Le pagelle del Legnago | Antonelli signore del centrocampo

28.03.2021 17:30 di Giacomo Giunchi   Vedi letture
© foto di Triveneto Goal
Le pagelle del Legnago | Antonelli signore del centrocampo

Pizzignacco 6 Praticamente mai chiamato in causa. Spettatore non pagante.

Ricciardi 6 Un po’ in difficoltà nel primo tempo, soprattutto nel tenere il passo di Favale. Molto meglio nel secondo, quando riesce con tranquillità a tenere Russini, e a rendersi insidioso anche là davanti.

Stefanelli 6 Autore di quasi nessun intervento decisivo per assenza di manovre da parte del Cesena, lascia il lavoro sporco al compagno di reparto.

Perna 6 Soffre eccessivamente la velocità di Russini, ma per il resto del match la sua gara è sufficiente, infatti riesce a tenere alla perfezione Bortolussi, dimostrandosi sempre sicuro e attento. (Dal 72' Pellizzari 7 Entra per sostituire il compagno infortunato e per tenere bene la linea dietro. E invece no. Si inventa uno di quei gol che rivedremo decine di volte, con una potentissima conclusione al volo dalla lunghissima distanza che porta i suoi sul doppio vantaggio e su cui Nardi non può nulla. Chapeau.)

Girgi 6 Meglio in attacco, dove si dimostra essere molto propositivo e insidioso, che in difesa, dove mostra qualche lacuna qua e là, senza che però si rivelino fatali per i suoi.

Antonelli 7,5 Fondamentale per la propria squadra: recupera continuamente ottimi palloni dalle sue parti, e li trasforma in palle deliziose per i suoi. Autore di due assist, sul primo si avventa sul passaggio sbagliato di Borello e serve perfettamente Buric, mentre sul secondo sovrasta di testa un giocatore del Cesena, facendo finire la palla su Grandolfo, che realizza il gol che mette il punto sulla partita.

Yabre 6,5 L’ex di gara del Burkina Faso disputa una partita molto fisica, in cui non si risparmia ed interviene su ogni pallone dalle sue parti, intercettando e/o fermando molte delle azioni cesenati.

Laurenti 6 Un po’ meno presente dei compagni di reparto, dimostra comunque la sua classe divincolandosi bene tra le linee nemiche. (Dal 56' Bulevardi 6 Idem con patate per il subentrante, che riesce spesso a creare scompiglio a centrocampo.)

Chakir 6 Partita sufficiente per l’attaccante veneto, condita da molti palloni messi in mezzo per i suoi. Un po’ in calando nel secondo tempo. (Dal 72' Rolfini S.V.)

Lazarevic 5,5 Scambia bene con i compagni, e sfiora il gol durante una mischia su calcio d’angolo. Non riesce però a lasciare il segno aspettato sul match, calando molto di ritmo nella ripresa. (Dal 60' Giacobbe 6 Entra in campo col piede giusto, mettendo diverse palle insidiose all’interno dell’area, oltre a rendersi utile nel far avanzare la squadra.)

Buric 7 È in partita e si vede; il suo gol con quel tiro calibratissimo lo dimostra a pieno. (Dal 60' Grandolfo 7 Entra a gara in corso, e nei minuti finali segna il gol di qualità che mette la definita parola fine sull’incontro.)

mister Colella 8 Prepara la partita e mette i suoi in campo come meglio non può e come se non bastasse compie perfette sostituzioni, con il secondo e terzo gol del Legnago segnati proprio da giocatori fatti entrare a partita in corso dal tecnico salernitano.

FC Legnago Salus 7,5 Dopo i primi minuti di iniziale difficoltà, mette in campo una grandissima prestazione, prevalendo in casa di un Cesena in crisi di risultati. Quarto risultato utile consecutivo per i veneti che ora sembrano essere intenzionati a mettercela tutta per uscire dalla zona playout.