Viali non si dà pace: "Abbiamo buttato via la partita"

11.10.2020 20:31 di Filippo Maestri   Vedi letture
William Viali
William Viali

Non si dà pace Viali dopo il 4-2 casalingo subito dalla FeralpiSalò, arrivato dopo una partita ben interpretata e ripresa per due volte, prima della débacle finale: “Il rammarico oggi è davvero tanto perché la prestazione è stata all’altezza, a differenza della gara con la Triestina, ma nonostante questo restiamo ancora a mani vuote..

È forse mancata un po' di lucidità mentale per Ciofi e compagni nel cercare a tutti i costi la vittoria una volta raggiunto il 2-2? 

Una volta agguantato il pareggio la squadra ha iniziato a prendere in mano la partita ma senza sbilanciarsi alla rinfusa altrimenti mi sarei fatto subito sentire; mai e poi mai erano visibili segni che potessimo capitolare e subire gol da lì a poco, per questo ancora ora non mi do pace, davvero inspiegabile.”

La continuità dopo la vittoria ottenuta in settimana a Perugia non c’è stata.

Sappiamo bene tutti di essere solo all’inizio di un percorso di crescita che comporta per forza di cose errori e disattenzioni, non possiamo pensare di vincere in ogni situazione perché non è possibile, un pareggio oggi sarebbe stato d’oro".

Il duo d’attacco Caturano Bortulussi è andato a segno con entrambi, già l’intesa sembra buona, cosa ci può dire? 

"Sapevamo che i nostri attaccanti possono mettere in difficoltà gli avversari perché hanno grandi qualità offensive ma allo stesso tempo sempre pronti ad aiutare la squadra e oggi ne è stata la prova. Ma non soffermarci solo sui nostri marcatori, perché oltre a loro mi è piaciuta la mentalità”.

Dopo l’inizio difficile ora affrontiamo formazioni più abbordabili. 

Se appena stilato il calendario potevo essere preoccupato di affrontare subito squadre forti e rodate, ora sappiamo di potere tenere “botta” anche ad avversari sulla carta più preparate, la nostra crescita dovrà avvenire in fretta perché nel calcio solo i risultati positivi contano, non voglio avere rimpianti a fine stagione. In ogni caso non possiamo assolutamente per nessun motivo permetterci di subire due gol da palla inattiva, perché sono situazioni di facile lettura e che prepariamo in settimana; martedì alla ripresa analizzeremo ogni errore per limarli al minimo".