Viali e la squadra a terra: "Stanno ancora piangendo"

19.05.2021 22:45 di Redazione TUTTOCesena   Vedi letture
Viali e la squadra a terra: "Stanno ancora piangendo"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Francesco Di Leonforte/TuttoCesena.it

A fine partita la delusione negli spogliatoi si tocca con mano, come spiegato dallo stesso tecnico William Viali che in videoconferenza incontra per l'ultima volta, almeno per questa stagione, la stampa: "Lo stato d'animo della squadra? È meglio che non ve lo racconti. La metà sta ancora piangendo, è stata una batosta grande".

Il tecnico lombardo esprime poi tutta la propria delusione per un epilogo che lascia davvero senza parole: "Questa partita è il riassunto del nostro campionato. Il rammarico è che non ci fosse la nostra gente allo stadio, oggi: sarebbe stato più difficile per il Matelica e se ci fossero stati i nostri tifosi oggi sarebbero stati orgogliosi di questo gruppo. Devo fare un applauso ai nostri ragazzi per l'atteggiamento avuto dentro la partita, esclusi ovviamente i cinque secondi finali. Nella doppia sfida ai play-off nazionali questa squadra avrebbe dato filo da torcere a tutti".

Le domande sul futuro ovviamente sono tabù o quasi, ma qualcosa Viali se lo lascia sfuggire quando gli si chiede su cosa si potrà ripartire dopo questa sconfitta: "Ci sarebbe tanto da cui ripartire", spiega. Lo fa usando un modo ben preciso, il condizionale, al posto dell'indicativo. Lo ripete due volte, aggiungendo poi che "questa squadra ha avuto una crescita calmorosa. Era la squadra che sentivo più mia e nei play-off ero convinto di poter fare qualcosa di straordinario".