Tavagnacco - Cesena 1-3| Tre punti per iniziare bene l'anno

03.01.2021 20:00 di Giorgia Foschi   Vedi letture
© foto di Cesena Fc Femminile
Tavagnacco - Cesena 1-3| Tre punti per iniziare bene l'anno

SERIE B FEMMINILE
Recupero settima giornata

TAVAGNACCO   1 (28’ Ferin)
CESENA             3 (27’ Porcarelli, 31’ Petralia, 77’ Beleffi)


Tavagnacco: Beretta, Veritti (84’ Dieude), Tuttino ©, Devoto, Martinelli, Ferin, Gianesin (46’ Abouziane), Milan (46’ Donda), Caneo (84’ Mariani), Toomey, Grosso (64’ Blasoni)
A disp: Nicola, Pozzecco, Liuzzi, Dimaggio
All: Orlando

Cesena: Pignagnoli, Casadei, Pavana, Pastore, Carlini, Cuciniello, Delfrancia (64’ Montes de Oca), Georgiou, Petralia © (75’ Beleffi), Porcarelli (88’ Zani), Costi (75’ Simei)
A disp: Pacini, Damiano, Gallina, Paolini, Siboni
All: Rossi

Arbitro: Marin Dylan di Portogruaro 
Assistenti: Fenzi Davide di Treviso e Morsanuto Guido di Portogruaro 

Ammonizioni: 58' Pignagnoli [C], 53' Veritti [T]


Pausa invernale breve per le ragazze bianconere che tornano in campo per il recupero della settima giornata di campionato che fu rimandata per Covid19.
Prima della partita il Tavagnacco era avanti in classifica di due lunghezze, era importante quindi non perdere terreno e le ragazze hanno fatto il massimo portando a casa tre punti che consentono di superare la squadra friulana.

Primo tempo
Un primo tempo giocato a viso aperto, entrambe le squadre hanno dimostrato grande voglia. Il Cesena parte meglio e nel primo quarto d'ora riesce ad andare al tiro tre volte: prima con Porcarelli che si incunea in area e lascia partire un bel tiro parato con i piedi da Beretta; gli altri due tiri invece sono stati tentati prima da Costi e da Petralia.
Secondo quarto del primo tempo di marca gialloblù, con i loro filtranti e tiri da fuori creano qualche problema alla difesa bianconera: la prima occasione capita sui piedi di Caneo, la quale prova il tiro da fuori area che sfiora la traversa. L'occasione più nitida capita al minuto 18' quando sugli sviluppi di un corner Ferin colpisce il palo dopo un bel colpo di testa.
La partita è viva ed intorno alla mezz'ora è il Cesena passa in vantaggio grazie a Porcarelli che approfitta di un errore della difesa friulana e con un destro dal limite dell'area batte il portiere. La risposta del Tavagnacco è immediata: Veritti serve un bel pallone filtrante per Ferin che con freddezza batte Pignagnoli. Passano solo 3 minuti e il Cesena è di nuovo avanti con l’angolo battuto da Georgiou: la confusione in area permette a capitan Petralia di colpire verso la porta e segnare. Su questa azione il Tavagnacco recrimina un possibile fallo sul portiere: proteste vigorose e per questo l’allenatrice Orlando viene espulsa.
Il primo tempo si chiude col Tavagnacco alla ricerca del pareggio, ma la difesa del Cesena riesce a gestire bene gli attacchi.

Secondo tempo
Il Tavagnacco entra in campo con l'atteggiamento giusto e cerca subito di mettere in difficoltà la retroguardia bianconera. Creano infatti diverse occasioni pericolose che potevano portare al pareggio: da segnalare al 16’ l’ennesimo filtrante che supera la difesa, Devoto prende palla e si invola verso la porta, da posizione defilata prova il tiro che colpisce in pieno la traversa. Dieci minuti più tardi è Caneo a provare il tiro dalla distanza che finisce a lato di poco.
Per mezz'ora il Cesena è in balia dell'avversario che attacca e recupera subito palla non concedendo ripartenze alla squadra romagnola. Pochi minuti dopo la mezz'ora le ragazze bianconere, grazie anche alle sostituzioni effettuate, escono dal torpore aveva caratterizzato il loro secondo tempo e riescono a trovare il terzo gol: parabola dalla distanza di Beleffi che il portiere battezza fuori, ma invece si insacca in rete. Il gol riaccende il Cesena che nel giro di 5 minuti ha altre due occasioni per ampliare il margine: ottima sintonia tra Montes de Oca e Porcarelli, creano una bella triangolazione che si conclude con il tiro, del neo acquisto, fuori di poco alla sinistra del portiere; al 35'  Porcarelli Show: dopo tutta la partita passata a correre e pressare ha ancora forza nelle gambe, conquista palla a centrocampo e si beve la difesa, entra in area e fa partire un diagonale che esce d'un soffio.
La partita prosegue senza nessuna azione pericolosa da segnalare e dopo 5 minuti di recupero l’arbitro fischia la fine.

Un bel Cesena porta a casa tre punti pesantissimi e meritati. Unica nota "negativa" la prima mezz'ora del secondo tempo giocata con un atteggiamento troppo rinunciatario.  Vittoria che vale il terzo posto momentaneo (diverse squadre devono recuperare più di una partita). Prossima partita Domenica 17 Gennaio alle ore 14:30 contro la Roma calcio femminile.