Le pagelle di Cesena-Matelica | Un buon Cesena scivola su se stesso

I bianconeri offrono una prestazione decisamente in crescita rispetto le tre uscite precedenti. Alla fine però il punto è uno solo.
17.03.2021 20:05 di Bruno Rosati   Vedi letture
© foto di Francesco Di Leonforte/TuttoCesena.it
Le pagelle di Cesena-Matelica | Un buon Cesena scivola su se stesso

Nardi 6,5 Volpicelli calcia una punizione da incorniciare, c’è poco da fare. Nega la doppietta al 7 con un intervento spettacolare in avvio di ripresa. Prova in tutti i modi a negare il 2 a 2 agli ospiti ma Franchi (con gentile concessione del guardalinee) ha la meglio.

Longo 6 In un primo tempo che offre grandi praterie è l’unico a non gettarsi nello spazio. Molto attento a non concedere spazi a Leonetti.

Ricci 6 Quando si tratta di impostare conferma di essere in un buon momento. Moretti gli scappa in una sola circostanza ma tanto basta per rimediare l’ammonizione.

Ciofi 5,5 Una sola sbavatura ma grave. Perde palla, commette fallo prendendosi il cartellino e Volpicelli riapre la gara.

Favale 6 Nei primi quarantacinque minuti fa la voce grossa sulla corsia di competenza, praticamente un’ala aggiunta. Coinvolto suo malgrado nel 2 a 2: tenta di spazzare il pallone a fil di porta, non di giocarlo; l’assistente inizialmente è di questo avviso poi cambia improvvisamente idea, convalidando la posizione di Franchi.

Collocolo 5,5 Lui e Zecca fanno quel che vogliono, sovrastando tutta la catena mancina matelicese. Solita ripresa incolore, macchiata dall’aver mancato il terzo gol da posizione favorevolissima. (Dall’86' Cappellini S.V.)

Di Gennaro 6,5 L’asse verticale che si compone fra lui e Caturano è nettamente da squadra che ambisce al primo posto. Contropiedista a sorpresa sui rinvii di Nardi. Peccato per l’autonomia limitata. (Dal 66' Petermann 5 Impatto nullo, concede a Balestrero quei pochi metri che gli servono per scaturire il tiro che si tramuterà nell’azione del 2 a 2. Gioca la sfera sempre sui difensori, arriva al tiro da fuori area solo a tempo scaduto. Troppo poco.)

Steffè 6,5 Prezioso nel bloccare le sortite offensive marchigiane, ordinato quando si diletta a impostare la manovra.

Zecca 7 Un rigore guadagnato, un assist da stropicciarsi gli occhi. È un autoarticolato che travolge qualsiasi cosa si pari sulla sua strada. (Dal 73' Zappella 5,5 Approccio timido. Entra senza avere lo stesso piglio di Zecca e la retroguardia biancorossa ringrazia sentitamente.)

Caturano 7 Vede i fantasmi di Gubbio dagli undici metri, l’esecuzione è la peggiore fra tutte le possibili. Prima e dopo, un’imbucata da urlo per Bortolussi e una rete, seppur facile facile, per sentirsi nuovamente vivo. (Dal 66' Russini 5 Inefficace. Troppo innamorato del pallone, va a chiudersi a ridosso della linea laterale anziché puntare l’area di rigore.)

Bortolussi 6,5 Il solito rapace d’area, chi metteva in dubbio l’affinità con Caturano deve ricredersi. Punto di riferimento imprescindibile quando si sposta a fare il vertice alto. (Dall’86' Sorrentino S.V.)

mister Viali 6 Gara preparata in maniera ottimale, il Matelica ci impiega un tempo intero a contenere il Cavalluccio. Tradito dai cambi, si trova ancora una volta a fare i conti con il peso di scelte forzate.

Cesena FC 6 Troppe occasioni sperperate in avvio di gara. Sono due punti persi, ma visti i tempi che corrono bisogna tenersi stretto il mattoncino messo sulla classifica.