A TE DEG ME - Meglio un Camplone oggi che un Colanfurbo domani

 di Redazione Tuttocesena  articolo letto 1486 volte
A TE DEG ME - Meglio un Camplone oggi che un Colanfurbo domani

Una vera e propria valanga di messaggi è arrivata oggi pomeriggio in redazione per commentare l'arrivo di Andrea Camplone a Cesena. Cercheremo in questi giorni di pubblicarne una buona parte. I toni sono molto più distesi e prevale un'analisi serena della situazione rispetto alla rabbia dei giorni scorsi. Mandateci la vostra opinione a redazione@tuttocesena.it.

Andrea: "Meglio un Camplone oggi o un Colantuono domani?"

Bruno: "Meglio un Camplone oggi che un Colanfurbo domani".

Massimo: "Si poteva cambiare allenatore dopo la figuraccia casalinga con la Spal. C'erano 8 giorni di tempo per preparare il trittico con un nuovo allenatore. Ma dopo la buona prestazione di Frosinone, non capisco il motivo per cui ci si sia privati di Drago. Temo che si siano sbagliati tempi e modi. In ogni caso avrei dato un'altra chance a quel gran signore di Crotone".

Paolo: "A novembre del 2012 subentra a Perugia e porta la squadra ai play off di Lega Pro, perdendo poi col Pisa. La stagione successiva 2013-14 porta il Perugia in B vincendo i play-off. 2014-2015 conquista i play off di Serie B col Perugia. Stagione 2015-16 a dicembre viene ingaggiato dal Bari per sostituire l'esonerato Davide Nicola, arriva ai play-off. Insomma nelle ultime quattro stagioni ha portato le sue squadre ai play off, non ho motivo per non essere soddisfatto della scelta, poi ovviamente ogni campionato fa storia a se, Drago docet. #daiburdel".

Otello da Forli: "‎Ho visto il primo allenamento Camplone. Mi è piaciuto...ha lavorato soprattutto sulla tecnica applicata agli  schermi... proprio quello che manca a noi.... Speriamo Bene... Saluti".

Alessandro: "Camplone servirà, spero, a togliere alibi a qualche giocatore e a qualcuno in società. È quello che serviva? Non lo so e non credo, di sicuro ora non sarà più colpa del Mister. In bocca al lupo, mister, e Forza Cesena, sempre.
In serie C non ci vogliamo andare...".

Jonathan: "Buon pomeriggio purtroppo non si comprende cosa possa cambiare da drago a camplone... Tecnici speculari sotto il profilo tattico e caratteriale... Un sergente di ferro alla Colantuono avrebbe dato una scossa diversa all'ambiente... Poteva forse essere il caso di aspettarlo affidando nel mentre la squadra ad un secondo.. Cmq ora solo forza Camplone e Forza Cesena".

Alex: "Io credo che sia la solita pezza dell ultimo momento alla "Di Roberto" insomma. Insegui un tecnico come  Colantuono per una settimana e ripieghi su Camplone... come in estate inseguivi per un mese Trotta e sei ripiegato su Di Roberto... ed il discorso di mercoledi di Foschi "se cambiamo non lo facciamo tanto per" equivale alle stesse parole del dopo Frosinone "non cambio allenatore" perchè uno lo hai esonerato il giorno dopo e due sei ripiegato sul meno caro... quindi hai cambiato tanto per cambiare... e mi sento un po' preso in giro... Drago sì, andava cambiato ma andava sostituito con uno con gli attributi e non con uno che ha avuto piu esoneri che panchine nella sua carriera... in ogni caso in bocca al lupo al nuovo tecnico".

Andrea: "Penso che la scelta sia dettata da una voglia di ritorno al passato. Il bel gioco dell'anno scorso in casa ci ha portato 51 punti ma fuori eravamo fragili. Il bel gioco di Drago o le promesse di bello gioco di Gianpaolo a Cesena funzionano poco.
Castori e Bisoli così come Bolchi o Cavasin non hanno mai ottenuto un bel gioco ma risultati. In più la scelta di un biennale secondo me su Drago ha portato ad adagiarsi.  Sempre e comunque forza Cesena.  Dal parrucchiere di Glorie di Ravenna".

Fabio: "L'idea Colantuono mi ispirava di più. Ritengo sia stato giusto sostituire Drago ma andava fatto in un modo più rispettoso e non facendolo andare a Frosinone come uno sul patibolo per poi confermarlo ed esonerare il giorno dopo. Anche questa volta è mancata una dirigenza seria".