Cesena-Juventus NG 1-0 | Tre punti, ma è lecito aspettarsi di più

La diretta testuale del nostro amato Cavalluccio!
02.12.2023 16:00 di Simone Donati   vedi letture
Cesena-Juventus NG 1-0 | Tre punti, ma è lecito aspettarsi di più
© foto di TuttoCesena

Cesena 1
Juventus Next Gen 0

CESENA (3-4-2-1): Pisseri; Pieraccini, Prestia, Silvestri; Adamo, Francesconi (42' st Varone), De Rose, David (42' st Donnarumma); Saber (1' st Berti), Kargbo (38' st Ogunseye); Shpendi (1' st Corazza). A disp.: Bagli, Siano, Pitti, Chiarello, Bumbu, Coccolo, Pierozzi, Piacentini, Giovannini, Nannelli. All.: Napoli (Toscano squalificato)

JUVENTUS NG (3-4-1-2): Daffara; Stivanello, Poli, Muharemovic; Savona, Damiani (1' st Valdesi),Comenencia ( 31' st Cerri), Turicchia ( 31' st Mulazzi); Palumbo; Guerra, Anghelè (42' st Mancini). A disp.: Scaglia, Stramaccioni, Maressa,  Ntenda Wa Dimbonda, Iocolano, Citi, Doratiotto, Perotti. All.: Brambilla

ARBITRO: Giorgio Bozzetto di Bergamo. Assistenti: Michele Decorato di Cosenza e Francesco Festa di Barletta. Quarto ufficiale: Andrea Recupero di Lecce.

RETI: 23' st Pieraccini (C)

NOTE: Ammoniti Palumbo (J), Ogunseye (C), Berti (C)

Nel secondo tempo il Cesena migliora notevolmente la sua prestazione e colleziona tante ghiotte occasioni da gol, che Kargbo, Corazza ed Ogunseye si divorano. Alla fine è ancora Pieraccini a stappare la gara (come contro la Lucchese) ed a togliere le castagne dal fuoco alla squadra di Toscano. Anche dopo il vantaggio la squadra di Brambilla non reagisce di nervi e sembra che la sconfitta le vada bene, d'altronde hanno mostrato pochissime idee e molto confuse. Serve subito ricaricare le batterie in vista della trasferta a Recanati, osservando cosa combinerà in casa della Fermana, fanalino di coda del girone...

50' st L'arbitro fischia tre volte. Cesena-Juventus Next Gen 1-0

49' st Cerri fa un'ottima sponda per Guerra, che viene fermato correttamente, secondo Bozzetto, da Silvestri

47' st Ammonito Berti per aver calciato lontano il pallone

45' st Il quarto uomo segnala quattro minuti di recupero

44' st Ammonito Ogunseye per una trattenuta ingenua

42' st Doppio cambio nel Cesena: escono Francesconi e David, entrano Varone e Donnarumma

42' st Cambio negli ospiti: esce Anghelè ed entra Mancini

41' st Berti serve Ogunseye di testa, e poteva fare meglio. Parata dI Daffara

38' st Cambio nel Cesena: esce Kargbo ed entra Ogunseye

37' st Clamoroso errore di Corazza: Kargbo si fa tutto il campo palla al piede per poi servire Corazza solo soletto davanti a Daffara... incredibilmente spara alto

36' st Calcio d'angolo per gli ospiti che, con l'ingresso di Cerri, hanno alzato il baricentro e cercano di creare pericoli

31' st Doppio cambio nella Juve Next Gen: entrano Mulazzi e Cerri, escono Turicchia e Comenencia

27' st Corazza aveva segnato il secondo gol della gara su tap-in su tiro rasoterra di Francesconi, ma l'assistente segnala fuorigico ed annulla il raddoppio al Cesena

Il gol. David batte l'ennesimo calcio d'angolo della sua gara, e questa volta trova Pieraccini, che è il più lesto di tutti e segna il secondo gol consecutivo sotto la Curva Mare.

23' st GOOOOOOOL DEL CESENA! SEGNA PIERACCINI! Cesena-Juventus Next Gen 1-0

20' st Ci prova anche Francesconi dalla distanza: il tiro finisce alto

19' st Cross di Adamo che finisce a David, il quale spreca un'ottima occasione

18' st  La curva lamenta un fallo di mano che avrebbe portato ad un calcio di rigore per il Cavalluccio

16' st Ammonito Palumbo per gioco pericoloso. Punizione invitante per i padroni di casa

13' st Berti crossa benissimo e trova Kargbo tutto solo. Incredibilmente di testa spara fuori, mangiandosi letteralmente il gol

12' st Kargbo fa quello che vuole quando ha la palla tra i piedi: imbuca per Corazza che ha una grande occasione, ma spreca tutto calciandosi sull'altro piede

11'st Adamo compie la prima sgaloppata delle sue, ma il suo cross è sbilenco e finisce in curva

10' st Daffara continua a perdere tempo quando ha il pallone in suo possesso. Forse è troppo presto per iniziare a speculare

8' st Prestia commette fallo su Anghelé. Il Cesena è entrato in campo meglio rispetto al primo tempo

6' st Berti prova il tiro dalla distanza, che però viene deviato. Non è dello stesso avviso Bozzetto, che segnala il calcio di rinvio

3' st Adamo tenta il traversone per Karbo, su cui però non può arrivare

1' st Cambi anche nel Cesena: escono Shpendi e Saber, entrano Corazza e Saber

1'st Cambio per gli ospiti: esce Damiani ed entra Valdesi

1' st Inizia il secondo tempo. Cesena-Juventus Next Gen 0-0

La prima frazione di gara è stata tutt'altro che frizzante ed adrenalinica: possesso sterile della squadra di Brambilla ed il Cesena ci mette più di venti minuti per accendersi, e quando si accende non produce alcuna scintilla. L'unico a provare la giocata, nonostante spesso commetta degli errori, è Kargbo, che è l'unico a mettere in difficoltà la difesa ospite. Merita una menzione Pisseri, che ha letteralmente salvato il risultato sul tiro a botta sicura di Comenencia. Occorre cambiare nettamente senso di marcia nel secondo tempo se non si vuole assistere alla stessa fine della partita contro il Sestri Levante...

46' pt Termina il primo tempo, tra deboli fischi ed il sonno dei tifosi. Cesena-Juventus Next Gen 0-0

45' pt Il quarto uomo segnala un minuto di recupero

43' pt Adamo batte la punizione e trova Prestia, ma il suo colpo di testa finisce sulla sinistra della porta difesa da Daffara

40' pt Adamo cerca di servire Shpendi, ma il pallone è di nuovo uscito

39' pt Ancora una volta è Kargbo ad accendersi: Savona lo strattona vistosamente, ma lui regge e si guadagna un calcio d'angolo

36' pt Pisseri salva il risultato: contropiede condotto da Anghelé che serve poi Comenencia, che a tu per tu con il portiere di Parma si fa ipnotizzare

34' pt Saber si conquista un calcio di punizione invitante. Partita veramente noiosa, pochissime occasioni 

31' pt  Sempre Kargbo cerca l'assist per i compagni, che non si fanno mai trovare nel posto giusto

28' pt Si è svegliato il Cesena grazie all'attaccante della Sierra Leone, che prova ad illuminare i compagni

27' pt Kargbo ancora una volta cerca di inventare per Saber, ma Daffara lo anticipa e concede calcio d'angolo

26' pt La prima vera occasione della gara è di Saber, che dalla distanza tira un missile che Daffara smanaccia in calcio d'angolo

24' pt Saber serve Shpendi con un passaggio filtrante, ma il tiro dell'albanese è docile

20' pt Kargbo cerca l'imbucata alta per Shpendi, che però è in fuorigioco

19' pt Kargbo serve Francesconi, che ci prova di prima intenzione: tiro ribattuto dalla difesa

18' pt Il primo tiro verso la porta della partita è di Adamo: ci prova con il sinistro da lontano, ma il pallone finisce sopra la traversa

16' pt Shpendi non riesce a tirare mentre si trova nell'area piccola, ma il secondo assistente segnala che il pallone era uscito. Gioco fermo

13' pt Partita abbastanza noiosa, dovuta al fatto che la difesa ospite può manovrare senza pressing degli attaccanti oggi vestiti totalmente di bianco

11' pt La punizione è battuta da David e trova il solito Prestia, che di testa non si rende pericoloso

10' pt Punizione per il Cesena guadagnata da Kargbo

9' pt Il Cesena prova ad imbastire una prima azione, ma non sembra avere la solita verve

7' pt Corner per la Juve Next Gen guadagnato da Turicchia

5' pt Possesso palla degli ospiti, con il Cesena che attende e non pressa 

3' pt Poli rinvia non benissimo ed il Cesena guadagna metri

1' pt Inomincia la partita. Primo pallone per i padroni di casa. Cesena-Juventus Next Gen 0-0

Sebbene sia una sfida inedita quella tra Cesena e Juventus Next Gen, i bianconeri di Torino hanno già non solo giocato all’Orogel Stadium Dino Manuzzi, ma anche festeggiato il primo trofeo dell’allora Juventus Under 23: infatti, il 27 giugno 2020, la squadra ai tempi allenata da Fabio Pecchia, vinse la Coppa Italia Serie C ai danni della Ternana. Se nel Cesena l’unica assenza è quella di Ciofi, la truppa allenata da Massimo Brambilla (padre di Alessio), dovrà fare a meno di Hasa, Yildiz, Huijsen e Nonge Bende, convocati con la prima squadra nell’impegno di ieri sera all’U-Power Stadium che ha visto la Vecchia Signora avere la meglio all’ultimo istante contro un generoso Monza. La classifica dice che il risultato del campo dovrebbe essere scontato, e così deve essere se si vuole mettere pressione alla Torres, in campo domenica pomeriggio al Recchioni di Fermo.