Viali immagina un déjà-vu: “Mi aspetto la stessa gara dell’andata”

Gli affaticamenti di Russini e Bortolussi non preoccupano mister Viali.
16.03.2021 19:00 di Giacomo Giunchi   Vedi letture
Viali immagina un déjà-vu: “Mi aspetto la stessa gara dell’andata”

È una conferenza stampa lampo, quella tenutasi oggi in vista della gara interna di domani contro il Matelica: una squadra che arriverà al Dino Manuzzi in piena forma, come tiene a ribadire mister Viali: “Mi aspetto una gara aperta e dagli alti ritmi; se non si riesce ad aprire immediatamente bisognerà cercare di mantenerla in equilibrio, perché uno squilibrio dentro una partita del genere potrebbe metterci in grande difficoltà. Noi e loro siamo due squadre che hanno avuto sempre questo atteggiamento, lo dimostra anche la partita di andata, che credo sarà lo specchio del match di domani. Troveremo sicuramente una squadra carica, che viene da quattro vittorie consecutive e da un roboante successo contro la squadra più forte del campionato; dovremo essere bravi a non esaltare le loro caratteristiche e a stare attenti a sbagliare poco, perché hanno una grande qualità tecnica offensiva, basti pensare che tra tutto l’attacco hanno segnato quasi trenta gol. E a questi si vanno a sommare le dieci marcature provenienti dai centrocampisti”.

Poi il tecnico bianconero prosegue elencando i pro e i contro dello stop appena trascorso di una settimana, a causa della partita di domenica rinviata contro il Ravenna, suonando la carica ai suoi: “Nell’urgenza che avevamo e che abbiamo è stata molto utile questa settimana di riposo, invece per quanto riguarda la preoccupazione eventuale dei recuperi è difficile capirlo adesso, anche perché non abbiamo ancora una data fissata. La cosa più importante è che domani avremo una squadra che si è allenata; non so se saremo riposati, perché questa è stata l’unica settimana intera disponibile per lavorare prima del tour de force finale, abbiamo voluto sfruttarla al massimo. Noi comunque, indipendentemente da tutto, siamo una squadra che non molla mai e che vuole sempre provare a vincere: questa è la cosa più importante. Vogliamo stare sempre dentro ad una gara e provare a comandarla, anche se andiamo in difficoltà, dobbiamo provare a reagire, come abbiamo sempre fatto in questi momenti”.

Le ultime parole del tecnico sono rivolte alla situazione infortunati: “Gli unici indisponibili saranno Munari, Ardizzone e Capanni. Tonetto ha aumentato il carico di lavoro insieme al gruppo, anche se ancora non è al top. Si sono avvicinati più giocatori al lavoro di gruppo completo, come Borello e Gonnelli, che ha ricominciato settimana scorsa ad allenarsi con i compagni, e ora sta cercando di raggiungere una condizione adeguata; ora è sicuramente tra le scelte. Infine – continua Viali – Russini e Bortolussi hanno avvertito qualche fastidio, e sono da valutare entrambi, ma penso che domani potranno scendere in campo”.