Le pagelle di Modena-Cesena | Andrà tutto bene 2.0

Ai bianconeri non gliene va dritta una ultimamente. Eppure anche al Braglia non si sono fatti certo disprezzare.
21.03.2021 23:00 di Bruno Rosati   vedi letture
Le pagelle di Modena-Cesena | Andrà tutto bene 2.0
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Francesco Di Leonforte/TuttoCesena.it

Nardi 7 La doppia parata su Tulissi nel finale del primo tempo ha del prodigioso e tiene in vita i suoi. Nel secondo tempo si limita ad arpionare i palloni spioventi in area e far ripartire l’azione.

Longo 4,5 Redarguito a più riprese dal mister per alcuni palloni giocati frettolosamente in avanti, disputa comunque una partita ordinata sino al novantesimo. Però lo scivolone che consegna il derby al Modena è un macigno sulla valutazione della sua prestazione.

Maddaloni S.V. All’andata Gagno gli aveva negato la gioia del gol allo scadere, oggi gli va pure peggio ed è costretto a dare forfait dopo nemmeno un quarto d’ora. Modena decisamente non gli porta fortuna. Auguri di pronta guarigione. (Dall’11' Ciofi 5,5 In netta ripresa rispetto a quanto mostrato con il Matelica. Si perde però Tulissi nell’azione più saliente dei primi quarantacinque minuti, deve ringraziare Nardi che gli ha evitato un’altra brutta figura.)

Gonnelli 6 Non ci va per il sottile quando la palla transita nella sua zona. Rude e arcigno, lascia solo briciole a Scappini.

Favale 5,5 Già dai primi minuti la conduzione arbitrale lascia intendere che sono tollerati anche interventi piuttosto pesanti. Anziché prenderne atto, continua a lamentarsi per tutta la gara. Nient’altro da annotare.

Collocolo 6 Questa volta inquadra la porta ma Gagno devia la sua conclusione. Leggerino nei duelli in mezzo al campo, almeno non tira indietro la gamba.

Di Gennaro 6 Il Modena è abile a bloccare le fasce bianconere e ciò inevitabilmente influisce pure sulla sua regia. Deliziose alcune uscite palla al piede, sebbene improduttive. (Dall’86' Petermann S.V.)

Steffè 6,5 Non si arrende all’idea di ‘pallone perso’. Appiccicato alle maglie gialloblù, tampona e rallenata la manovra dei padroni di casa. Argine invalicabile.

Russini 5 Giornata storta. Viene controllato da Mattioli che non deve neppure impegnarsi particolarmente. Gli va pure bene che quando spara fuori da due passi sia in abbondante fuorigioco, altrimenti il voto sarebbe ulteriormente sceso. (Dal 70' Borello 5 Stagione storta. Dal suo ritorno a Cesena non ne ha indovinata mezza. L’azione del gol emiliano nasce da un suo pallone perso nella trequarti gialloblù. Deleterio.)

Caturano 5 Gioca troppo di fino, le sue aperture di petto che lasciano mestamente il pallone agli avversari divengono stucchevoli quando reiterate così spesso. Prima della sostituzione si fa ammonire per un fallo del tutto superfluo. (Dal 70' Sorrentino 5,5 L’impatto non è male. Si esibisce in alcune buone sponde di testa per i compagni che arrivano a rimorchio. A dire il vero sbaglia pure qualche pallone giocato all’indietro. Forse meriterebbe più spazio.)

Bortolussi 5,5 Per tutto il lavoro di supporto che fa in aiuto ai compagni piange davvero il cuore nell’assegnargli un’insufficienza. Due reti annullate per fuorigioco, due legni colpiti da ottima posizione (clamoroso il palo esterno): oggi difetta troppo di precisione per strappare il sei.

mister Viali 6 Rimescola la difesa dopo gli sbandamenti con il Matelica ma è costretto a rivedere i suoi piani dopo l’infortunio di Maddaloni. La gara è sin da subito contratta, la legge bene e sulla carta i cambi effettuati sono giusti, malgrado l’apporto dato dai sostituti sia esiguo. Era convinto di vincerla, invece il Cesena si ritrova sotto all’ultimo. È un periodo in cui gli gira tutto male.

Cesena FC 5,5 Nessun dramma. In stagione il Cesena ha trovato più volte punti a tempo scaduto o quasi. Può succedere anche di subire episodi del genere. La gara disputata è comunque discreta, decisa (è proprio il caso di dirlo) da un singolo episodio storto.