LE PAGELLAZZE™ di SAN-CES | Fumati

Le Pagellazze™ di GPT, anche in serie D... rocked by VIDIA CLUB
20.10.2018 17:21 di Gian Piero Travini  articolo letto 4763 volte
LE PAGELLAZZE™ di SAN-CES | Fumati

AGLIARDI 6 Infonde tranquillità alla retroguardia con urli perentori e si gode la gita in una delle città più belle della Romagna. TURISTA

NOCE 6 Poche sollecitazioni, poche sbavature. Lavoro semplice e onesto per lui, conferma di un buon momento di forma e di una formula terzino che potrebbe anche funzionare. ADATTATO

CIOFI 6 Ordinaria amministrazione, zero tentennamenti. Poco da dire sulla partita del nostro cavallo di ritorno da Imola, se non che è un piacere vederlo in campo, titolare, in bianconero. MUY TRANQUILOI

BENASSI 6,5 Ci mette un paio di volte la gambina e fa saltare Galeotti e un tentativo di Cascione, ammattendolo nel primo tempo senza dargli respiro. La sbatta più grossa in difesa tocca a lui e non si fa trovare impreparato. SUL PEZZO 

VALERI 6,5 Oggi ha pure fatto un paio di cappelline, tra cui quella che ha dato il LA a Falomi per l’unico tiro santarcangiolese veramente pericoloso della partita, ma parliamo di uno che può praticamente fare quello che vuole anche quando la difesa è schierata. Figuriamoci oggi che pure un paio di steward hanno dribblato la fascia santarcangiolese... Solite chiusure sontuose in tackle. FA CI LE (Dal 72' ANDREOLI 6 Compitino diligente. BUON CAMBIO)

TOLA 6,5 Sostituisce Biondini senza grossi problemi e fornisce il giusto argine alle poche fiammate di Falomi e i tagli di Cinque. Buona l’intesa con la seconda linea offensiva e i movimenti coordinati con De Feudis: il ragazzo è del mestiere e Biondini può pensare alla forma e all’attitudine con più tranquillità e senza pressioni. CAPITANO COMUNQUE

DE FEUDIS 6,5 Non è possibile superare la sua esperienza e la padronanza del campo che De Feudis impone. Un dazio pesantissimo per gli avversari, una arma in più per i bianconeri. CONTE DAVANTI E VASSALLI TUTTI QUANTI (Dal 77' GORI SV)

CAMPAGNA 6 Appoggi e buoni palloni, senza puntare più di tanto all’avanzata, lasciando ad altri il compito e mirando al contenimento. Missione riuscita. ONESTO (Dal 70' POGGI 6 Si muove bene e sbarra la strada a chi gli si para davanti. PONTE LEVATOIO)

TORTORI 20' di nulla. 10' di attitudine, timidi palleggi, movimenti impacciati ma intuiti. 15' di show ed entertainment a discapito dell’ex Pascal Corvino, totalmente in bambola a destra: assist, quasi assist, sovrapposizioni continue con Valeri... manca solo il gol. Ma anche senza gol è stata una prestazione bella e convincente. E piena. IMMARCABILE QUANDO NE HA VOGLIA

ALESSANDRO 7 Butch Cassidy e Sundance Kid. Genny Savastano e Ciro Di Marzio. Matteo e Giggino, almeno prima del DEF. Alessandro e Ricciardo sono una coppia ormai inossidabile, con tempi e spazi studiati e conosciuti al millimetro. Roba che nemmeno Blondie e Dagoberto nelle striscie degli anni '60. MAGGIORANZA (Dal 74' CASADEI 6 Un intervento in tackle e due palloni recuperati per il ’99 e 20' di ottima qualità e a baricentro alto. BUON IMPATTO)

RICCIARDO 8 Il Nettuno di Messina è una delle prime punte più muscolari del girone, ma sarebbe ingeneroso dire che non abbia tecnica o eleganza: fa specie che si siano dovuti aspettare fallimento e serie D per rivedere a Cesena una vera prima punta. Tocca 5 palloni, produce 3 gol e 1 palo. E come godo... THREESOME (Dal 64' CAPELLINI 6,5 Grazie, Nicola: ora posso ricominciare a fumare. IL GOL DEL TABACCAIO)

 

ANGELINI 6,5 Gli rendono il lavoro facile nel riminese, ma riesce a tamponare l’assenza di Biondini con Tola senza che la squadra vada in affanno. Gestisce bene i cambi e per ora non sembra risentire della mancanza di un under in porta, avendo ‘ritrovato’ la coppia Noce-Benassi al top: ottobre sta per finire, con ancora due partite prima di tirare veramente le prime somme sul suo lavoro a Cesena. Al contrario di Galloppa, completamente fuori dalla realtà. PER ORA CI SIAMO

CESENA FC 7 Continuità trovata. Vittoria in trasferta in una gara che non andava sottovalutata. Quando gira davanti non ce n’è per nessuno: davanti una formazione timida, probabilmente bloccata dalle voci societarie e dai venti di crisi che persistono a soffiare da questa estate. Tre punti in trasferta e non si guarda in faccia a nessuno: la via è tracciata. ORA NON MOLLARE LA CONCENTRAZIONE

PS: se i voti non soddisfano questo sabato, vi chiedo scusa, ma non è colpa mia. Con tutta probabilità una manina tecnica o informatica li ha manipolati.