Le pagelle di Feralpisalò-Cesena | Che difesa strabiliante!

I bianconeri non paiono condizionati dalla batosta patita nell’ultimo minuto del derby e strappano un grande punto in chiave play-off.
24.03.2021 17:20 di Bruno Rosati   Vedi letture
© foto di DiLeonforte/TuttoCesena.it
Le pagelle di Feralpisalò-Cesena | Che difesa strabiliante!

Nardi 6,5 Chiamato in causa una sola volta, ma nel giorno del compleanno dell’ex terzino bianconero Luca Ceccarelli per il Cavalluccio sarebbe stata una beffa atroce subire gol dall’omonimo attaccante dei gardesani.

Ciofi 7 Si mangia D’Orazio e Gavioli in un sol boccone, obbligando l’allenatore di casa al cambio tattico. Molto propositivo in avanti.

Ricci 7 Guerra è un attaccante da oltre ottanta gol in carriera nella Serie C, chi lo direbbe dopo la gara di oggi? La presenza del centrale di Forlimpopoli aggiunge al Cesena quella regia arretrata che difetta nelle caratteristiche degli altri difensori.

Gonnelli 7 Gioca disinvolto, andando spesso a far valere la propria elevazione in anticipo a ridosso del cerchio di centrocampo.

Favale 6,5 Comincia timido, cresce alla distanza terminando di fatto da attaccante aggiunto.

Collocolo 5 Prestazione incolore, triturato dalla maggiore qualità di Carraro e Scarsella. Arriva alla conclusione una sola volta e incredibilmente non segna da due passi. (Dal 67' Capellini 6 Sulla fascia sinistra Rizzo è a tutti gli effetti una Suzuki GSX-RR, il tabaccaio lo argina a dovere. Però perde l’attimo per concludere da ottima posizione…)

Di Gennaro 6 Nemmeno il forte vento gli impedisce di telecomandare il pallone dove vuole. Il problema è che dura solo poco più di mezz’ora ma d’altra parte questo è un rischio che il Cesena sapeva di correre ingaggiandolo. Stringe i denti agevolato dai bassi ritmi. (Dal 46' Petermann 7 E pensare che non era al meglio! Si alterna in regia con Steffè, offrendo un pressing asfissiante che continua a mandare in tilt la Feralpi nella sua metà campo difensiva.)

Steffè 7,5 Metronomo nell’impostare, garanzia nel recupero palla, mette in mostra pure un’eccellente condizione fisica. Domina incontrastato a centrocampo.

Borello 6,5 Titolare dell’ultima ora, già dopo un minuto viene graziato da un giallo sacrosanto. L’inizio è visibilmente nervoso, dopodiché si riprende e comincia a mettere la propria qualità al servizio dei compagni. (Dal 59' Russini 6,5 Prosegue il buon lavoro cominciato da Borello, Bergonzi lo soffre ogni qualvolta viene puntato.)

Sorrentino 6 Legati e Giani sono due pesi supermassimi ma la punta in prestito dal Renate fa comunque valere la propria fisicità. (Dal 59' Caturano 5,5 Meno mobile rispetto a Sorrentino, i suoi movimenti sono di facile lettura per i salodiani.)

Bortolussi 7 Tacco, stop e tiro al volo, grande incornata di testa girandosi in volo. Solo il momento d’oro di De Lucia gli nega la gioia della rete, questa volta non sono gol mangiati.

mister Viali 6,5 Non segnare in partite del genere è un peccato capitale. La sua squadra però continua a produrre occasioni da rete e mantiene equilibrio malgrado gli interpreti continuino a cambiare per le numerose defezioni.

Cesena FC 6,5 Il Salò non freme dalla voglia di fare la partita e ciò agevola i bianconeri. Il club lombardo però ha alle spalle una proprietà che non ha nulla da invidiare a quelle di Benevento o Verona, potenzialmente sempre da primo posto in Lega Pro. Giocare in casa loro con tale autorevolezza senza farsi condizionare dal derby perso tre giorni prima (per giunta in quella maniera!) è segnale lampante che questo Cesena non è ancora al tappeto.