A TE DEG ME - A gni sem gamba

 di Redazione Tuttocesena  articolo letto 689 volte
Aperitivo bianconero
Aperitivo bianconero

Norberto: "Dopo l'ennesima incazzatura post partita ed essendo tifoso del Cesena ciò mi porta ad avere una bile come un cocomero faccio qualche riflessione...punto primo..con questi non ti salvi nemmeno se volessero,ed è proprio questo il punto...questi giocatori non hanno nel loro DNA il gene della grinta ma soprattutto del volere a tutti i costi un qualcosa che sia diverso dal proprio io... insomma non è gente da gioco di gruppo...ad avvallare questa mia tesi è il fatto che il Cesena perda o vinca non c'è nessuno che esulta o inveisce al centro del campo... nessuno... non vedo nessuno che mandi a quel paese l'altro per avere perso palla o per avere subito un gol o una bella"stecca" per fermare un giocatore avversario... poi considero pure l'avvicinarsi del mercato di riparazione come lo chiamavano un tempo e opla' il gioco è fatto.. .punto secondo... chi ha fatto la squadra magari lo ha fatto in buona fede ne sono sicuro ma non è detto che chi viene da squadre più blasonate abbia una personalità ben distinta che è poi quella che fa la differenza spesso nel calcio...altro punto che mi fa propendere per un disastro a fine campionato è la famosa situazione societaria... situazione che costringerà chi si recherà a Milano di sacrificare l'ennesimo giocatore(i) sull'altare del bilancio e del debito (una delle tre cose inderogabili di Cesena... dopo la Biblioteca Malatestiana e le corna di CeccaCecca)... ma i giocatori sacrificabili stanno finendo e quando avremo finito di vendere 15 enni o quant'altro cosa faremo?... come faremo a salvare la pellaccia senza nessuno che vada più a vedere un giocatore o provare un acquisto di prospettiva? (la vicenda Kessie qualcuno la conosce...oppure magari non tutti sanno che Diawara' nel 2012/2013 giocava a Ponte Abbadesse)... in queste condizioni il futuro è funesto leggo che qualcuno scrive che le alternative societarie non ci sono e posso essere anche d'accordo ma vivacchiando in questo modo italico cioè mettendo sempre delle toppe prima o poi la ruota non si gonfia più".