Cesena-Vis Pesaro 2-1 | Vittoria sofferta ma per questo più gustosa

La diretta testuale del nostro amato Cavalluccio!
20.02.2022 17:15 di Redazione TUTTOCesena   vedi letture
Cesena-Vis Pesaro 2-1 | Vittoria sofferta ma per questo più gustosa
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Francesco Di Leonforte/TuttoCesena.it

Cesena 2
Vis Pesaro 1

CESENA (4-3-2-1): Nardi; Steffè (35' st Ilari), Pogliano, Ciofi, Candela; Missiroli, Brambilla (26' st Pittarello), Berti (26' st Ardizzone); Pierini (42' st Calderoni), Caturano (26' st Frieser); Bortolussi. A disp.: Benedettini, Bizzini, C. Shpendi, S. Shpendi, Lepri. All.: Viali

VIS PESARO (3-5-2): Farroni; Piccinini, Gavazzi, Ferrini; Saccani, Lombardi, Astrologo (27' st Besea), Acquadro (42' st De Nuzzo), Marcandella (15' st Sanogo); Tonso (15' st Cannavò), Gucci (42' st De Respinis). A disp.: Campani, Manetta, Di Sabatino, Silenzi, Coppola, Rubin, Eleuteri. All.: Banchini

ARBITRO: Antonino Costanza di Agrigento. Assistenti: Stefano Lenza di Firenze e Franco Iacovacci di Latina. Quarto ufficiale: Guido Iacopetti di Pistoia.

RETI: 13' pt Bortolussi (C), 19' st Saccani (V), 39' st Candela (C)

NOTE: Ammoniti Astrologo (V), Piccinini (V), Pogliano (C), Gavazzi (V)

Arrivano i tre punti al termine di una ripresa ben più elettrica di quel che si potesse pensare. Nessuno avrebbe immaginato una simile altalena di emozioni, dopo un primo tempo alquanto spento.
A dirla tutta, anche i secondi quarantacinque minuti erano cominciati sul medesimo canovaccio di come si era chiusa la prima frazione. Tutto cambia dall’ingresso di Cannavò, incontenibile per Steffè. Il dieci marchigiano va via sulla fascia e serve all’indietro per Saccani che buca un Nardi piuttosto disattento. La reazione dei bianconeri è più rabbiosa che tecnica ma gli undici in campo sono comunque bravi a tenere i nervi saldi, a fronte delle molteplici perdite di tempo da parte della squadra marchigiana. Il raddoppio arriva in maniera repentina grazie a Candela, lesto a siglare il raddoppio avventandosi su un pallone vagante. Di lì in avanti i bianconeri reggono l’urto, trovando quella vittoria che era mancata in incontri analoghi come contro Viterbese e Lucchese.

50' st Finisce qui. Cesena-Vis Pesaro 2-1

48' st Sventagliata da dietro della retroguardia ospite. Nardi fa sua la sfera

46' st Punizione per la Vis, palla scodellata in area. Nardi esce a vuoto ma l’azione viene fermata per fuorigioco

45' st Assegnati cinque minuti di recupero

45' st Conclusione da fuori da parte di Missiroli, troppo centrale

44' st Colpo di testa di Ferrini, pallone che sfila a lato della porta difesa da Nardi

42' st Altro cambio per il Cesena. Pierini lascia il posto a Calderoni. La Vis Pesaro invece inserisce De Respinis per Gucci e De Nuzzo per Acquadro

Il gol. Azione insistita dei bianconeri, la difesa ospite respinge la palla di Ardizzone. Sulla sfera vagante si avventa Candela che lascia partire una rasoiata potentissima che buca Farroni.

39' st GOOOOOOOOOOOOOLLLL!!! Candelaaaaaaaaaaa!! Cesena-Vis Pesaro 2-1

36' st Giallo a Gavazzi per perdita di tempo

35' st Fuori Steffè, dentro Ilari

35' st Cross di Ardizzone, rovesciata di Pittarello. Pallone in curva Mare

33' st Acquadro prova la bomba dalla distanza. Pallone fuori

27' st Cambio anche per la Vis Pesaro che inserisce Besea al posto di Astrologo

26' st Viali prova a scuotere la partita: triplo cambio. Fuori Berti, Caturano e Brambilla. Dentro Ardizzone, Frieser e Pittarello

24' st Ammonito Pogliano per aver falciato Saccani lanciato a rete

22' st Piccinini strattona Missiroli per bloccare un’azione sul nascere. Ammonito

Il gol. La Vis Pesaro riparte dopo aver sventato il corner del Cesena, Cannavò arriva sul fondo e serve l’accorrente Saccani che calcia di prima intenzione. Il pallone sfila sotto il corpo di Nardi

19' st Pareggio Vis Pesaro con Saccani. Cesena-Vis Pesaro 1-1

18' st Assist delizioso di Pierini per Caturano che però si fa parare la conclusione. Corner

17' st Recupero palla di Pierini che non si lascia pregare e spara una bordata. Respinge Farroni. Sulla ribattuta si avventa Caturano di mancino ma Farroni dice nuovamente di no

16' st Gucci a terra, Pierini mette fuori il pallone

15' st Doppio cambio per gli ospiti: fuori Tonso e Marcandella, dentro Cannavò e Sanogo

13' st Cross di Candela, colpo di testa di Bortolussi che la difesa devia in angolo

12' st Steffè parte come Maradona e Astrologo può fermarlo solo tirandogli la maglia. Giallo per lui

10' st Pierini lascia sul posto Ferrini che l’arbitro grazia dall’ammonizione

8' st Situazione analoga a parti invertite. Il Cesena batte un angolo, la palla torna a Pierini ma è in offside

6' st Il Pesaro usufruisce di un corner. Sui seguenti sviluppi Astrologo viene fermato per fuorigioco

4' st Acquadro spinge Bortolussi. Punizione interessante per il Cesena

1' st Riprende il match. Cesena-Vis Pesaro 1-0

Un discreto Cesena chiude la prima frazione meritatamente in vantaggio sulla Vis Pesaro. È arrembante l’avvio di marca bianconera, il Cavalluccio trova la rete già prima del quarto d’ora grazie a Ciofi che serve a Bortolussi la possibilità di sbloccarsi in questo 2022. Il numero 20 non sbaglia.
La partita prosegue su ritmi tutt’altro che forsennati e anche la Vis Pesaro ha occasione di affacciarsi in avanti. La pecca che si può imputare ai bianconeri è non aver incrementato la distanza dai marchigiani che hanno sin qui evidenziato una fase difensiva non impeccabile.
Ora è necessaria una ripresa all’insegna dell’accortezza. Sarà importante sbagliare il meno possibile.

45' pt Nessun recupero. Termina la prima frazione. Cesena-Vis Pesaro 1-0

43' pt Caturano lancia Steffè sulla fascia che arriva sul fondo e rovescia in mezzo. Libera la difesa della Vis che riparte in contropiede. Ripartenza fermata da un fallo tattico di Pogliano

41' pt I bianconeri lasciano troppo spazio a Marcandella che è libero di addentrarsi in area palla al piede, libera Candela in fallo laterale

37' pt I marchigiani si affacciano in avanti con troppa veemenza, Pogliano subisce fallo

35' pt Saccani dolorante, la Vis mette palla fuori

33' pt Brambilla perde malamente palla nella propria metà campo, Astrologo prova l’imbucata per il centravanti ma il pallone è troppo lungo e scivola a fondo campo

27' pt Calcio d’angolo in favore dei marchigiani

22' pt Bomba di Marcandella dritto per dritto, blocca Nardi in presa bassa

21' pt Fallo di Brambilla a circa trenta metri dalla porta difesa da Nardi: chance per il Pesaro

18' pt Pierini guadagna un altro fallo sulla trequarti

16' pt Ferrini da dietro abbatte Caturano. L’arbitro lo richiama

Il gol. Incursione offensiva di Ciofi che dalla sinistra arriva palla al piede in area e serve un traversone di mancino che il Bortolussi impatta in spaccata. Il pallone lambisce il palo e si infila in rete.

13' pt GOOOOOLLL!!! Sempre Mattia Bortolussi!!! Cesena-Vis Pesaro 1-0

9' pt Pierini conquista punizione sulla trequarti

2' pt Calcio d’angolo in favore del Cesena, Berti involontariamente lancia gli ospiti in contropiede: Gucci arginato a dovere da Candela

1' pt Al via la contesa. Cesena-Vis Pesaro 0-0

Happily Ever After. Si chiude oggi contro la Vis Pesaro la settimana perfetta di William Viali. Al sessantesimo minuto di Cesena-Grosseto il Cavalluccio era al culmine della sua ora più buia, sotto di due gol in casa contro i maremmani. Di lì in avanti si è accesa una fiammella: di disperazione? di orgoglio? chiamatela come volete. Sta di fatto che i bianconeri sono riusciti a pareggiare la gara in questione, rinsaldando la posizione del tecnico sulla panchina, per poi andare a sbancare al Del Conero di Ancona, contro una diretta contendente per i play-off. A tutto ciò, si aggiunge il “regalo” del Cosenza che ha messo sotto contratto Bisoli, vale a dire l’allenatore già ufficiosamente prelazionato da un membro di peso della nuova dirigenza.
Ieri in conferenza stampa il mister ha dispensato sorrisi e ha certo di sopire le polemiche sul battibecco avuto con Ardizzone al momento della sua sostituzione, analizzando approfonditamente la questione anche sotto il profilo psicologico. Ora è il momento di guardare avanti con maggiore serenità. Per non ripiombare nelle difficoltà, che si spera siano alle spalle, oggi bisogna assolutamente avere la meglio di un avversario ostico e in fiducia come la formazione marchigiana.
Problema dell’ultimo minuto per Rigoni, annunciato nella formazione iniziale, che viene sostituito da Brambilla.