Cesena-Imolese finisce 0 a 0 | “Vediamo se mi ricordo ancora come si fa”

La diretta testuale del nostro amato Cavalluccio (sempre ammesso che ci ricordiamo come fare…)
10.09.2020 16:25 di Redazione TUTTOCesena   Vedi letture
Cesena-Imolese finisce 0 a 0 | “Vediamo se mi ricordo ancora come si fa”

Cesena 0
Imolese 0

CESENA (4-3-3): Satalino (1' st Bizzini); Munari (11' st Fabbri), Ciofi (11' st Bracci), Ricci (1' st Maddaloni), Aurelio (1' st Sabato); Ardizzone (11' st Lepri), Petermann (23' st Collocolo), Collocolo (1' st El Bouhali); Bernardi T. (23' st Aurelio), Caturano (11' st Bernardi M.), Zecca (34' st Munari). A disp.: Vallocchia, Zammarchi. All.: Viali

IMOLESE (3-4-1-2): Siano; Pilati, Carini, Cerretti; Mele, D’Alena, Masala, Ingrosso; Lombardi; Polidori, Ventola. A disp.: Nannetti, ALboni, Boccardi, Rinaldi, Angeli, Della Giovanna, Torrasi, Tonetto, Chinellato, Morachioli, Vernacchio. All.: Cevoli

ARBITRO: Manuel Gambuzzi di Reggio Emilia. Assistenti: Davide Merciari di Rimini e Davide Rignanese di Rimini.

NOTE: Ammonito Torrasi (I)

Secondo tempo a bassi ritmi. L’Imolese conduce per larghi tratti il gioco, le riserve bianconere appaiono piuttosto in difficoltà rispetto ai titolari. Si soffre dall’uscita dal campo di Petermann che ha garantito una regia ordinata. Da lodare la prova di Bracci: il ragazzo deve trovare la giusta posizione in mezzo al campo per far sì che emergano le indubbie qualità che possiede.
L’attacco si fa sterile con l’uscita di Caturano che necessita quanto prima di un partner e/o sostituto. Non male anche il redivivo Zecca, troppe imprecisioni da parte di Sabato.
Nel complesso, prova da non disdegnare ma la strada che conduce al campionato è ancora lunga. C’è tanto tanto lavoro da fare.

Nota di mercato a margine: mentre si giocava, è arrivata l’ufficialità della cessione di Valeri alla Cremonese. Il Cesena sembra però vicino a rimpinguare il centrocampo con uno dei giovani prospetti più ambiti di tutta Italia.
Rimanete aggiornati sul nostro canale Telegram.

 

47' st Non succede più nulla, finisce qui. Cesena-Imolese 0-0

38' st Tonetto brucia Fabbri, si invola sul fondo a sinistra, ma il suo cross è troppo potente e finisce in fallo laterale

36' st Curiosità: ora Aurelio agisce sulla destra e Munari sulla sinistra

34' st Rientra pure Munari che prende il posto dello stremato Zecca

28' st El Bouhali sbaglia parecchio in mezzo al campo, è il vero punto debole dei bianconeri nel secondo tempo

24' st Punizione Imolese, in sostanza è un angolo corto. Battuto rasoterra, la difesa si rifugia bene

23' st Altri cambi per i bianconeri. Escono Petermann e Bernardi, rientrano Collocolo e Aurelio

21' st Sinistro di Petermann da 20 metri, altissimo

18' st L’Imolese si mangia un gol clamoroso. Rossoblù che riconquistano palla sulla trequarti in maniera piuttosto ruvida ed affondano sulla destra. Palla al centro per un attaccante avversario che, solo davanti a Bizzini, spara alto!

17' st Bizzini ‘smanaccia’ il pallone in angolo in perfetto ‘stile Agliardi’, l’arbitro però ravvisa fallo in attacco. Punizione per il Cesena

16' st L’Imolese sfonda sulla sinistra, corner

11' st Altri quattro cambi nel Cesena. Fuori Ciofi, Ardizzone, Munari e Caturano. Dentro Lepri, Bracci, Bernardi e Fabbri

9' st Ammonito Torrasi per un brutto intervento a metà campo su Caturano

7' st Grande lancio di Ciofi per Ardizzone che aggancia il pallone verso la bandierina di sinistra. Il centrocampista rientra sul destro, prova il cross, ma il suo traversone diventa un tiro che si stampa sulla traversa

1' st Girandola di cambi nel Cesena: Bizzini entra per Satalino, Maddaloni rileva Ricci, Sabato subentra al posto di Aurelio ed El Bouhali si colloca nella posizione appartenuta a Collocolo

1' st Comincia la ripresa. Cesena-Imolese 0-0

Primo tempo ricco di imprecisioni, come del resto era prevedibile. Il Cesena mantiene il controllo del gioco e crea più degli avversari, che comunque qualche volta si affacciano in avanti. Satalino praticamente mai impegnato. Ottime prove di Ciofi ed Ardizzone, a garantire sicurezza e gioco alla squadra. Aurelio terzino di grande gamba e fisicità, ma in confronto al collega dell’altra fascia sembra molto meno di spinta. I meccanismi sono ancora tutti da oliare, ma la partita risulta abbastanza divertente, molto probabilmente anche grazie all’assenza del pallone per mesi.

46' pt Finisce ora la prima frazione. Cesena-Imolese 0-0

46' pt Il Cesena gira palla lentamente, Munari è così cotto che è diventato addirittura più rosso dei suoi capelli

39' pt Gran gioco di gambe di Bernardi sulla sinistra per servire Ardizzone al centro, il numero 10 apre di prima con il mancino meravigliosamente per Zecca che va sul fondo ed effettua un tiro-cross sul quale non arriva nessuno

35' pt Ottima verticalizzazione di Ardizzone nella zona centrale del campo, Caturano dal centro sinistra dell’area cicca malamente il pallone

30' pt Squadre di nuovo in campo, si riprende ora

27' pt TIME OUT. Cesena-Imolese 0-0

26' pt Contropiede sprecato, iniziato da un lancio sbagliato da Ardizzone, concluso con una ‘memorabile’ imprecazione di Zecca

23' pt Collocolo recupera palla, serve Caturano che scarica al limite dell’area per Ardizzone, il tiro di prima intenzione con il mancino viene deviato dal portiere, poi finisce sul palo. Dopo il legno, Collocolo colto in fuorigioco

21' pt Aurelio assomiglia a Jason Momoa e picchia come l’hawaiano

15' pt Tiro dai trenta metri di Caturano, alto di molto

10' pt Nuovo angolo per il Cesena dopo azione insistita sulla sinistra

9' pt Sullo sviluppo del corner, il Cesena guadagna un calcio di punizione al limite dell’area

8' pt Palla in avanti di Munari, Zecca la trova vicino alla bandierina, tiro di Aurelio deviato in angolo

3' pt Punizione dalla trequarti destra per gli ospiti, angolo a loro favore

1' pt Inizia il match. Cesena-Imolese 0-0

“Ehm… Ragazzi? Guardate un po’ chi è finalmente pronto a scendere in campo!”
Così Bugs Bunny annunciava al resto dei Looney Tunes il ritorno di Michael Jordan in
Space Jam. Era il 1996 ed il più grande cestista di tutti i tempi stava vivendo la propria ‘seconda vita’ con i Chicago Bulls.
L’evento di oggi non avrà la stessa rilevanza mediatica ma c’è comunque grande curiosità di vedere il Cesena nuovamente all’opera, a distanza di quasi sette mesi dall’ultima partita di campionato contro il Vicenza.
Della formazione scesa in campo contro i veneti (poi vincitori del girone) ci sono pochi superstiti. Marson ha perso il posto da titolare in favore di Satalino. Ricci è l’unico reduce della linea a quattro di difesa (gli altri: Zampano, De Santis, Valeri). Ardizzone è il punto fermo a centrocampo mentre Caturano guiderà l’attacco. De Feudis, Franco, Borello e Zerbin hanno preso tutti strade diverse.
Per testare la tenuta dei bianconeri, l’avversario di oggi è l’Imolese. Curiosamente, il tecnico Cevoli era stato in lizza sino all’ultimo per prendere il posto sulla panchina bianconera dopo l’esonero di Modesto, salvo poi venire superato all’ultimo da William Viali. I rossoblù hanno ottenuto una meritata salvezza ai play-out, a discapito dell’Arzignano Valchiampo.