Cesena - Chievo Verona 1-0| Vittoria di cuore e di..testa

21.02.2021 22:00 di Giorgia Foschi   Vedi letture
Cesena - Chievo Verona  1-0| Vittoria di cuore e di..testa

Serie B femminile
16° turno

Cesena     1 (78’ Cuciniello)
Chievo      0

Formazioni 
Cesena: Pignagnoli, Casadei, Pastore, Carlini, Cuciniello, Montes de Oca (45' Simei), Georgiou, Del Francia (83' Gallina), Petralia © (83' Costi), Papaleo (72' Beleffi), Porcarelli
A disp: Pacini, Zani, Paolini
All: Rossi

Chievo V: Olivieri, Tunoaia, Peretti (73' Mele) Boni, Mascanzoni (59' Gelmetti), Pecchini ( 83' Bortolotti), Prost (73 Salimbeni), Salaorni, Tardini (83' Distefano), Zanoletti, Dallagiacoma
A disp: Martani, Bonfante, Distefano, Botti, Pilato
All: Ardito

Arbitro: Borriello Raimondo di Arezzo
Assistenti: Piomboni Simone di Città di Castello e Raimo Andrea di Empoli

Ammonite: 4' Prost [CV], 5' Pastore [C], 67' Salaorni [CV], 86' Costi [C]
Espulse: 60' Pastore [C], 77' Salaorni [CV]


Oggi per entrambe le squadre era una partita importante: il Chievo in piena zona retrocessione aveva bisogno di punti salvezza, il Cesena doveva riprendersi dopo due sconfitte di fila. 

Primo tempo
Fin dai primi minuti il Cesena pressa alto cercando di gestire il gioco ma un Chievo ben disposto in campo non concede occasioni eclatanti. La foga delle bianconere fa commettere loro errori banali in costruzione che consentono alle avversarie di ripartire e di rendersi pericolose. Infatti la prima occasione arriva intorno al 24' ed è di marca gialloblù: il bellissimo cross della numero 29, Dallagiacoma, arriva al centro dell'area da Mascanzoni che tenta la girata al volo, il pallone esce di pochissimo alla sinistra di Pignagnoli.
Intorno al 35', dopo diversi minuti in cui il Chievo avevo preso campo, il Cesena prova a farsi rivedere in area avversaria: calcio d'angolo battuto da Georgiou che serve corto per Petralia, la quale gira per Papaleo che si trova al limite dell'area, opta per un tiro-cross che però non viene intercettato da nessuno. Tempo un minuto e il Chievo ha la miglior occasione per passare in vantaggio: Peretti riceve palla dentro l'area, spalle alla porta si gira rapidamente e calcia ma Pignagnoli è bravissima a distendersi e deviare in angolo.
Prima dell’intervallo la partita si accende ed è il Cesena ad avere due occasioni: al 39' Papaleo vede Del Francia libera in area, la numero 77 controlla il pallone e da posizione defilata prova il tiro, è brava Olivieri ad uscire e a coprire lo specchio di porta. Al 43' sugli sviluppi di un calcio d'angolo nascono una serie di rimpalli, Petralia riconquista palla e la rimette in mezzo ma nessun giocatrice bianconera riesce ad approfittarne.

Secondo tempo
Subito un cambio in casa Cesena: entra Simei ed esce Montes de Oca, oggi un po' sottotono. 
Al 3' subito un'occasione per il Cesena: Petralia per Papaleo che lancia Porcarelli ma il suo tiro arriva docile tra le braccia del portiere.
Dopo due minuti è il Chievo a farsi vedere in avanti: il calcio di punizione battuto dalla numero 10, Boni, si rivela insidioso ma è brava Del Francia a deviare in angolo.
Al 60’ un fallo a centrocampo in favore del Chievo scatena le proteste delle bianconere, le quali rivendicano un paio di falli precedenti a loro favore non fischiati. Pastore, che era già stata ammonita, esagera con le parole e il direttore di gara non esita a estrarre il secondo cartellino giallo mandandola così dritta negli spogliatoi. La voglia di vincere e forse la troppa frustrazione portano la numero 30 bianconera a commettere quest’ingenuità: da una giocatrice della sua esperienza ci si aspetta più sangue freddo.
Dal calcio di punizione nasce un'occasione per la squadra veneta: lancio preciso per il piede della numero 7, Perfetti, che però colpisce solo l'esterno della rete. Alla mezz'ora del secondo tempo altra occasione per la squadra ospite: il cross di Tardini subisce una leggera deviazione che porta il pallone ad attraversare pericolosamente tutta l'area, senza però entrare in porta.
Siamo al 77' quando il Cesena recupera palla con Porcarelli che si auto lancia e, dopo aver superato due avversarie, viene stesa da Salaorni: seconda ammonizione ed espulsione per la veronese. Ristabilita la parità numerica il Cesena ne approfitta e passa subito in vantaggio: calcio d'angolo battuto da Del Francia che viene allontanato, la numero 77 riprende palla e mette un cross perfetto per la testa di Cuciniello che la piazza all'incrocio dei pali.
Il gol subìto spegne la squadra gialloblù e il Cesena è bravo ad addormentare la partita, portando a casa i 3 punti. 

Una vittoria importante per classifica e per il morale. Sin dalle prime battute si vedeva che la squadra era viva e che tutte ci tenevano a fare bene. Nel secondo tempo, nonostante l'espulsione, le ragazze sono rimaste compatte e con testa e cuore hanno portato a casa la vittoria. 
Prossimo appuntamento: domenica 28 febbraio Perugia - Cesena.