I bianconeri e il sottobosco dei procuratori: così si deducono le prossime operazioni del Cavalluccio

Oggi vi presentiamo un’analisi dettagliata delle varie agenzie di procura che curano gli interessi dei tesserati del Cesena. Artico proseguirà nel solco tracciato?
26.07.2023 17:00 di Gianluca Di Donato   vedi letture
I bianconeri e il sottobosco dei procuratori: così si deducono le prossime operazioni del Cavalluccio
© foto di TuttoPescaraCalcio.com

Si sente spesso parlare di procuratore sportivo. Ma chi è e cosa fa esattamente questa figura professionale? Cura gli aspetti legali, commerciali e sportivi degli atleti, facendo ottenere loro ingaggi quanto più vantaggiosi a fronte di una percentuale sugli accordi stipulati (di solito il 3% del lordo). Letteralmente ‘procura’ un contratto di assunzione agli atleti che segue (compravendita) occupandosi anche di svolgere altre mansioni tra cui curare diritti d’immagine dell’assistito, pratiche fiscali, pubbliche relazioni.
Ma quanti procuratori, o agenzie di procura, gravitano intorno all’universo bianconero? La risposta è semplice: tanti. I Direttori Sportivi in generale devono allacciare tante amicizie e rapporti con queste figure importanti e a volte ingombranti.

Analizzando la rosa attuale del Cesena si potrebbero capire in anticipo le mosse future di mercato.
Notiamo subito che la dirigenza a stelle e strisce, appena sbarcata in Romagna, si è affidata all’agenzia austriaca More Than Sport Gmbh facente capo a Frank Schreier con la figura di Franco Granello per la ‘zona’ Italia: Luca Lewis (che sta per essere ceduto ad una squadra di Serie C, forse l’Olbia) e la meteora Dominik Frieser durata appena otto mesi sono stati tesseramenti sbagliati e Artico non ha in mente di pescare dalla folta colonia austriaca di questa agenzia.
Un’altra importante agenzia è sicuramente la TMP Soccer Srl del trio Tinti-Montipò-Pari, i quali negli scorsi anni hanno portato in riva al Savio gente del calibro di Nicolò Bianchi, Giacomo Zecca (già spostato a Sassari) e fatto fare alla società plusvalenze importanti (Nicholas Pierini al Venezia e il fresco passaggio di Brambilla alla Cremonese). Poche settimane fa è arrivato anche Matteo Pisseri da Trieste e forse qualche altro giocatore arriverà (e ce ne sono di interessanti).
Claudio Vigorelli con la sua Vigo Global Sport Services ha un ottimo rapporto con la Romagna bianconera: fanno parte della sua scuderia due big della difesa attuale come Andrea Ciofi (non dovrebbe spostarsi a meno di offerte indecenti dalla B) e Giuseppe Prestia, ma anche King Udoh (che sarà spostato in prestito per farlo giocare con più continuità dopo un anno sottotono) senza dimenticare un totem del recente passato come Antonioli e qualche possibile nuovo innesto…
Giò Sport di Giovanni Tateo e Valeriano Narcisi hanno in procura Mercadante ed Albertini (prossimo al trasferimento all’Ancona) e in passato sia Alfio Pelliccioni che Moreno Zebi si sono fidati dei loro assistiti: dal 2019-2020 sono transitati nella città dei tre papi Domenico Franco, Rosaia, Sarao e Capanni senza dimenticare il fresco ex Andrea Tozzo, ancora in cerca di una società che punti forte su di lui.
Lo scorso anno, alla corazzata che doveva distruggere il campionato, ha dato il proprio contributo anche BC Group, con a capo Giovanni Bia e un ex rispettato come Emanuele Chiaretti. Infatti portarono a Cesena Kontek (ed ora sono pronti a spostarlo definitivamente al sud) e la delusione Alexis Ferrante, tornato senza rimpianti a Terni e pronto ad accasarsi in Calabria al Crotone.
I gemelli Shpendi sono rappresentati da Lian Sport Group con a capo Fati Radamani, scuderia che annovera talenti di fama mondiale come Leroy Sanè del Bayern Monaco ed Enrico Chiesa della Juventus.
Una nota di merito va ad Angelo Rea che nel momento più difficile ha dato una grossa mano d’aiuto nell’estate del 2018 con la sua RS Management. Tra i suoi assistiti annovera gente che si è rivelata a dir poco fondamentale per riconquistare subito il professionismo, come gli indimenticabili Ricciardo ed Alessandro ma pure Viscomi e Cortesi. Tra i bianconeri di oggi cura gli interessi di Tommy Berti pronto a prendersi il ‘suo’ Cesena sulla spalle e provare a portarlo in cadetteria.
Un altro ‘amico’ del Cesena è Igor Campedelli con Sferico Sport Management che ha tra le sue fila un buon prospetto come Francesconi in mezzo a tanti ragazzi della penisola iberica. Appartengono a diverse agenzie invece Chiarello (verrà spostato dalla SMB?), Gigi Silvestri (20 Sport degli avvocati Laganà e Cannizzaro), Adamo (la G.E.V. di Vincenzo Pisacane), Coccolo (Simone Bernardo dovrebbe spostarlo a Padova o Foggia ma molto dipende dalle valutazione mediche relative al suo infortunio), Calderoni (i fratelli Romano che in passato hanno portato anche Missiroli), Bumbu che si è affidato alla Pro Onesports (agenzia francese), Nannelli (Letterio pare che lo riporti a Lucca) e bomber Corazza che è sotto procura con la PDP di Andrea D’Amico e Claudio Pasqualin. L’ultimo arrivato Daniele Donnarumma è arrivato grazie alla mediazione di Gianfranco Cicchetti.

Tante agenzie che curano la rosa bianconera ma non sono le uniche con cui Artico ha rapporti: la Football Stars Agency che cura Nicola Valente in passato ha dato buoni frutti con Collocolo e Pittarello ad esempio, la One1 (Jelenic…) e la Gea World di Alessandro Moggi che in passato ha portato Giraudo (attenzione ad Aristidi Kolaj e Matteo Piacentini come possibili nuovi innesti) e la MM Management (Fausto Rossi).