Castori: "Vittoria straordinaria, noi più forti di tutto e tutti"

Le dichiarazioni di mister Castori nel post Cesena-Parma
06.05.2018 21:00 di Redazione TUTTOCesena  articolo letto 4507 volte
© foto di DiLeonforte/TuttoCesena.it
Castori: "Vittoria straordinaria, noi più forti di tutto e tutti"

È un Castori allo stesso tempo rilassato e infuocato quello che si presenta in sala stampa nel post Cesena-Parma. La tensione del campo è ancora in circolo nelle vene e le dichiarazioni ne sono un chiaro manifesto.
"Sono ovviamente contento, abbiamo rimontato e vinto una partita in maniera straordinaria. Questa vittoria ci avvicina alla salvezza ma non è ancora fatta, i quarantasei punti non mi dicono niente. Oggi è giusto rendere omaggio ai ragazzi, sono stati eroici e si meritano i complimenti dopo tutte le infamie subite durante le partite in cui i rimontati siamo stati noi. Ad un certo punto si stava materializzando una beffa, siamo andati in svantaggio a seguito di una autorete da calcio piazzato. Si è trattato di un un episodio e per il resto del match il Parma non ha fatto granché. La squadra ha saputo venire fuori e ancora una volta abbiamo schiantato l'avversario in quanto a ritmo. Nonostante fossimo in nove il Parma ha chiuso gara schiacciato nella sua area.
Nel mio calcio contano i fatti e come la squadra si muove in campo: umore, psicologia e il famoso morale altro per me sono tutte stronzate. Non voglio fare polemica sull'arbitraggio: dico solo che sei minuti recupero ci potevano stare ma i nove poi effettuati sono fuori dal mondo, non si accettano. Nessuno di noi è stupido, certe cose le notiamo. L'espulsione di Kupisz? Per me è Tomasz ad aver subito fallo ma lasciamo stare, non voglio aggiungere altro. Adesso non dobbiamo commettere l'errore di rilassarci; Il Palermo non ci spaventa. Andremo in Sicilia per fare punti, correndo senza pensare come sempre."