Le pagelle di Cesena-Matelica | “E non è colpa mia se esistono carnefici”

19.05.2021 21:35 di Giacomo Giunchi   vedi letture
Le pagelle di Cesena-Matelica | “E non è colpa mia se esistono carnefici”
© foto di Giacomo Giunchi

Nardi 5 Compie ottime uscite per tutta la partita, ma sul gol del 3-2 finale copre male il proprio palo, tradendo i suoi sul più bello, al termine di una grandissima stagione.

Ciofi 5 Si dimostra insicuro per larga parte del match, sia in difesa che in attacco. (Dal 59' Russini 4,5 Entra senza dare una minima impronta alla partita. La sostituzione dice tutto. Impalpabile.) (Dall’85' Sorrentino S.V.)

Ricci 6 Si perde Magri in occasione del primo gol avversario, ma per il resto del match si dimostra sempre un guerriero inossidabile, mettendo anche in mezzo il pallone dell’illusorio gol del 2-2. 

Gonnelli 5 Rischia l’espulsione dopo qualche minuto e si rivela non sempre eccelso sulle letture difensive. Ha il merito di servire Ricci per il pallone dell’inutile pareggio e il demerito di non seguire al meglio Balestrero sul gol finale.

Favale 4,5 La sua pressione in avanti è impalpabile, e indietro spesso non è presente. L’espulsione finale va a coronare questa sua cupa prestazione.

Capellini 5,5 Sta bene in partita, recuperando tanti palloni in mezzo al campo e facendo ripartire i suoi. Malino in fase offensiva. (Dal 59' Ardizzone 6,5 Si muove bene in campo, e fa l’incursione vincente per il gol del 2-2. Il fallo subito in occasione della rete finale del Matelica gli sa ancora più di beffa.)

Di Gennaro 7 È il solito maestro in mezzo al campo. Suo è il gol che riapre la partita ai bianconeri e sua è la palla sfiorata che finisce tra i piedi di Ardizzone nel finale. A fine partita rimarrà per lungo tempo accasciato sul terreno del Manuzzi. Inconsolabile.

Steffè 5,5 Non si dà mai per vinto, recuperando palloni a volontà e dimostrandosi sempre aggressivo. Sul secondo gol però non esce su Calcagni. (Dall’82' Petermann S.V.

Zecca 5,5 Partita confusionaria la sua, nella quale abbina qualche buon pallone in mezzo, come quello in occasione del rigore conquistato, a scelte molto discutibili. (Dall’82' Zappella S.V.) 

Caturano 4,5 Guadagna il rigore del possibile 1-1, ma per il resto è poca roba. Si perde Moretti in occasione del palo colpito dall’attaccante, dialoga male con i suoi, e quando è da solo davanti alla porta invece di tirare di testa, la passa in mezzo per il signor nessuno. Prestazione horror.

Bortolussi 5,5 Sbaglia il sesto rigore della stagione del Cesena su dieci assegnati. Però non si perde d’animo, e serve l’assist per il gol di Di Gennaro che riapre la partita. Troppo assente nel finale.

Viali 5 I moniti della vigilia a quanto pare non sono stati recepiti al meglio dalla squadra, e il Cesena dopo cinquanta minuti si trova già sotto per 2-0. Cambia più volte modulo e le prova tutte per riacciuffare la partita, ma la beffa finale rende tutto inutile.

Cesena 5 Parte malissimo, sbagliando un rigore e passando in breve tempo in doppio svantaggio. Miracolosamente riesce poi con l’anima a trovare il pareggio al novantacinquesimo, ma complice anche un fallo non fischiato su Ardizzone, viene beffato clamorosamente all’ultimo secondo, dicendo addio al sogno playoff. Prestazione generale comunque insufficiente.