Padova-Cesena 0-0 | Sagra del gol sbagliato, Cesena e Padova non si feriscono

La diretta testuale del nostro amato Cavalluccio!
28.02.2021 17:15 di Redazione TUTTOCesena   Vedi letture
© foto di Cesena FC
Padova-Cesena 0-0 | Sagra del gol sbagliato, Cesena e Padova non si feriscono

Padova 0
Cesena 0

PADOVA (4-2-3-1): Vannucchi; Germano, Rossettini, Gasbarro, Curcio; Della Latta, Saber; Chiricò, Firenze (32' st Pelagatti), Jelenic (14' st Santini); Nicastro (14' st Mandorlini). A disp.: Dini, Bifulco, Vasic, Kresic, Biasci, Andelkovic, Paponi. All.: Mandorlini

CESENA (4-3-3): Nardi; Zappella (14' st Favale), Ricci, Ciofi, Longo; Collocolo, Di Gennaro (14' st Petermann), Steffè (40' st Ardizzone); Zecca (40' st Maddaloni), Bortolussi, Russini (27' st Sorrentino). A disp.: Benedettini, Caturano, Nanni, Borello, Campagna, Capellini, Venturini. All.: Viali

ARBITRO: Francesco Cosso di Reggio Calabria. Assistenti: Khaled Bahri di Sassari e Simone Piazzini di Prato. Quarto ufficiale: Filippo Giaccaglia di Jesi.

NOTE: Ammoniti Gasbarro (P), Petermann (C), Rossettini (P)

Il Cesena strappa un punto d'oro alla capolista. Il pallino del gioco è sempre in mano dei padroni di casa, ma i bianconeri disputano una partita accorta e sfiorano anche il vantaggio in più occasioni. Zecca e Favale sciupano i palloni della potenziale vittoria, ma va bene anche così. L'importante era fare punti e, dopo una buona gara, è arrivato il pareggio. L'undici di Viali non risulta perfetto, ma al cospetto della squadra più forte del girone non sfigura. 

49' st Finisce ora la gara. Padova-Cesena 0-0

45' st Assegnati ora tre minuti di recupero

40' st Altro doppio cambio nel Cesena: entrano Ardizzone e Maddaloni per Steffè e Zecca

39' st Chiricò prova ad infilare Nardi dal limite dell'area, ma il tiro è centrale

34' st Zecca si invola sulla sinistra dopo una bellissima finta di corpo e mette un cross rasoterra molto invitante su cui Bortolussi viene chiuso egregiamente dalla retroguardia di casa

32' st Terzo cambio nel Padova: Pelagatti prende il posto di Firenze

31' st Ottima azione dei padroni di casa, che dalla destra mettono in mezzo un pallone pericoloso, ma il seguente tiro viene rimpallato in angolo

28' st Favale si divora un gol in contropiede dopo un ottimo suggerimento di Sorrentino

27' st Altro cambio tra le fila dei bianconeri, con Sorrentino che rileva Russini

23' st Bortolussi e Zecca dialogano benissimo in zona offensiva, con quest'ultimo che si trova da solo davanti al portiere ma calcia clamorosamente fuori

19' st Il Cesena si distende sulla sinistra, Favale mette al centro un cross bellissimo per Bortolussi che non riesce ad inquadrare la porta di poco

14' st Primi cambi della gara: nel Cesena Favale e Petermann prendono il posto di Zappella e Di Gennaro, nel Padova Santini e Mandorlini sostituiscono Jelenic e Nicastro

9' st I biancoscudati provano ad infilare la retroguardia bianconera con continui lanci lunghi, ma la difesa rimane attenta

4' st Si ricomincia adesso, con i padroni di casa che girano palla dal basso

3' st Gioco fermo per problemi fisici di Saber

1' st Riprende ora la gara. Padova-Cesena 0-0

Un Cesena sin qui orgoglioso resiste agli assalti iniziali del Padova e disputa un primo tempo alla pari della capolista.
Padroni di casa subito pericolosi in avvio in tre circostanze. Intervento provvidenziale di Nardi, poi Chiricò manda a lato da ottima posizione e successivamente Ricci respinge la conclusione a botta sicura di Saber.
Di lì comincia un’altra partita. Il Cesena lascia da parte la timidezza e inizia a manovrare meglio la sfera, trascinato dalla regia di qualità proposta da Di Gennaro. Si contano almeno un paio di occasioni potenzialmente vincenti confezionate dagli uomini di Viali.
Nella ripresa servirà procedere su questi binari e soprattutto non accusare cali di concentrazione poiché il Padova dispone di elementi in grado di risolvere in un istante una gara equilibrata.

45' pt Nessun recupero. Termina qui la prima frazione. Padova-Cesena 0-0

45' pt Zecca cerca la conclusione nel cuore dell’area ma viene fischiato fallo in favore della difesa

44' pt Ancora Bortolussi in fuorigioco

41' pt Bortolussi pescato solo in area da Di Gennaro viene fermato per fuorigioco

38' pt Zecca commette fallo a ridosso della metà campo, interrompendo così un’azione potenzialmente interessante per il Padova

35' pt Longo commette fallo in attacco su calcio d’angolo a favore dei bianconeri

32' pt Di Gennaro tenta la conclusione da distanza ragguardevole. Pallone che si perde abbondantemente a lato

30' pt Chiricò riceve palla sulla destra, si accentra e calcia. Conclusione a lato

23' pt Intervento salvifico di Gasbarro che chiude in angolo il cross radente il terreno effettuato da Russini

18' pt Colpo di testa di Nicastro, blocca Nardi

17' pt Conclusione di Bortolussi da fuori area, tiro centrale. Vannucchi para agevolmente

11' pt Prima azione offensiva dei bianconeri. Steffè è in ritardo sul cross di Zecca

6' pt Il Padova sfiora nuovamente il vantaggio con la solita incursione di Chiricò che serve l’inserimento a rimorchio. Sulla successiva ripartenza, Gasbarro stende Zecca e viene ammonito

4' pt Chiricò si mangia il gol del vantaggio

2' pt Subito miracolo di Viali su incursione di Curcio da posizione molto ravvicinata

1' pt Al via la gara all’Euganeo. Padova-Cesena 0-0

“Non siamo quelli visti all’andata”. Mister William Viali è stato categorico nel presentare questa partita in conferenza. C’è voglia di riscattare la prestazione scialba di un girone fa. C’è voglia di continuare a fare bene, nel solco tracciato dagli ultimi risultati.
Per contro, il Cesena è chiamato a fronteggiare quello che probabilmente è l’impegno più ostico di tutta la stagione. Il Padova, almeno sulla carta, ha qualcosa in più rispetto a tutte le altre formazioni del girone B. La rosa dei biancoscudati, in termini di qualità, offre qualcosa in più pure rispetto a Perugia e Südtirol. In casa sono un vero e proprio schiacciasassi, avendo subito due sole sconfitte (contro Imolese e Modena).
I veneti perdono Ronaldo per squalifica e
Hallfreðsson non recupera dall’infortunio. Non ci sarà quindi un regista puro, particolare attenzione va prestata alla posizione di Firenze che potrebbe agire sia da mezzala, sia da trequartista andando così a variare lo schieramento in campo dell’undici di casa. In attacco Nicastro ha la meglio su Santini e Paponi.
Il Cesena risponde confermando in toto l’undici che ha strapazzato il Carpi lo scorso lunedì.