A TE DEG ME - “Il progetto è naufragato con l’esonero di Modesto”

18.08.2020 18:00 di Redazione TUTTOCesena   Vedi letture
© foto di Francesco Di Leonforte/TuttoCesena.it
A TE DEG ME - “Il progetto è naufragato con l’esonero di Modesto”

Ci scrive Filippo: “A mio parere la società naviga a vista. Il progetto iniziato nel 2019 è naufragato quando la classifica pericolante ha imposto il cambiamento dell’allenatore dopo sconfitte che il Cesena in lega pro non aveva mai sofferto. Viali, un tecnico che non ha mai portato a termine una stagione e certo non l’uomo adatto per riportare entusiasmo, era stato assunto solo per arrivare al termine del campionato. Io mi aspettavo che i soci, autodefinitisi traghettatori, si sarebbero fatti da parte ed invece purtroppo sono ancora qui con un nuovo “progetto” con Viali alla guida e senza mezzi economici. Se si voleva dare un segnale forte e credibile bisognava iniziare la C con un allenatore legato affettivamente alla piazza (Bisoli o Castori) o comunque con notevole esperienza.

Il rischio è quello di fare la fine del Ravenna e del Rimini oscillando fra la lega pro e la D.
Non è che ad alcuni dirigenti piace molto il ruolo che la sorte ha loro riservato? Non si sono neppure incontrati con due gruppi dicendo che non avevano i titoli per trattare.
I mezzi attuali non consentono di rinforzare la rosa e mantenere quei giocatori che facevano la differenza. In questo modo fra qualche anno allo stadio ci andranno solo i dirigenti.

In questo non contesto non una critica dalla carta stampata - certi personaggi sono permalosi - forse i giornalisti sono in quarantena coronavirus e si sono fatti sostituire da dei sosia.”