Spal-Cesena 0-0 | Pochi sussulti da entrambe le parti

La diretta testuale del nostro amato Cavalluccio!
14.01.2024 20:30 di Simone Donati   vedi letture
 Spal-Cesena 0-0 | Pochi sussulti da entrambe le parti
© foto di TuttoCesena

Spal 0
Cesena 0

SPAL (4-3-3): Alfonso; Fiordaliso (21' st Bruscagin), Peda, Bassoli, Tripaldelli; Carraro, Contiliano, Collodel (27' st Puletto); Maistro (43' st Valentini), Rabbi (21' st Antenucci), Edera (27' st Rao). A disp.: Meneghetti, Del Favero, Orfei, Parravicini, Saiani,Dumbravanu, Angeletti, Deme. All.: Colucci

CESENA (3-4-2-1): Pisseri; Pieraccini, Silvestri, Piacentini; Adamo 831' st Pierozzi), Francesconi (31' st Varone), De Rose, Donnarumma; Berti (22' st Saber), Shpendi (31' st Ogunseye); Corazza (11' st Kargbo). A disp.: Siano, Montalti, Pitti, Chiarello, Coccolo, David. All.: Toscano

ARBITRO: Bogdan Nicolae Sfira di Pordenone. Assistenti: Antonio D'Angelo di Perugia e Giuseppe Cesarano di Castellamare di Stabia. Quarto ufficiale: Gioele Iacobellis di Pisa.

NOTE: Ammoniti Rabbi (S), Edera (S), Saber (C)

Il secondo tempo è stato simile al primo, con la differenza che nessuna delle due squadre riesce ad impensierire la porta avversaria. Merito anche della Spal, che sembra averla studiata tatticamente in modo corretto per contrastare le principali fonti di gioco bianconere. Il Cavalluccio comunque guadagna un punto sulla Torres (sconfitta oggi in quel di Rimini)... forse ha disputato il match cosciente del risultato negativo dei sardi? Sta di fatto che manca una gara in meno e si guadagna terreno sulla principale contendente. Ora ci attende una gara complicata in casa ( anche se con la curva chiusa) con il Pontedera, che viene da un trend positivo e, nonostante le cessioni di pezzi pregiati sul mercato, non verrà certo al Manuzzi per fare la vittima sacrificale.

50' st Finisce qui il match. Spal-Cesena 0-0

48' st Ripartenza dei padroni di casa: Rao riceve palla e cerca il tiro con il mancino. Finisce senza pretese a lato

47' st Ancora a terra Alfonso, alla fine di una gara che sembra destinata a finire com'è iniziata

46' st Ogunseye conquista un angolo. Pronto Donnarumma alla battuta

45' st Il quarto uomo segnala cinque minuti di recupero

43' st Cambio nella Spal: entra Valentini ed esce Maistro

41' st Saber sbaglia il passaggio per Pierozzi. Sarà rimessa dal fondo per la Spal

40' st A terra Carraro per crampi

38' st Ammonito Saber, che così salterà il prossimo match contro il Pontedera

37' st Ogunseye subisce fallo da Carraro e consente al Cesena di alzare il baricentro

35' st Pieraccini sliscia pericolosamente un cross dalla sinistra, fortunatamente Antenucci è troppo lontano e Pisseri può impossessarsene

33' st Pierozzi cerca Saber sul proprio lato e conquista calcio d'angolo

31' st Triplo cambio nel Cesena: escono Francesconi, Adamo e Shpendi ed entrano Varone, Pierozzi ed Ogunseye

29' st Adamo rientra al centro del campo e prova il tiro dalla distanza con il mancino, che finisce alto. Sulla caduta, Alfonso si accascia a terra e richiede l'intervento dei sanitari

27' st Doppio cambio nella Spal: escono Collodel ed Edera, entrano Puletto e Rao

26' st Ammonito Edera per fallo su Piacentini 

25' st Non la miglior giornata di Adamo, che spessa non si trova nella posizione giusta

22' st Cambio anche nel Cesena: esce Berti ed entra Saber

21' st Doppio cambio nella Spal: entrano Bruscagin ed Antenucci, escono Fiordaliso e Rabbi

19' st Ancora Kargbo se ne porta a spasso tre e conquista calcio d'angolo

16' st Anora palla a Kargbo che cerca l'assistenza un paio di volte, sempre ribattute da Peda

12' st Kargbo può subito accelerare, ma non trova Shpendi in area e la Spal può ripartire

11' st Cambio nel Cesena: esce Corazza ed entra Kargbo

10' st Il secondo tempo è ripartito analogamente a com'era finito il primo tempo

7' st Ammonito Rabbi per un intervento pericoloso su Prestia

6' st Piacentini sliscia l'intervento, ma a coprirlo fortunatamente c'è un attento Silvestri

4' st Collodel segna ma è in evidente fuorigioco. Il primo assistente però lo segnala troppo in ritardo, scatenando le ire dei giocatori spallini

3' st Maistro batte il calcio d'angolo sul primo pallone e Shpendi devia sul palo di Pisseri. Fortunato il Cesena

2' st Donnarumma serve Shpendi in area che, invece di tirare, cerca il dribbling prima e l'assist a Corazza poi. Blocca senza problemi Alfonso

1' st Incomincia la ripresa. Pallone al Cavalluccio. Spal-Cesena 0-0

Si può affermare pacificamente che sia stato un primo tempo all'insegna dell'equilibrio. Entrambe le squadre lottano su ogni pallone e non vogliono concedere nulla all'avversario. La partita è stata concentrata a metacampo a lottare su palloni alti e poco puliti. Il Cesena si rende veramente pericoloso una volta, quando Berti svetta di testa ed impegna Alfonso. Dall'altra parte, la banda di Colucci, soprattutto nella seconda metà della prima frazione, è sembrata più decisa e ha cercato di purgare la difesa oggi comandata di Silvestri. Il Cavalluccio quindi non è stato il più brillante della stagione, in particolare in alcuni singoli (vedi Adamo), quindi ci possiamo aspettare dei cambi che possono incidere sulla partita.

45' pt Il quarto uomo non segnala alcun minuto di recupero. Spal-Cesena 0-0

43' pt Sfiorano il vantaggio i padroni di casa: Rabbi anticipa secco Piacentini, fortunatamente il suo colpo quasi di tacco finisce alla sinistra della porta difesa da Pisseri

41' pt La Spal ha da qualche minuto chiuso i bianconeri nella propria metacampo senza possibilità di ripartire

38' pt Dal lato di Edera provengono i maggiori pericoli: proprio l'ex Torino cerca il cross, ma Silvestri libera l'area

36' pt Francesconi abbatte Maistro dopo un pallone perso da Adamo. Edera pronto alla battuta

34' pt Imbucata in are di rigore per Rabbi, che di prima intenzione prova ad impensierire Pisseri... ma Piacentini si mette in mezzo e concede un calcio d'angolo

33' pt Adamo finalmente punta Contiliano e lo salta facilmente. Il cross finisce a Donnarumma che di prima la rimette in mezzo, ma non riesce a trovare un suo compagno

31' pt Carraro cerca il tiro da più di trenta metri. Tentativo che finisce in curva

29' pt Edera parte con il pallone ed affronta tu per tu Piacentini: calcio d'angolo per la Spal

27' pt I biancoazzurri cercano di avanzare, senza comunque creare nulla di pericoloso

24' pt Adamo ripete il tentativo di Shpendi e trova ancora la testa di Peda: di nuovo calcio d'angolo

23' pt Donnarumma batte l'angolo e trova Silvestri, però Alfonso respinge: l'assistente comunque segnala un fuorigioco

22' pt Shpendi prova il tiro dalla distanza, ma trova la testa di Peda: calcio d'angolo

20' pt Shpendi cambia gioco per Adamo, il quale si scambia il pallone con Berti. L'esterno cerca il cross rasoterra in mezzo, ma Bassoli spazza

18' pt Serie di errori consecutivi prima di Silvestri poi di Maistro. Entrambe le squadre riconcedono subito palla all'avversario

16' pt Partita combattuta nonostante le due squadre siano molto concentrate a non concedere il fianco all'avversario

14' pt Fiordaliso crossa e trova ancora Rabbi: il suo colpo di testa finisce alto

13' pt Collodel cerca l'imbucata alta per Rabbi, ma Silvestri con un intervento stiloso libera l'area

11' pt Azione pericolosa del Cesena condotta da Donnarumma, che si conclude però con un nulla di fatto

9' pt Edera porta a spasso il pallone e tenta un tiro che viene murato da Pieraccini

8' pt Il Cesena ha aumentato i giri dopo un inizio più attempato

6' pt Occasionissima per il Cesena: Donnarumma crossa e Berti colpisce di testa. Alfonso compie un miracolo e mette in angolo

3' pt Alfonso respinge con i pugni un pallone innocuo. Però poi viene fischiato un fallo a favore della difesa

2' pt Passaggio sbagliato di Adamo a livello del cerchio di centrocampo, ma De Rose recupera prontamente palla

1' pt Inizia il match. Il primo pallone è dei padroni di casa. Spal-Cesena 0-0

Una trasferta piena di insidie è quella che aspetta il popolo bianconero (o meglio, quelli che possono) alla ventunesima giornata della stagione. Una trasferta che viene dopo una settimana in cui non si è parlato di calcio, ma di episodi arbitrali e scene degne del più attempato film western. Quindi (finalmente) si torna sul campo da gioco contro una squadra, la Spal, che piano piano si sta levando da dosso la melma in cui si era inaspettatamente mescolata. Match che può portare a d allongare sulla Torres, perché la principale contendente del Cavalluccio è uscita sconfitta dal Neri di Rimini. Da una parte mancheranno Prestia e Ciofi ( sarà l'occasione di Piacentini per dimostrare di poter giocare più minuti e per evitare di restare in panchina fino alla fine dell'anno) e la titolarità di Kargbo è a rischio per una lieve distorsione al ginocchio, che però lo ha condizionato per solo un giorno (sarà ancora l'occasione per Corazza di dimostrare che il suo ritorno al gol non è sporadico o casuale); dall'altra le assenze sono sempre meno... manca Bertini per squalifica, Siligardi, Arena e Sits sono infortuni. Tornano invece a disposizione di mister Colucci Iglio e Carraro (ambito in estate dal Cesena), e l'ex Dalmonte è sempre più vicino al rientro in gruppo.