Cesena-Reggiana 2-2 | Prove tecniche di terzo posto (immeritato…)

La diretta testuale del nostro amato Cavalluccio!
21.03.2022 20:45 di Redazione TUTTOCesena   vedi letture
Cesena-Reggiana 2-2 | Prove tecniche di terzo posto (immeritato…)
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Francesco Di Leonforte/TuttoCesena.it

Cesena 2
Reggiana 2

CESENA (4-4-2): Nardi; Ciofi (43' st Missiroli), Pogliano, Gonnelli, Favale (43' st Allievi); Frieser (30' st Zecca), Steffè, Ardizzone, Pierini (16' st Berti); Bortolussi (30' st Tonin), Pittarello. A disp.: Benedettini, Pollini, Maddaloni, Ilari, C. Shpendi, S. Shpendi. All.: Viali

REGGIANA (3-5-2): Venturi; Libutti, Rozzio, Camigliano (29' st Cauz); Guglielmotti (1' st Zamparo), Radrezza (1' st Rossi), Cigarini, Sciaudone (1' st D’Angelo), Contessa; Lanini, Arrighini. A disp.: Voltolini, Marconi, Scappini, Neglia, Porcino, Muroni. All.: Diana

ARBITRO: Marco Ricci di Firenze. Assistenti: Khaled Bahri di Sassari e Mirco Carpi Melchiorre di Orvieto. Quarto ufficiale: Marco Monaldi di Macerata.

RETI: 13' pt Pierini rig. (C), 37' pt Pittarello (C), 11' st Zamparo (R), 34' st Lanini (R)

NOTE: Espulso Benedettini (C) non dal campo. Ammoniti Rozzio (R), Cigarini (R), Gonnelli (C), Pierini (C), Diana (R), Ardizzone (C)

Il Cesena non scende letteralmente in campo nella ripresa e si consegna anima e corpo alla Reggiana che trova un pareggio più che giusto. Anzi, per la verve mostrata gli emiliani avrebbero meritato la vittoria finale.
Il Cesena non stacca quindi Virtus Entella e Pescara, subisce una rimonta da veri polli e consegna pure la vittoria del campionato al Modena. “Serataccia” è dire poco…

49' st Finisce senza ulteriori sussulti. Un pareggio che non serve a nessuno. Cesena-Reggiana 2-2

45' st Assegnati quattro minuti di recupero

43' st Ultimi cambi per il Cesena: fuori Ciofi per Missiroli e Favale per Allievi

42' st Sinistro al volo di Zamparo, palla fuori di un soffio

41' st Tonin perde palla e Zecca è costretto a concedere il corner

38' st Ardizzone regala punizione esattamente dalla mattonella da cui è scaturito il pareggio. E si becca pure il giallo

37' st Espulso Benedettini dalla panchina per proteste

36' st Imbarazzante sceneggiata di Pittarello che accentua un presunto colpo di Cigarini al fine di fargli prendere il secondo giallo 

Il gol. Lanini calcia la punizione che passa sotto la barriera e beffa Nardi

34' st Pareggio di Lanini. Cesena-Reggiana 2-2

34' st Tocco di braccio di Zecca, punizione dalla trequarti di sinistra per gli ospiti

33' st Il Cesena ormai non riesce più ad uscire dalla propria trequarti

32' st Espulso un componente dello staff tecnico granata

30' st Doppio cambio per il Cesena: Zecca e Tonin prendono il posto di Frieser e Bortolussi

30' st Fausto Rossi prova il tiro di controbalzo. Pallone fuori

29' st La Reggiana inserisce Cauz per Camigliano

25' st Berti cerca un preziosismo e la Reggiana riparte. Il Cesena sembra avere il fiato corto

23' st Colpo di testa di Zamparo, blocca Nardi

21' st Reggiana vicinissima al pareggio, Nardi nega il gol

18' st Cross di Ciofi, colpo di testa di Ardizzone che non crea grattacapi alla Reggiana

16' st Viali prova a smuovere le acque: Berti prende il posto di Pierini

15' st Cross di Libutti, Ciofi si rifugia in calcio d’angolo

Il gol. Pierini non segue la sovrapposizione del terzino che si addentra in area e serve Zamparo, lasciato liberissimo da Gonnelli e Pogliano, che la mette dentro da due passi

11' st La Reggiana accorcia con Zamparo. Cesena-Reggiana 2-1

7' st D’Angelo da ottima posizione calcia fuori

6' st Ammonito l’allenatore Diana per veementi proteste su un fallo fischiato contro Arrighini

6' st Miracolo di Venturi su Bortolussi, la difesa granata spazza

3' st Erroraccio in uscita di Favale, Arrighini liberissimo coglie la traversa da posizione centrale

2' st Steffè riconquista palla, parte in contropiede e poi inspiegabilmente regala il pallone a Venturi

1' st Entrano Zamparo, Rossi e D’Angelo per Guglielmotti, Radrezza e Sciaudone

1' st Riprende la gara. Diana si gioca subito tre cambi. Cesena-Reggiana 2-0

Un Cesena accorto e veloce è bravo a sfruttare le psiscosi granata e chiude il primo tempo sul meritato doppio vantaggio. L’avvio è subito particolarmente adrenalinico, Bortolussi si vede annullare una rete per fuorigioco sull’imbucata centrale di Steffè. È il preludio di quanto accadrà nemmeno dieci minuti dopo: il 4-4-2 disegnato a sorpresa da Viali coglie impreparata la formazione ospite che non riesce ad arginare gli inviti dritti per dritti alle punte. Bortolussi conquista così il rigore, realizzato dopo un’interminabile attesa (gioco fermo per quasi tre minuti) da Pierini.
La Reggiana pressa alto e il Cesena rischia in due circostanze nel voler a tutti i costi impostare la manovra con Nardi. Poco prima del quarantesimo è Pittarello a raddoppiare, questa volta l’imbucata vincente è per Frieser che poi scarica sulla punta, libera di insaccare da pochi passi. Di lì in avanti il Cesena avrebbe modo anche di segnare la terza rete ma pecca di imprecisione.
Ci si aspetta ora una ripresa con una Reggiana ancora più aggressiva rispetto ai primi quarantacinque minuti.

47' pt Finisce qui la prima frazione. Cesena-Reggiana 2-0

47' pt Nardi devia in corner una palla insidiosa

46' pt Pierini ferma irregolarmente Guglielmotti e si becca il giallo

45' pt Assegnati due minuti di recupero

44' pt Arrighini cade in area e reclama rigore. Vede che l’arbitro non gli dà corda, allora chiede il corner. Niente da fare: rinvio dal fondo

44' pt Arrighini fermato in fuorigioco

43' pt Destro di Favale, Venturi blocca in due tempi

43' pt Destro al volo di Ardizzone che si perde sul fondo

40' pt Reggiana in bambola, Frieser conquista un corner

38' pt Passa solo un minuto dal gol e Bortolussi si divora il tris

Il gol. Sponda aerea di Pittarello che libera Frieser. L’austriaco parte in contropiede, si addentra in area e serve proprio Pittarello che fa secco Venturi

37' pt GOOOOOOOOOOOOOLLLL!!! Pittarello!! Cesena-Reggiana 2-0

34' pt Lanini riceve un lancio dalle retrovie, controlla e calcia. Pallone lontano dai pali

28' pt Frieser in contropiede conquista un buon calcio di punizione

26' pt Tiro di Cigarini direttamente in porta, la barriera respinge

24' pt Rinvio sbagliato di Nardi, la Reggiana intercetta la sfera. Gonnelli abbatte Arrighini al limite dell’area e viene ammonito

23' pt Bella rimessa laterale: Pittarello fa sponda di testa per Bortolussi che, a sua volta di testa, di poco non inquadra lo specchio della porta

22' pt Cross insidioso di Pierini, Contessa chiude in angolo

20' pt Cigarini si lascia cadere in area: giallo per simulazione

19' pt Erroraccio di Gonnelli palla al piede, Pogliano e Ciofi ci mettono una pezza chiudendo in corner

17' pt Lanini fermato in fuorigioco

15' pt L’arbitro ravvisa un tocco di Pierini ai danni di un avversario. Punizione dalla trequarti per la Reggiana

13' pt GOOOOOOOOOOOOOLLLLL!!!! Pierini non sbaglia dal dischetto! Cesena-Reggiana 1-0

11' pt Ammonito Rozzio per proteste

10' pt Calcio di rigore per il Cesena. Steffè trova l’imbucata per Bortolussi che viene steso da dietro

9' pt Rovesciata di Arrighini, fortunatamente debole e centrale. Blocca Nardi

2' pt Annullato gol per offside a Bortolussi

1' pt Dopo gli indecorosi cori reggiani, sull’omaggio in onore di Raoul Casadei, può cominciare il derby. Cesena-Reggiana 0-0

Ormai il leit motiv del girone di ritorno è chiaro: Cesena, Pescara e Virtus Entella se la giocano a chi fa peggio. Doveva essere una giornata complicata questa per il Cavalluccio (e magari lo sarà davvero al termine dei novanta minuti) ma abruzzesi e liguri non accennano minimamente al sorpasso (il Delfino ha momentaneamente accorciato di un punto). Così, vada come vada, il terzo posto è conservato almeno per un altro turno. Ora sarebbe il caso di sfruttare questi gentili omaggi e tentare l’allungo. Non sarà certo facile al cospetto di una Reggiana al disperato inseguimento del Modena capolista e desiderosa di fare bottino pieno.
Solita lista di indisponibili: ai nomi già noti, e riepilogati da mister Viali in conferenza stampa, si aggiunge anche Caturano, non al meglio dopo una botta rimediata in allenamento e quindi assente.
Doverosa menzione a margine: prima della partita viene ricordato l'indimenticabile e indimenticato Raoul Casadei, a poco più di un anno dalla sua scomparsa. Pochi minuti prima del calcio d’inizio, “Romagna Capitale”, che ormai come da consuetudine anticipa l’ingresso in campo delle squadre, viene suonata dal vivo dal figlio Mirko.