Start del mercato: il Cesena ha individuato il portiere dei desideri, che fare di Berti e Pittarello?

Per cominciare con i ritocchi, la rosa va sfoltita. E a tal proposito pesano i tanti pesanti contratti biennali in essere…
27.06.2023 12:35 di Redazione TUTTOCesena   vedi letture
Start del mercato: il Cesena ha individuato il portiere dei desideri, che fare di Berti e Pittarello?
© foto di La Casa di C

“La proprietà del Cesena FC ha investito ingenti risorse in questa stagione, come poche altre hanno fatto, e ha la forza economica per ripetere anche nell’immediato futuro gli sforzi che occorreranno per portare il club dove merita di stare”. Dopo aver perfezionato l’iscrizione al prossimo campionato di serie C, a fronte di un solo comunicato ufficiale rilasciato, queste poche righe sono ad oggi l’unica certezza sugli obiettivi del club bianconero che quindi tenterà di nuovo l’assalto alla B. Sul piatto perciò ci saranno dagli 8,5 ai 9,5 milioni di euro, dei quali 4 abbondanti investiti sulla prima squadra. Andiamo a vedere come.

La conferma di Toscano è la prima vittoria di Michael Aiello, subito certo di procedere su questa via già al termine della semifinale persa con il Lecco. Nonostante il tecnico trovasse allettante l’idea di accasarsi al Vicenza (che ha poi ripiegato su Diana, separatosi dalla Reggiana), la società ha fatto valere con forza il contratto biennale sottoscritto un anno fa.

Il reparto dei portieri sarà stravolto: a Tozzo scade il contratto a fine mese e non sarà confermato; Minelli rientra dal prestito ma il suo rapporto con lo staff tecnico è troppo deteriorato, perciò non resterà. La difficoltà sta nel trovare una sistemazione a Luca Lewis, che dopo sole dieci partite disputate rischia già di essersi bruciato del tutto la carriera. Improbabile che un’altra squadra ne acquisti il cartellino, più verosimile la cessione in prestito. La questione va risolta il più in fretta possibile per evitare di cominciar nuovamente con dei malumori all’interno dello spogliatoio. Partirà anche il terzo portiere Pollini, a cui si cercherà una sistemazione in Serie D, rientra però Giacomo Venturini (classe 2004) dal prestito al Ravenna. I profili al vaglio per il ruolo di numero uno ad oggi vedono favorito il faentino Giacomo Venturi (ex Reggiana, spesso e volentieri bersagliato da problemi fisici) mentre in seconda fila vi è Andrea Zaccagno, in questa stagione a Rimini.

Nella retroguardia non viene riscattato Celiento che quindi torna a Bari. Percorre la tratta Romagna-Puglia nella direzione opposta Ivan Kontek che rientra dal Foggia. Sarà una breve permanenza per il croato, dato lo scarso feeling con la guida tecnica. Non si muovono Prestia, Silvestri, Mercadante e Coccolo (reduce da intervento al legamento crociato). Ci si augura di trattenere pure Ciofi, ma se dovesse arrivare una chiamata dai piani superiori sarebbe giusto (soprattutto per lui) lasciarlo andare. Da valutare la posizione dei giovani Lepri e Pieraccini, assieme ai rientranti dai prestiti Guerra, Onofri e Gramellini (a questi ultimi il contratto scade il 30 giugno).

In mezzo al campo sono sicuri del proprio posto Brambilla, Bumbu, De Rose e Saber. Saranno confermati a meno che non siano loro a spingere per la cessione. A capitolare dovrebbero invece essere Bianchi e Chiarello, per i quali le malelingue stanno già compiendo ingerenze affinché se ne vadano, in maniera tale da avere dei validi capri espiatori a cui addossare le colpe della mancata promozione. Il mediano comasco ha vissuto una stagione sotto tono, partita con ben altre aspettative e vorrebbe restare per trovare ‘redenzione’, provando a far leva sul rapporto di lungo corso che lo lega a Toscano. Differente il discorso per il trequartista che, al netto di diverse prestazioni opache, ha saputo essere più volte decisivo nonostante il mister non sia mai riuscito a ritagliargli la collocazione tattica ideale. Volesse cambiare aria, di ragioni ne avrebbe da vendere.
A tenere banco è il rientro di Berti dal prestito alla Fiorentina. Si spera che quest’anno venga valorizzato a casa sua, dato che assieme ai gemelli Shpendi rappresenta il fiore all’occhiello del vivaio bianconero dopo la ripartenza del 2018. Toscano dovrà capire se preferisce posizionarlo tra i centrocampisti oppure tra le linee a supporto dell’attacco.
Sulle corsie esterne ad aver pienamente convinto è il solo Adamo. Mustacchio fa ritorno alla Pro Vercelli. Albertini, Calderoni e Zecca hanno tutti un altro anno di contratto e il Cesena proverà a piazzarne qualcuno altrove per poi riprendere a corteggiare Nicola Valente del Palermo, che già aveva risposto picche la scorsa estate.

Nel reparto avanzato l’intoccabile è Simone Corazza, autore di 18 gol in 35 apparizioni. Utopistico pensare di trattenere Stiven Shpendi, attenzionato da diversi club di Serie A. Juventus e Sassuolo in prima fila, subito dietro Napoli, Empoli e Lecce. Il Cesena chiede complessivamente 3 milioni… A raccorglierne l’eredità con la maglia del Cavalluccio sarà il gemello Cristian. Ferrante non è stato riscattato e rientra alla Ternana. Tutt’altro che incedibile è pure Udoh: anche per lui vale quanto detto in precedenza per altri, dopo un inizio scoppiettante sarebbe bello capire cosa sia successo nei rapporti con lo staff tecnico, a seguito dell’infortunio occorsogli a metà novembre… Rientra dal prestito Filippo Pittarello, altro caso di giocatore bollato dopo pochi mesi come esubero di cui disfarsi che ha poi ‘misteriosamente’ vinto il campionato con un’altra squadra.


Di seguito la lista completa dei calciatori attualmente sotto contratto (tra parentesi l’anno di scadenza).

Portieri:
• Luca Lewis – 2001 (2024)
• Andrea Tozzo – 1993 (2023)
• Stefano Minelli – 1994 (di ritorno dal Südtirol, 2024)
• Giacomo Venturini – 2004 (di ritorno dal Ravenna, 2023) confermato o lasciato libero?

Difensori:
• Daniele Celiento - 1994 (in presito dal Bari, non riscattato)
• Marco Calderoni – 1989 (2024)
• Mario Mercadante – 1995 (2024)
• Giuseppe Prestia – 1993 (2024)
• Luca Coccolo – 1998 (2024)
• Luigi Silvestri – 1993 (2024)
• Andrea Ciofi – 1999 (2025)
• Tomas Lepri – 2003 (2026)
• Pietro Guerra – 2003 (di ritorno dal Forlì, 2023) confermato o lasciato libero?
• Matteo Onofri – 2004 (di ritorno dalla Savignanese, 2023) confermato o lasciato libero?
• Riccardo Gramellini – 2004 (di ritorno dal Victor San Marino, 2023) confermato o lasciato libero?
• Ivan Kontek – 1997 (di ritorno dal Foggia, 2024)

Centrocampisti:
• Alessandro Albertini – 1994 (2024)
• Alessio Brambilla – 2001 (2024)
• Emanuele Adamo – 1998 (2024)
• Giacomo Zecca – 1997 (2024)
• Jonathan Bumbu – 1998 (2024)
• Mattia Mustacchio – 1989 (in prestito dalla Pro Vercelli, non riscattato)
• Saber Hraiech – 1995 (2024)
• Francesco De Rose – 1987 (2024)
• Nicolò Bianchi – 1992 (2024+1)
• Riccardo Chiarello – 1993 (2024+1)
• Emanuele Guarino – 2004 (di ritorno dal Russi, 2023) confermato o lasciato libero?
• Tommaso Berti – 2004 (di ritorno dalla Fiorentina, 2024)
• Giovanni Nannelli – 2000 (di ritorno dalla Fermana, 2024)
• Niccolò Sette – 2004 (di ritorno dalla Castanese, 2023) confermato o lasciato libero?

Attaccanti:
• Alexis Ferrante – 1995 (in presito dalla Ternana, non riscattato)
• King Udoh – 1993 (2025)
• Simone Corazza – 1991 (2025)
• Cristian Shpendi – 2003 (2026)
• Stiven Shpendi – 2003 (2026)
• Giacomo Pungelli – 2004 (di ritorno dalla Sampierana, 2023) confermato o lasciato libero?
• Filippo Pittarello – 1996 (di ritorno dalla Feralpisalò, 2024+1)
• Simone Farabegoli – 2004 (di ritorno dalla Savignanese, 2023) confermato o lasciato libero?