Montevarchi-Cesena 4-0 | “Bellissimo. Amarissimo. Ma ricco di speranza per ciò che potrà essere”

La diretta testuale del nostro amato Cavalluccio!
09.04.2022 17:15 di Redazione TUTTOCesena   vedi letture
Montevarchi-Cesena 4-0 | “Bellissimo. Amarissimo. Ma ricco di speranza per ciò che potrà essere”
© foto di Cesena FC

Aquila Montevarchi 4
Cesena 0

A. MONTEVARCHI (3-4-1-2): Giusti; Achy, Tozzuolo, Gennari (4' st Bassano); Lischi, Amatucci, Mercati (23' st Carpani), Martinelli; Giordani (16' pt Chiesa); Gambale, Barranca (24' st Jallow). A disp.: Valentini, Biagi, Sorrentino, Boccadamo, Lunghi, Intinacelli, Boiga, Mionic. All.: Malotti

CESENA (4-4-2): Nardi; Candela, Pogliano (16' st Zecca), Allievi, Favale (1' st Gonnelli); Frieser (24' st Tonin), Steffè, Ardizzone, Pierini (30' st Brambilla); Bortolussi (1' st Caturano), Pittarello. A disp.: Benedettini, Venturini, Berti, Calderoni, Lepri. All.: Viali

ARBITRO: Bogdan Nicolae Sfira di Pordenone. Assistenti: Giorgio Lazzaroni di Udine e Marco Porcheddu di Oristano. Quarto ufficiale: Alessio Marra di Mantova.

RETI: 25' pt Lischi (M), 34' pt Gambale (M), 27' st Jallow (M), 45' st Carpani (M)

NOTE: Ammoniti Pogliano (C), Mercati (M), Ardizzone (C)

Giusto così. Il Cesena avrebbe dovuto giocare tranquillo, con la mente sgombra, in casa della peggior difesa del campionato. La formazione di casa era per giunta in apprensione a causa delle avversarie che incalzavano. Finisce con un netto 4 a 0, senza nemmeno un tiro in porta da parte dei bianconeri.
La partita certifica inequivocabilmente qual è il periodo che stanno attraversando gli uomini di Viali: questa è una squadra che ha staccato la spina a furia di farsi complimenti da sola (“Chi l’avrebbe mai detto che potessimo essere terzi?”, “Era impensabile ad inizio stagione”).
Un risultato del genere esula da qualsiasi discorso di classifica. Non importa se giochi per il primo, terzo o quindicesimo posto. Non importa se ti trovi in B, C o D. Non puoi tornare a casa da Montevarchi con un 4 a 0 sul groppone.
A prescindere dall’esito della stagione, questa sconfitta rimarrà negli annali!

50' st Finalmente finisce questo scempio. Montevarchi-Cesena 4-0

49' st Gambale vicinissimo alla doppietta

47' st Candela commette fallo al limite dell’area su Gambale

45' st Assegnati quattro minuti di recupero

45' st Carpani trova il quarto (meritato) gol, pallone infilato splendidamente sotto l’incrocio. Montevarchi-Cesena 4-0

42' st Pittarello in offside, tanto per cambiare...

39' st Ennesimo pallone rovesciato in fallo laterale

36' st Caturano anticipato nell’area piccola: corner

32' st Segna Pittarello ma in netto fuorigioco

30' st Entra Brambilla al posto di un evanescente Pierini

Il gol. Allievi perde palla e Jallow si invola verso la porta, battendo Nardi in scioltezza.

27' st Segna Jallow, crollo totale. Montevarchi-Cesena 3-0

26' st Miracolo di Nardi che salva un possibile autogol di Ardizzone

24' st Tonin prende il posto del sempre più inguardabile Frieser

24' st Doppio cambio per i padroni di casa: dentro Carpani per Mercati e Jallow per Barranca

19' st Giallo ad Ardizzone per fallo su Barranca sulla linea del centrocampo 

16' st Esce Pogliano, dentro Zecca al suo posto

16' st Ottocentesimo fuorigioco del Cesena in questa partita...

15' st Retropassaggio suicida di Allievi, salva Nardi su Gambale

13' st Pierini calcia una punizione direttamente fuori dallo stadio

10' st Traversone di Steffè tra le braccia di Giusti

9' st Tiro di Mercati, il Cesena sta a guardare

8' st Ammonito Mercati per aver ritardato la battuta di un calcio di punzione

6' st Gambale ad un passo dal terzo gol, mette a lato di testa

5' st Caturano effettua un grande stop ma è in offside

4' st Il Montevarchi sostituisce Gennari con Bassano

3' st Gennari nuovamente a terra, ormai da diverso tempo, come già accaduto nella prima frazione

1' st Comincia la ripresa: il Cesena sostituisce Bortolussi e Favale con Caturano e Gonnelli. Montevarchi-Cesena 2-0

Tutto come previsto. Il Cesena conferma quanto fatto vedere a Pescara e Fermo, ma anche in casa per lunghi tratti contro Reggiana e Virtus Entella. I bianconeri, che pur dovrebbero avere la mente sgombra dopo l’apprensione delle ultime settimane, si fanno da sbranare da un Montevarchi che esibisce vera fame di punti, per raggiungere il proprio obiettivo.
Inutile dilungarsi su quali episodi abbiano indirizzato il corso del primo tempo: se non te la giochi sul piano dell’agonismo e della voglia di importi, il rischio di figure del genere è sempre dietro l’angolo.
Magari qualche cambio in avvio di ripresa potrà dare la scossa ma rimarrà in ogni caso desolante l’approccio del Cavalluccio.

48' pt Termina ora la prima frazione. Montevarchi-Cesena 2-0

47' pt Pierini conquista un corner ma sulla battuta Pittarello commette fallo in attacco

45' pt Assegnati tre minuti di recupero

44' pt Fallo in attacco di Allievi

44' pt Pittarello guadagna calcio d’angolo

42' pt Cross di Favale, colpo di testa di Frieser che però è scattato ampiamente in anticipo ed è in fuorigioco

41' pt Sinistro a giro di Achy, pallone che sibila a fil di palo

40' pt Allievi salva sulla linea il terzo gol per i padroni di casa. Cesena che non è sceso in campo

39' pt Barranca pizzicato in fuorigioco

Il gol. Erroraccio in disimpegno di Steffè che si fa soffiare palla sulla trequarti. Gambale serve Barranca che a sua volta gli offre l’assist a due passi dalla porta. Per il numero nove è un gioco da ragazzi insaccare il raddoppio.

34' pt Raddopio del Montevarchi con Gambale. Montevarchi-Cesena 2-0

33' pt Cross basso e debole di Frieser, Giusti lo accoglie docilmente tra le proprie braccia

29' pt Entrataccia di Pogliano ai danni di Gambale. Giallo per lui

28' pt Cross di Barranca, blocca Nardi

Il gol. Punizione battuta dal portiere del Montevarchi a ridosso della propria area di rigore. Spizzata di Gambale per Lischi, liberissimo al limite dell’area di rigore, che di destro al volo infila il pallone all’incrocio

25' pt Montevarchi in vantaggio con Lischi. Montevarchi-Cesena 0-0

23' pt Nuova iniziativa del Cesena, sempre sulla destra. Bortolussi serve Candela sulla corsa ma il terzino è in offside

18' pt Ora è Nardi a rimanere a terra dopo la parata su tiro di Barranca (scontro con Allievi). Gioco nuovamente fermo

17' pt Il subentrato Chiesa prova la conclusione dalla trequarti, tiro alto

16' pt Il Montevarchi sostituisce l’infortunato Gennari con Chiesa

16' pt Cross di Steffè, colpo di testa di Bortolussi che sibila a fil di palo

14' pt C’è un giocatore del Montevarchi a terra, Favale ritarda la rimessa laterale

11' pt Cesena sopraffatto da un lancio lungo per Gambale, Allievi chiude in corner

7' pt Lancio lungo di Favale per l’inserimento di Frieser. L’assistente segnala fuorigioco

1' pt Comincia ora l’incontro. Montevarchi-Cesena 0-0

L’ultimo scatto. È ciò che rappresenta questa partita per le due squadre che si fronteggiano. Il Cavalluccio deve cominciare oggi lo scatto finale e decisivo verso il terzo posto. Servono sei punti senza stare a badare alle vicissitudini di Entella e Pescara, i bianconeri non possono tornare dal viaggio in Toscana con il rimpianto di aver perso terreno sulle inseguitrici. D’altro canto, al Montevarchi possono bastare tre punti per liquidare in anticipo il discorso salvezza, senza dover passare dai play-out. Il percorso della matricola aretina è stato molto buono fino a questo momento, rallentato solo dalla frenata delle ultime settimane. Fermana e Pistoiese hanno guadagnato terreno, l’Aquila non può permettersi di tergiversare ulteriormente.
Sarà una partita da battaglia vera, come accaduto circa due settimane fa in quel di Fermo. Meglio scordarsi in fretta del successo di domenica scorsa sulla Virtus perché oggi l’avversario farà leva su velocità e ardore agonistico per accaparrarsi la posta in palio. Non è partita per specchiarsi nelle proprie capacità tecniche. Se il Cesena riuscirà a comprendere sin da subito quale tipo di gara lo aspetta, sarà più vicino al proprio obiettivo.
Ai malaticci Ilari e Maddaloni (non convocati causa febbre), si aggiunge anche Ciofi (che invece figurava regolarmente tra i convocati): il difensore non va neppure in panchina per un attacco influenzale che lo ha colpito.