Va bene, va bene così. Aspettando i big. E il ritorno al gol di Culovic…

È sbagliato fare drammi dopo il derby perso col Modena. Il Cesena resta una (buona) squadra che può puntare a un campionato di fascia medio-alta…
29.09.2021 10:30 di Flavio Bertozzi   vedi letture
Va bene, va bene così. Aspettando i big. E il ritorno al gol di Culovic…

Va bene, va bene così.

Che a me non è mica dispiaciuto, il Cesena di ieri sera. Anzi, alla fine quello visto all’opera contro il Modena è stato forse il miglior Cesena di questo start di stagione. Epperò, ieri sera, anche gli ottimisti ad oltranza hanno (forse) capito la differenza che passa tra una buona squadra e una grande squadra. Perché ieri sera, i canarini, hanno vinto da grande squadra. Poi, la classifica, al momento continua a dire che il Cesena è meglio del Modena. Ma la verità è un’altra.

Va bene, va bene così.

Che io, sul piano del gioco, rispetto alle ultime due vittoriose trasferte di Viterbo ed Olbia, ieri sera ho visto (vabbè, ci voleva poco…) dei passi avanti. Ho visto anche un Caturano in forma smagliante. Un Favale già tonico. Uno Steffè a dir poco generoso. Epperò, la tanta decantata (pure troppo) difesa bianconera, ieri sera ha capito la differenza che passa tra gli attaccanti di Viterbese ed Olbia e gli attaccanti del Modena.

Va bene, va bene così.

Che anche ieri sera, il Cesena, ha sfoderato grinta provinciale. Sana cattiveria. Ardore agonistico. Ciofi e soci hanno provato sino alla fine a rimettersi in carreggiata. Ma questa volta, il buon Culovic, l’attaccante macedone che nelle ultime due trasferte aveva tolto le castagne dal fuoco al Cavalluccio, è rimasto tristemente in panca. Ma anche questa volta, Ardizzone e Yabre, hanno sbagliato (quasi) tutto quello che c’era da sbagliare.

Va bene, va bene così.

Che questo Cesena farà sicuramente un discreto campionato. Forse anche un buon campionato. Ma al momento, in attesa del ritorno al gol di Bortolussi, in attesa del ritorno in campo di Culovic (e pure di Gonnelli…), in attesa dei ‘veri’ Pierini/Rigoni/Missiroli/Ilari, in attesa di vedere (ogni tanto, mica sempre) Berti titolare, in attesa di mandare al diavolo questo maledetto tabù Manuzzi che sta togliendo il sonno a tutta la Romagna bianconera, bisogna ‘accontentarsi’ di perdere col Modena soltanto con un gol di scarto. O no?


PS: Quelli che… cosa facciamo stiamo insieme stasera? Dai, non andare via…