Mister Viali lancia Caturano contro la Triestina: “Loro sono squadra forte ma non ci sono favoriti”

Il neo-capitano è pronto per il debutto stagionale contro i giuliani. Anche l’ultimo acquisto, Leonardo Longo, potrebbe scendere in campo per alcuni minuti.
03.10.2020 17:30 di Filippo Maestri   Vedi letture
Mister Viali lancia Caturano contro la Triestina: “Loro sono squadra forte ma non ci sono favoriti”

Pronto al debutto casalingo (domani ore 15) mister Viali non nasconde la sua gioia del ritorno a casa: “Finalmente dopo tanto tempo si torna a giocare al Manuzzi, al momento saranno solo pochi i tifosi ammessi all’interno, ma per la squadra è molto importante tornare a sentire l’atmosfera; nell’attesa del rientro completo del pubblico, speriamo di regalargli soddisfazioni e vittorie”.

Il mese di ottobre sarà ricco di impegni, come si gestiscono questi incontri ravvicinati dopo una preparazione anomala come quella di quest’anno? “Sarà sicuramente impegnativo e difficile per qualsiasi squadra preparare sei gare in poco tempo, l’aspetto da valutare sarà soprattutto la condizione fisica, che per forza di cose non può essere al meglio nel giro di poco tempo. Nonostante questo dovremo essere pronti perché ci giochiamo sin da ora punti preziosi”.

Con un pensiero alla partita giocata a Verona, quali sono gli aspetti da migliorare e quelli invece già soddisfacenti? “Come ho affermato nel dopo-partita, gare come con la Virtus sono da vincere, perché abbiamo condotto bene per diversi tratti l’incontro ma è mancata la giusta cattiveria negli ultimi venti metri, che ci avrebbe probabilmente permesso di portare a casa l’intero bottino. Le gare sono sempre figlie degli episodi e se fossimo andati sul 2-0 saremmo qui a parlare di una partita diversa”.

Se sulla carta la prima partita era fra squadre ‘simili’ per budget e aspettative, quella di domani sarà contro una squadra costruita per la promozione: “La Triestina è senza ombra di dubbio una grande squadra, con ottime individualità che possono crearci problemi se non saremo attenti a limitarli.
Solo nella rifinitura di ieri però abbiamo iniziato a studiare sugli avversari, durante tutta la settimana abbiamo preferito lavorare su di noi”.

Nonostante nella prima giornata ci siano stati risultati inattesi, secondo Viali è presto per parlare di sorprese: “Dopo appena 90' è prematuro parlare di favorite, diverse squadre come siamo noi sono ancora in rodaggio, per cui penso che ci vorranno almeno 10 giornate per poter iniziare a capire quali sono gli obbiettivi raggiungibili quest’anno”.

In conclusione alcune ‘ultime’ dal campo: “Domani Caturano sarà regolarmente in coppia con Bortolussi nel nostro attacco, dopo il forfait dell’ultimo minuto nella prima giornata. Longo l’ho già visto pronto perché ha svolto l’intero ritiro e per domani è convocabile”.