Dieci reti in due gare, il Cesena di Conte torna a viaggiare forte

Dopo il tennistico sei a zero con il Tavagnacco, le ragazze bianconere rifilano quattro gol anche al Pavia, proseguendo al meglio il cammino in campionato.
17.03.2024 17:00 di Giordano Rosati   vedi letture
Dieci reti in due gare, il Cesena di Conte torna a viaggiare forte
© foto di foto Foschi

Nel ventunesimo turno di campionato di Serie B femminile il Cesena è impegnato nell’insidiosa trasferta di Pavia, squadra che cerca preziosissimi punti per la salvezza.
La prima frazione è esclusivamente di marca bianconera, con il Cavalluccio che muove continuamente la palla ma, complice un campo molto pesante, non riesce a pungere.
Il vantaggio nasce infatti quasi per caso, grazie ad una verticalizzazione di D’Auria sulla quale sia Sechi che l’estremo difensore locale non riescono ad arrivare, lasciando scorrere la sfera in rete.
La gara continua su ritmi non elevati e, cinque minuti dopo la prima marcatura, arriva il raddoppio: Nano è brava a saltare la diretta avversaria, punta il fondo e scarica per Sechi che con il destro infila Migliazza.
Arrivato lo 0-2 sale in cattedra Lamti, che prende per mano le sue compagne e rende quantomeno la sfida più vivace. Prima cala il tris con un bellissimo tiro ‘alla Del Piero’, poi, dopo un pallone recuperato con una splendida veronica a metà campo, verticalizza per Jansen che spalanca la porta a Sechi la quale si divora il poker spedendo sul palo un facile tap-in. La ribattuta finisce sui piedi della fantasista olandese che decide di graziare le padrone di casa cogliendo il montante opposto.
Il primo tempo si chiude senza ulteriori squilli, con il Pavia che guadagna qualche metro in seguito ad un calo di ritmo delle ragazze di mister Conte.
La ripresa si gioca quasi completamente al piccolo trotto fino all’improvvisa rete del Pavia con un bel tiro al volo di Accoliti al trentaduesimo. Dopo altri due giri di lancette le padrone di casa colgono anche una traversa con una girata di testa di Avallone.
Passata la paura, tornano in cattedra le ospiti, che culminano il dominio territoriale con la rete di Milan al secondo minuto di recupero, servita da Calegari dopo un bellissimo slalom in area.
Il Cesena prosegue al meglio il cammino dopo l’inciampo di San Marino. I risultati delle altre gare non sorridono alle romagnole, che mantengono invariato sia il vantaggio sul Parma che il distacco dalla vetta. Il finale di campionato si preannuncia incandescente, servirà ogni singolo grammo di energia per non perdere la bussola e proseguire nel cammino verso ciò che ad inizio stagione era semplicemente un sogno.
Prossimo appuntamento: domenica 24 marzo, ore 14:30, Cesena-Res Roma.


Pavia Academy 1
Cesena 4

PAVIA ACADEMY: Migliazza, Dubini (13' st Crevacore), Lepera, Codecà, Cavicchia, Zecchino (13' st Avallone), Semplici, Longoni (37' st Grumelli), Contena (13' st Accoliti), Dugo, Asamoah (37' st Zangrandi). A disp.: Terni, Ottina, Aprile, Polillo. All.: Wergifker

CESENA: Serafino; Cuciniello, D'Auria, Costa, Casadei, Risina (10' st Catelli), Lamti; Lonati (10' st Milan), Jansen (41' st Mak), Nano (21' st Tamborini); Sechi (21' st Calegari). A disp.: Marchetti, Galli, Amaduzzi, Groff. All.: Conte

ARBITRO: Giovanni Castellano di Nichelino. Assistenti: William Alberto Greco di Nichelino e Lorenzo De Giulio di Nichelino

RETI: 17' pt D'Auria (C), 22' pt Sechi (C), 30' pt Lamti (C), 32' st Accoliti (P), 47' st Milan (C)

NOTE: Ammonita Crevacore (P)