Le pagelle di Cesena-V.Entella | Serata che rasenta la perfezione… Quelle ammonizioni… …

Finisce con lo stesso risultato dello scorso campionato, con la Virtus Entella travolta dai gol a raffica dei bianconeri. Cesena più forte anche degli intoppi e delle defezioni.
01.03.2024 22:50 di Giacomo Giunchi   vedi letture
Le pagelle di Cesena-V.Entella | Serata che rasenta la perfezione… Quelle ammonizioni… …

Pisseri 6,5 Infastidito in fase di rinvio da Montevago, torna subito placido a governare i pali con assoluta tranquillità. Rende pan per focaccia al 91 ospite chiudendogli la porta in faccia nel finale; ringrazia difesa ed Entella per il guanto semi pulito.

Silvestri 7 Parte sulla destra, poi torna nella sua comfort zone di sinistra per venire incontro alle difficoltà di Piacentini. Svetta e spazza via con assoluta puntualità, poi serve Kargbo che fa letteralmente quello che vuole per poi infilare il definitivo 4-0. Volatile.

Prestia 6,5 Attento sul centro, fa demordere ben presto le iniziative tutt’altro che arrembanti dei liguri. Va in avanti e svetta alla Cristiano Ronaldo alla ricerca di quel maledetto gol che ancora gli manca, ma nulla. Superato solamente nel finale da Montevago, ma Pisseri risponde presente.

Piacentini 6,5 Ammonito nei primi minuti di gioco, rimane comunque solido in retroguardia e non solo, come mostra il lancio per Shpendi in occasione del primo gol bianconero. (Dal 46' Ciofi 6,5 Torna finalmente in campo per un intero tempo, mostrando attenzione e grinta al momento del bisogno. Nel percorso.)

Adamo 7 Tra i più attivi e in fiducia del primo tempo, mette a ferro e fuoco la fascia con le solite specialità di casa. Ottimo anche in fase di recupero, pecca però anch’egli nell’incursione finale.

Varone 7 Promosso in entrambe la fasi, mostra grinta e dominanza in mezzo al campo senza remore. Crescita ricercata. (Dal 72' Francesconi 6 Entra e fa il suo a risultato ampiamente acquisito.)

De Rose 7 Interviene duro su Garattoni e viene ammonito (salterà Carrara), ma la sua partita non è minimamente condizionata da ciò. Una lotta continua e ossessionata a tutto campo, dove ha vita facile contro un’Entella rinunciataria. Peccato capitale.

Donnarumma 7 Parte con qualche tentennamento non da lui, poi si rimette in riga e non ce n’è più per nessuno. Infila l’assist per il 2-0 firmato Shpendi e semina il solito panico di casa sulla fascia mancina, lottando e incaponendosi sul pallone forse anche un po’ troppo. Ma in questa Serie C se lo può ampiamente permettere.

Berti 7 Ispiratissimo e pienamente in serata, infila un tocco da urlo dopo l’altro per i compagni, recependo appieno il campanello d’allarme della sostituzione nello scorso match. Guida la manovra e accende Shpendi, poi serve Kargbo che apre le marcature. Tommasisback. (Dal 72' Chiarello 6 Il risultato è già in saccoccia e lui non coglie al meglio gli attimi, ma la volontà non è mancata.)

Kargbo 8,5 Ammonito da diffidato, scarica la sua frustrazione per la prossima assenza a Carrara con la prima tripletta in bianconero. Il primo facile facile (ma per nulla scontato) in tap-in, il secondo con una finta di assoluta tranquillità in area, e il terzo semplicemente da cornice. Dalla fascia si mangia Manzi e Bonini, poi entra in area e capitalizza senza alcuna pietà per la squadra avversario. Esulta pregando, DEVOTO. (Dal 79' Coveri S.V.)

Shpendi 7,5 Amministra in area e scarica, poi punge sulla fascia e per vie centrali, ponendo la sua firma indelebile sui primi tre gol. Punto di riferimento completo là davanti, lascia il suo posto e si preserva per Carrara. (Dal 58' Ogunseye 6 Un bruttissimo (non) colpo di testa, poi una ciabattata da defilato che non va nemmeno sul fondo. Si riscatta però in difesa e sfiorando la capocciata vincente.)

mister Toscano 8 Rischia gli influenzati Pisseri e Silvestri (oggi migliore della retroguardia), e rilancia il tandem Shpendi-Kargbo, che in un tempo stende totalmente l’Entella dopo i primi venti minuti di illusoria tenuta. Lascia scaricare Kargbo assente a Carrara e fa giocare i panchinari a risultato totalmente acquisito. Tutto torna.

Cesena FC 8 Otto, come le vittorie consecutive: record assoluto eguagliato. L’approccio iniziale è morbido ma il prosieguo è terribilmente spietato. Il Cavalluccio si regola al cospetto di un arbitro dal cartellino facile (ben sei ammonizioni totali nei primi trenta minuti) e infila agevolmente un’Entella senza piano B già dopo il primo gol subito. La Curva Mare dà spettacolo e il Cesena vola, ora a +15 (almeno momentaneamente). Download…