A TE DEG ME - Su Foschi forse aveva ragione Zamparini

 di Redazione Tuttocesena  articolo letto 1256 volte
© foto di Federico Gaetano
A TE DEG ME - Su Foschi forse aveva ragione Zamparini

Ieri abbiamo pubblicato i messaggi che salutavano positivamente l'arrivo di Camplone mentre oggi diamo spazio ai tifosi che, nella sconfitta di Brescia, hanno visto più segnali di continuità col passato che di rottura. Potete mandarci le vostre opinioni a redazione@tuttocesena.it.

Paolo: "Cambiato allenatore stesso risultato. Non ci siamo. Alcuni giocatori da serie C. Ricordiamoci del Livorno".

Andrea: "La differenza sostanziale è che gli avversari segnano mentre noi abbiamo Djuric che si mangia gol a ripetizione!!!! Il fondo è in vista obiettivo ultimo posto... grazie ragazzi era da tempo che non vedevo una squadra così penosa dal 2007 ed infatti meritano l'ultimo posto. che strazio infinito e maggio è ancora lontano... a ne pos pio!"

Michele: "Dire che la partita col Brescia è l'esatta fotocopia delle gare precedentemente perse è dire poco. Soliti gol subiti in modo sconcertante (ma Falasco lo sa cos'è una diagonale?), solita partita ricca di manovre ed occasioni fallite e portieri avversari che sono tutti Neuer, poi l'illusione del pareggio, strameritato, e la squadra che sul più bello sembra invece non vedere l'ora di tornare in svantaggio, ricominciando a sbandare in difesa appena l'avversario fa buuu!, perché per fare gol al Cesena basta fare un po' di faccia cattiva e buttare avanti la palla a casaccio, senza fare alcuna giocata particolare, senza la necessità di alcun forcing.Nota finale: pare che la palla calciata alle stelle da Laribi (quello dai piedi buoni che doveva salvare la patria, ah ah ah!), la palla-gol facile-facile, a due passi dal portiere, che poteva portarci in vantaggio e dare una svolta, ebbene, pare che questa palla sia atterrata a Santarcangelo di Romagna, già pronta per l'utilizzo nel nostro prossimo campionato. Forza Cesena, continuiamo a farci del male".

Carlo R.: "60% di possesso palla e sconfitta dopo il 3-2 mancato in quel modo da Laribi. Fa veramente male. Come fai a guardare la classifica e credere quello che leggi?  Gli ultimi 10 minuti  sono diventati un incubo sportivo. Ciao".

Davide: "Tanto rumore per nulla. Camplone schiera Garritano dal primo minuto, lui può. Camplone gioca con il 433, lui può?
Camplone perde in trasferta, lui può? Perdere 3 a 2 o 1 a 0 è perdere? Il progetto, la valorizzazione del vivaio, gli esempi da seguire, le squadre low cost. Tutti bravi a pontificare ma poi alle prime difficoltà, lasciamo a casa un bravo mister, un uomo onesto e probo, un uomo che negli ultimi mesi è stato colpito da gravi lutti famigliari, un allenatore costretto a sottostare a ristrettezze economiche e cessioni di uomini cardine. Comunque si è vista la reazione degli uomini e questo fa piacere.
Camplone avrà bisogno di tempo e sostegno e almeno nelle parole del nostro corrispondente da Brescia sembra che il sostegno ci sia, il tempo lo avrà? Forza Cesena, forza Camplone, grazie Drago".

Carlo M.: "Quando Foschi ha esonerato Drago  poteva autoesonerarsi  pure lui visto che ha  costruito una squadra di una mediocrità incredibile: anche  stasera sagra degli errori  in tutti i reparti  imputabile alla mediocrità dei giocatori che commettono errori puntualmente (vedi Agazzi nel secondo gol e Laribi sul 2-2, gol mangiato incredibile). Mi chiedo come facciano ad indossare la maglia del Cesena gente come Falasco, Cinelli, Ligi, Garritano per non parlare degli assenti Vitale e Schiavone: ma cosa ha visto Foschi questa estate? Forse ha ragione Zamparini quando lo ha cacciato dicendo che è stanco e non ne azzecca una. Mi sa che per salvarci serva un miracolo".

Alessandro: "Basta che non si dica che la sfortuna si accanisce contro il Cesena. Abbiamo perso, il verdetto del campo va sempre accettato perché in classifica ci vanno i punti guadagnati e non le occasioni buttate. Siamo ultimi in classifica, bisogna che TUTTI se ne rendano conto. E comportarsi di conseguenza, altrimenti si parlerà di gente con la testa in serie A e i piedi in serie C".

Marco: "Senza parole!!! Per l'ennesima volta si buttano via punti, prova d'orgoglio sul 2-0 simile a quella di Frosinone nessuna differenza con la gestione Drago per poi rovinare tutto. Sinceramente mi sarei aspettato una cura maggiore per i movimenti difensivi (Bisoli insegna) a questo punto sulla sinistra facciamo giocare Setola giovane di belle speraranze. Purtroppo il cambio allenatore non ha cambiato la mira sotto porta e non mi raccontino a che la soluzione è Wolski. Avrei qualche domanda: come si fanno acquisti a gennaio senza soldi? Dove si reperiranno i soldi per terminare la stagione?"