Viali traccia la rotta: “A Gubbio per crescere”

“Nessun dubbio sulla formazione, faremo una grande partita. Tutti”.
17.10.2020 17:00 di Filippo Maestri   Vedi letture
© foto di Cesena FC
Viali traccia la rotta: “A Gubbio per crescere”

È un Viali nient’affatto abbattuto dagli errori visti contro la Feralpi quello che si presenta in conferenza stampa. Il mister appare carico e voglioso di fare nuovamente bene in Umbria.
Cosa dobbiamo aspettarci domani? Che tipo di gara sarà?
“Domani mi aspetto una gara difficile e complicata, di fronte avremo una squadra forte e di rispetto che ha disputato un’ottima partita sul campo del Sudtirol; dovremo essere quindi concentrati e ‘affamati’ ma allo stesso tempo attenti, in particolare ai loro tre attaccanti.
Probabilmente assisteremo ad una gara ‘sporca’, che per entrambe sarà difficile da sbloccare: bisognerà essere bravi a far pendere la bilancia degli episodi dalla propria parte”

Come è trascorsa la settimana passata, incentrata principalmente sugli errori della sconfitta col Salò oppure proiettati alla sfida di domani?
“Non potevo non ripartire dall’analisi, assieme alla squadra, di ciò che ha funzionato e di ciò invece non lo ha fatto nella dolorosa sconfitta casalinga subita; Il percorso che abbiamo intrapreso è però quello giusto, ne ho le prove dalle diverse prestazioni positive che abbiamo fatto vedere in campo”.

Al momento sembra essere fin troppo facile trafiggere la porta del Cesena, che risposta si è dato? Due reti la Feralpi le ha segnate dal corner…
“Il discorso che ho fatto in settimana è questo: al momento nonostante le poche palle gol concesse agli avversari, abbiamo subito più di quello che ci aspettavamo e sotto questo aspetto è innegabile che ci dobbiamo lavorare. Per quanto riguarda la domanda relativa alle palle ferme, domenica abbiamo subito due gol su corner a fronte di pochi tiri dalla bandierina mentre solo tre giorni prima non avevamo avuto nessun tipo di problema nonostante la mole superiore di conclusioni.
Il discorso marcature a uomo o a zona lascia il tempo che trova, ne è un esempio l’ultima gara del Gubbio dove nonostante abbia subito gol avesse scelto una marcatura stretta sugli avversari”
.

Domenica ci sono stati diversi i cambi di formazione, per via dell’incontro ravvicinato col Perugia: domani torneranno gli undici titolari?
“Per forza di cose le scelte che ho fatto contro il Salò erano dovute alla partita giocata tre giorni prima, avevo bisogno di far rifiatare alcuni uomini e cambiare qualche pedina; sono stato comunque soddisfatto di chi è stato chiamato in causa, anche dai diversi ragazzi giovani. Per domani ho l’intero gruppo a disposizione, ma ho le idee ben chiare sugli undici che sfideranno il Gubbio, faremo tutti una grande partita”.