E’ peggio il Cesena di Viali o il GF Vip di Signorini?

Il Cavalluccio continua a non convincere sotto il piano del gioco, ma ci si può lamentare di una squadra che sinora ha raccolto in media 2 punti a gara?
03.10.2021 10:39 di Flavio Bertozzi   vedi letture
E’ peggio il Cesena di Viali o il GF Vip di Signorini?

Conosco vecchi tifosi bianconeri che, piuttosto che vedersi un’intera partita del Cesena di Viali, preferiscono passare l’intero pomeriggio a casa della suocera che simpatizza per il Lecce e per Al Bano. Conosco vecchi tifosi bianconeri che, piuttosto che gustarsi (al Manuzzi o in tv) le aperture di Ardizzone, preferiscono sottoporsi al Bufalini a un esame manuale alla prostata. Conosco vecchi tifosi bianconeri che, piuttosto che sorbirsi le discese sulla fascia di Pierini, preferiscono sintonizzarsi sul GF Vip per controllare se la Katia Ricciarelli va di corpo regolarmente. Se alla Francesca Cipriani è esplosa una tetta. O se Giucas Casella fa coming out.

Conosco però anche vecchi tifosi bianconeri (e sono questi quelli che preferisco…) che se ne fottono dell’estetica. Del calcio champagne. Quello lo hanno già visto – ehm ehm – con Giampaolo (occhio che il Luminare di Bellinzona sta scaldando i motori  per tornare in pista…), con Drago (ma dove cazzo è finito?), con Modesto (panchina già rovente, quella del suo Crotone…). Il Cesena gioca male? Il Cesena fa fatica a mettere insieme tre passaggi di fila? CHISSENEFREGA. Quattro vittorie su quattro in trasferta. Quattordici mattoncini in saccoccia dopo 7 turni. Media di 2 punti a gara. Soltanto 3 gol subiti. Suvvia, ma di cosa stiamo parlando?

Sa soffrire, questo Cesena. Ha personalità. Grinta provinciale. E pure (anzi, soprattutto) tre primedonne – Nardi, Bortolussi e Caturano – che sinora, con le loro magie, hanno coperto diverse magagne. Per adesso va bene così. In attesa di tempi migliori. Tempi che forse, purtroppo, non arriveranno mai. O che, magari, potrebbero essere già dietro l’angolo. Perché prima o poi, questo ‘maledetto’ gioco, arriverà. Perché prima o poi, questo maledetto tabù del Manuzzi, dovrà cadere. Io resto fiducioso. E, nel frattempo, butto un occhio ai vipponi di Alfonso Signorini. Non si sa mai. Metti che entra nella Casa pure Massimo Drago. Che Drago, in Casa (mi riferisco al Manuzzi), andava fortissimo. Ricordate? 

PS 1: Quelli che…vorrebbero il calcio champagne anche in questa fogna ‘chiamata’ Serie C

PS 2: Quelli che...però hanno anche un po' di ragione: quello che stiamo vedendo (non solo a Cesena, ovviamente) NON è calcio