Legnago-Cesena 0-1 | Capanni guida l’arca come Noè

La diretta testuale del nostro amato Cavalluccio!
05.12.2020 14:45 di Redazione TUTTOCesena   Vedi letture
© foto di Francesco Di Leonforte/TuttoCesena.it
Legnago-Cesena 0-1 | Capanni guida l’arca come Noè

Legnago Salus 0
Cesena 0

LEGNAGO SALUS (4-3-1-2): Pizzignacco; Zanoli, Bondioli, Perna, Ricciardi; Gasperi, Antonelli (25' st Giacobbe), Luppi (35' st Ranelli); Morselli; Bulevardi, Rolfini (10' st Grandolfo). A disp.: Pavone, Colombo, Pellizzari, Girgi, Senese, Chakir, Zanetti, Ruggero, Mazzali. All.: Bagatti

CESENA (4-3-3): Nardi; Ciofi, Gonnelli, Maddaloni, Favale; Ardizzone, Steffè (40' st Capellini), Collocolo (14' st Petermann); Russini (32' st Capanni), Bortolussi, Koffi (14' st Nanni). A disp.: Satalino, Longo, Sala, Aurelio, Zecca, Munari, Ricci, Campagna. All.: Viali

ARBITRO: Marco Emmanuele di Pisa. Assistenti: Giorgio Ravera di Lodi e Luca Landoni di Milano. Quarto ufficiale: Emanuele Ceriello di Chiari.

GOL: 48' st Capanni (C)

NOTE: Ammoniti Ardizzone (C), Rolfini (L), Gasperi (L), Bulevardi (L), Nardi (C)

Finisce con tre punti sudati ma meritati l’incontro fra scapoli e ammogliati in quel di Legnago. Battute a parte, dopo una prima frazione equilibrata il Cesena capitalizza all’ultimo istante un secondo tempo a senso unico o quasi.
Capanni tira fuori un destro da urlo sul quale Pizzignacco non può fare nulla malgrado intercetti il pallone. Lasciatecelo dire: vittoria da grande squadre.

49' st Finisce qui la gara di Legnago. Legnago Cesena 0-1

49' st Ammonito Nardi per perdita di tempo

Il gol. Capanni trova un gol meravigloso calciando al volo da ottima posizione dentro l'area

48' st GOOOOOOOOOL CAPANNIIII!!

47' st Gasperi tenta il tiro dai venti metri, Nardi la blocca facilmente

46' st Crampi per un giocatore locale

46' st Concessi ora quattro minuti di recupero

45' st Ardizzone spara addosso al portiere da buonissima posizione dopo un passaggio meraviglioso di Petermann

42' st Ammonito Bulevardi per un fallo su Nanni

41' st Angolo per il Legnago, Ardizzone sparecchia di testa

40' st Capellini prende il posto di Steffè

38' st Petermann ci prova dai trenta metri, ma va lontanissimo dal bersaglio grosso

36' st Gran traversone dalla sinistra di Bortolussi, ma non ci arriva nessuno

35' st Entra Ranelli per Luppi

31' st Esce Russini per Capanni

30' st Azione insistita del Cesena che si conclude con una spizzata di testa di Nanni che finisce sul fondo

29' st Angolo per i padroni di casa, ma il Cesena si copre bene

26' st Da una puniozione sul centro sinistra, Petermann mette il pallone al centro e Ardizzone incorna verso la porta, ma colpisce la traversa

25' st Cambio nel Legnago: Giacobbe rileva Antonelli

21' st Ottimo cross dalla trequarti di Ciofi, ma Russini spreca malamente l'occasione

17' st Steffè ci prova da fuori, palla a lato di poco

14' st Doppio cambio nel Cesena: escono Collocolo e Koffi ed entrano Petermann e Nanni

10' st Entra Grandolfo per Rolfini per il Legnago

7' st A terra un difensore casalingo, gioco fermo

5' st Dopo un tiro ribattuto, Bulevardi tenta il colpo dello scorpione, ma il pallone termina tra le braccia di Nardi

2' st Angolo Legnago, nulla di fatto

1' st Ricomincia ora la gara Legnago Cesena 0-0

È la pioggia la grande protagonista del primo tempo. Il Legnago conduce per lunghoi tratti la gara, il Cesena prova a far valere la maggiore qualità in mezzo al campo ma il diluvio non premia le doti tecniche bianconere.
Una grande occasione per parte. La prima porta la firma di Russini che calcia a botta sicura con Pizzignacco fuori dai pali ma è lesto un difensore biancoblù a respingere sulla linea. La seconda è a favore dei padroni di casa e si supera Nardi sulla conclusione a botta sicura di Morselli, lasciato solo da Gonnelli e Maddaloni.
Mister Viali sembra voler puntare forte sulla costruzione di gioco dal basso. Sotto questo acquazzone sarà una scelta che darà frutto?

46' pt Sul rinvio di Nardi, Emmanuele di Pisa fischia la fine della prima frazione. Legnago-Cesena 0-0

45' pt Assegnato un minuto di recupero

44' pt Russini viene steso dall’ex Gasperi che si prende il giallo

43' pt Morselli si beve Ciofi. Bravo Gonnelli a chiudere in corner

41' pt Buco centrale della difesa bianconera. Morselli calcia indisturbato a tu per tu con Nardi che manda in angolo

40' pt Insiste ora il Legnago. Nel frattempo la pioggia si è fatta più lieve

36' pt Maddaloni improvvisato terzino destro supera secco il diretto avversario che lo abbatte. Punizione per il Cavalluccio dalla destra

32' pt Calcio d’angolo Legnago battuto sul secondo palo. Il colpo di testa di Gasperi termina debolmente a lato

29' pt Russini calcia di destro. Sulla respinta della difesa ci riprova di sinistro ma manca completamente il pallone

27' pt Koffi ubriaca di finte Ricciardi, lo supera e si addentra in area. Serve il pallone a Bortolussi che però viene anticipato dalla difesa e finisce per commettere fallo

25' pt Punizione per i padroni di casa. Aumenta considerevolmente l’intensità della pioggia

22' pt Brutto intervento di Rolfini sulla caviglia di Nardi. Il portiere rimane a terra, gioco fermo

20' pt Buon gioco d’anticipo di Maddaloni su Rolfini

18' pt Pizzignacco para un colpo a botta sicura di Russini

15' pt Bortolussi inventa un bel tracciante per Koffi che arriva sulla linea di fondo e serve in mezzo. Anticipato d’un soffio il tap-in di Favale

13' pt Sinistro di Morselli da posizione defilata. Blocca Nardi senza patemi d’animo

12' pt Collocolo cerca il cambio di gioco sul versante opposto. Buona l’idea, meno l’esecuzione. Pallone che si perde in fallo laterale

6'pt Rolfini mette in difficoltà Maddaloni che si rifugia in angolo

4' pt Rimessa laterale bianconera, fa sponda di testa Bortolussi per la conclusione di Steffè. Decisamente fuori misura

3' pt Prova Gasperi (ex di giornata) dai trenta metri. Pallone direttamente a Rovigo

2' pt Luppi è abile ad ottenere subito un corner a favore del Legnago

1' pt Ha ora il via la quattordicesima giornata. Legnago-Cesena 0-0

Sfida inedita oggi allo stadio Mario Sandrini di Legnago. I bianconeri infatti non hanno mai incrociato la strada con il club della provincia veronese. La formazione veneta è stata fra le più colpite dal coronavirus da settembre a oggi fra le squadre professionistiche del calcio italiano. Al momento devono recuperare ancora due gare non disputate con cui potrebbero potenzialmente raggiungere il Cavalluccio in classifica. Sono quindi un avversario ostico, solido e quadrato che non conosce, o quasi, la sconfitta: due soli stop per loro sin qui.
Il Cesena intende proseguire la striscia positiva di risultati utili ma deve ancora una volta fare a meno di Caturano. Recuperato invece Capanni. Attenti alle insidie, sempre dietro l’angolo…