Castori: "Bisogna essere contenti quando si muove la classifica"

 di Stefano Severi  articolo letto 933 volte
Fonte: Cesena Calcio
© foto di DiLeonforte/TuttoCesena.it
Castori: "Bisogna essere contenti quando si muove la classifica"

Fabrizio Castori ha incontrato la stampa nel post partita dell'Arechi. Di seguito le principali dichiaraizoni riportate dal sito societario.

"La Salernitana è partita molto forte nel primo tempo, noi siamo stati bravi a non subire gol e a capitalizzare al meglio quella perfetta ripartenza che ci ha regalato il vantaggio. Nel secondo tempo,invece, si è rovesciato il quadro di gioco che ci ha visti protagonisti di tante buone occasioni, purtroppo non andate a buon fine.”

Quindi si può considerare contento? “Abbiamo subito il gol di Rosina da palla inattiva, lui è un maestro dei calci piazzati. Sono soddisfatto della prestazione della mia squadra che ha dimostrato di essere presente e in salute nonostante le numerose assenze, sicuramente questo stato di forma ci aiuterà ad affrontare anche le prossime gare in chiave salvezza. Il risultato non c’è che dire è giusto e conforme ciò che si è visto in campo. Questo è un campionato difficile ed equilibrato, bisogna essere contenti quando si riesce a muovere la classifica.”

Aveva creduto di poter vincere? “Non penso mai di aver vinto finché l’arbitro non fischia la fine. Ci sono calciatori nella Salernitana, come poi si è dimostrato Rosina, che possono essere molto pericolosi sulle palle da fermo per cui bisognava cercare di mantenere sempre la concentrazione.“

Rammaricato per non aver chiuso la partita nel secondo tempo? “E’ vero, non abbiamo capitalizzato completamente le occasioni che ci sono capitate, probabilmente abbiamo sbagliato l’ultimo passaggio. Nonostante questo se devo fare un bilancio della gara direi positivo, la squadra è in salute  e l’ha dimostrato mettendo in grande difficoltà un avversario ostico.”