti, 64' Picchi) 

Cesena: Pignagnoli, Carlini, Pavana, Pastore, Casadei (59' Cuciniello), Montes de Oca (46' Beleffi), Georgiou (78' Delfrancia), Petralia ©, Porcarelli, Simei (46' Papaleo), Costi 

A disp: Pacini, Zani, Gallina, Paolini, Siboni,

All: Rossi

Ravenna: Copetti, Greppi, Picchi (67' Benedetti), Barbaresi, Cimatti (78' Burbassi), Crespi, Capucci, Filippo, Morucci, Costa, Marengoni

A disp: Omokaro, Ligi, Jaszczyszyn, Melis, Giovagnoli, Raggi, Nicola

All: Recenti

Arbitro: Matteo Dino di Città di Castello

Assistenti: Giovanni Boato di Padova e Emanuele Zoccarato di Padova

Ammonizioni: Georgiou, Porcarelli [C] ; Picchi [R] 


Derby domenicale che coincide con la prima giornata di ritorno. La gara d'andata è stata meritatamente vinta dalla squadra giallorossa per 2 a 0. Dopo un intero girone il Cesena arriva a questa partita con un miglior piazzamento in classifica e con due buone prestazione contro Orobica Bergamo e Roma C.F. che hanno fruttato 4 punti. Il Ravenna invece era reduce da tre sconfitte consecutive che l'hanno portata a zone della classifica più "pericolose". 

Primo Tempo

Fin dall'inizio è stata una partita molto fisica, le due squadre non si sono risparmiate, creando azioni che avrebbero potuto portare in vantaggio entrambe le parti. Per il Ravenna la più attiva è stata sicuramente Cimatti, una spina nel fianco per la retroguardia bianconera. Anche le attaccanti cesenati non sono rimaste a guardare, Costi e Porcarelli hanno infatti scambiato spesso palla trovando spazi interessanti come al 6', quando Porcarelli viene servita da Costi sulla linea di fondo: la numero 14 salta un paio di avversari ma al momento del tiro cincischia troppo e perde l'attimo giusto per calciare. Il Cesena prova anche diversi tira dalla distanza con Georgiou che però non impensieriscono il portiere. 

Al 28' Montes De Oca effettua un rischioso passaggio in orizzontale sulla trequarti che viene intercettato da Marengoni, la quale prova il tiro dalla distanza deviato in angolo da Pignagnoli. Calcio d'angolo battuto molto bene, ma Georgiou appostata sul primo palo intercetta e mette fuori il pallone. Il successivo angolo porta in vantaggio la squadra ospite: pallone di nuovo sul primo palo che viene spizzato verso il centro dell'area, è brava Cimatti a prendere posizione e superare Pignagnoli con una parabola che si insacca poco sotto la traversa. 

Il primo tempo si chiude con la squadra bianconera che prova a imbastire nuove azioni pericolose per agguantare il pareggio che però non arriva. 

Secondo Tempo 

Subito due cambi per il Cesena: entrano Beleffi e Papaleo rispettivamente per Montes De Oca e Simei. 

I primi venti minuti della ripresa sono di marca bianconera, tanto possesso palla, un paio di tiri da fuori e una bella azione iniziata da Casadei che serve Costi sulla fascia: l'attaccante numero 9 crossa in mezzo e Papaleo, appostata sul secondo palo, calcia il pallone che finisce fuori di poco. 

Al 64' il raddoppio del Ravenna parte da un calcio di punizione dall'angolo sinistro dell'area di rigore: Picchi calcia ma viene ribattuto dalla barriera; la palla quindi torna sui suoi piedi, così la giocatrice giallorossa fa partire un secondo tiro che si insacca sotto l'incrocio dei pali alla sinistra di Pignagnoli. 

La partita prosegue senza grossi squilli, il Cesena prova a costruire senza portare però grossi pericoli alla porta ravennate. 

Un Cesena poco lucido perde anche il derby di ritorno. Una prestazione insufficiente, più nella testa che nel gioco. Il bello di questo gruppo è la grinta e la forza di non mollare mai, come dimostrano i diversi punti guadagnati nei finali di partita: ieri questa grinta, complice forse la tensione, è venuta meno. Sarà importante analizzare gli errori e ripartire cariche per la prossima partita, tosta sia a livello mentale sia fisico: domenica 31 gennaio il Cesena farà visita alla capolista Pomigliano.