Mister Viali categorico: “Parlo del Cesena di oggi, non di Luca Ricci”

Il tecnico bianconero, intervenuto in conferenza stampa in vista del debutto contro il Gubbio, non ha voluto commentare l’intervista rilasciata da Luca Ricci a TuttoCesena.it
28.08.2021 18:55 di Giacomo Giunchi   vedi letture
Mister Viali categorico: “Parlo del Cesena di oggi, non di Luca Ricci”
© foto di Cesena FC

Eccoci in procinto di vivere tutte le emozioni di un nuovissimo campionato che si appresta a cominciare. Le prime gare sono già in programma per questa sera, con la Virtus Entella che ospiterà il Teramo, poi Fermana-Viterbese e Pescara-Ancona. Il Cesena invece debutterà domani al cospetto del Gubbio, ecco tutte le impressioni della vigilia del tecnico William Viali.

La prima domanda non può che essere una: i bianconeri sono carichi? “Siamo carichi da quando siamo ripartiti. La curiosità è tanta. Andiamo ad incontrare una squadra che dichiaratamente vuole essere protagonista, esperta. Una squadra di livello. Voglio rivedere cosa ha dimostrato la squadra domenica scorsa. Fluidità del gioco costruzioni palle gol”.

La Pistoiese ha per caso lasciato anche qualche correzione da apportare? “Dovremo avere più aggressività e intensità nella prima pressione, contro i toscani abbiamo fatto un po’ fatica. Spero che la partita di domani mi dia poche indicazioni negative da allenare. Sono curioso di capire cosa mi dirà la prestazione di domani”.

Dallo scorso campionato sono state fatte parecchie operazioni di ricambio in entrata e uscita, il Cesena si trova con un organico differente. Riuscirà ad essere ambizioso e recitare il ruolo di protagonista? “Dove posizionerei il Cesena? Ci sono 4-5 squadre che hanno fatto investimenti molto importanti e sulla carta hanno qualche vantaggio in più. Il Cesena secondo me parte da quel vantaggio di gruppo e conoscenza tecnica in cui crediamo molto. Cercheremo con questo di superare questo gap con gli altri. Andremo in campo per vincerle tutte in casa e fuori. Capiremo fra un po’ di che pasta siamo fatti. Dobbiamo cercare sempre di migliorare”.
Ci sarà modo di vedere sin da subito i nuovi arrivati? Rigoni ha quasi 100 partite in A, non devo ribadire io le sue qualità. L’abbiamo scelto per le sue caratteristiche e per alzare il tasso di questa squadra in quanto a presenze. Sotto questo punto di vista Nicola potrà aiutarci. Rigoni è allenato ma essendo fuori rosa al Monza non ha mai fatto allenamenti da squadra, gli manca un po’ di ritmo partita, per domani vedremo, sicuramente lo porterò in panchina. Dovrà migliorare nel ritmo gara.
Yabre è un ragazzo molto sveglio. A livello tecnico ha una grande spinta e un ottimo passo, veloce ed esplosivo. Ideale per le caratteristiche che cerchiamo noi negli esterni bassi. Può giocare fin dall’inizio.
La squadra non è completa e la società sa che manca qualcosina, un paio di giocatori circa. Entro martedì chiuderemo questo mercato, non vedo l’ora. Dopo penseremo solo a migliorare come squadra.
I nuovi arrivati si sono inseriti subito bene, però c’è sempre la curiosità di cosa mi diranno le partite vere”
.
C’è ancora qualche dubbio di formazione“Steffè ha avuto un problemino, ma può giocare dall’inizio. Il dubbio c’è a centrocampo, devo vedere anche rispetto ad altre situazioni”.

Il Gubbio è un avversario da prendere con le pinze… “Quest’anno hanno cambiato qualcosa, si sono rinforzati e sono arrivati giocatori importanti. Hanno puntellato una squadra che già nel girone di ritorno dello scorso campionato aveva dimostrato di avere dei valori importanti”.

Quale impatto avrà il ritorno del pubblico sulle prestazioni degli undici in campo per il Cavalluccio? “C’è grande voglia del pubblico. Non vediamo l’ora di sentire il rumore della nostra gente e di cercare di alzare il volume noi attraverso le nostre prestazioni. Speriamo che col tempo torni anche la nostra curva (che con un comunicato diramato negli scorsi giorni ha fatto sapere che al momento non rientrerà, ndr).

Infine la madre di tutte le domande. Il quesito che andava obbligatoriamente posto, a seguito dell’intervista di Flavio Bertozzi a Luca Ricci trasferitosi alla Pistoiese: cosa ne pensa mister Viali delle parole spese nei suoi personali confronti? “Luca Ricci? Io commento solo le parole dei giocatori del Cesena. Ho troppi pensieri e troppe cose da fare. Non parlo dei calciatori degli altri”.



P.S.: Mi raccomando, seguite le indicazioni del Cesena! Comprate i biglietti in prevendita al fine di evitare code al botteghino 😎