Camplone ottimista: "Domani potrebbe essere la partita perfetta"

 di Redazione Tuttocesena  articolo letto 1308 volte
Fonte: Cesena Calcio
© foto di DiLeonforte/TuttoCesena.it
Camplone ottimista: "Domani potrebbe essere la partita perfetta"

Andrea Camplone ha incontrato la stampa al Dino Manuzzi prima della partenza per il ritiro umbro in vista della trasferta di Terni di domani. Di seguito le principali dichiarazioni raccolte dal sito del Cesena Calcio.

Mister, un pensiero iniziale al match contro il Venezia, cosa non ha funzionato? “Non abbiamo disputato una brutta partita ma ci è mancata la creatività. Siamo stati molto attenti in fase di non possesso, forse anche troppo, gli esterni sono rimasti molto bassi e così facendo abbiamo limitato ogni nostra ripartenza finendo per risultare prevedibili.”

A che punto siamo dopo una settimana? “In complesso stiamo migliorando. Anche gli ultimi arrivati si stanno applicando tanto e grazie al lavoro in allenamento stanno migliorando la propria condizione. Siamo solo all’inizio e dobbiamo ancora creare quella mentalità che ti porta a giocare ogni partita a viso aperto. Sulla carta, la gara di domani potrebbe essere perfetta, affrontiamo un avversario con una filosofia analoga che crea tanto ma che comunque concede parecchio. Domani mi aspetto di vedere una crescita sia mentale che fisica.”

Nello specifico che miglioramenti vorrebbe vedere? “Vorrei una squadra più propositiva e più libera mentalmente. Ci manca una vittoria che potrebbe darci quella spinta di cui abbiamo bisogno in questo momento.” 

Che partita sarà quella di domani? “Una partita difficile contro una squadra coraggiosa che varia spesso il modulo di gioco durante il corso della gara. Sicuramente il buon inizio di campionato ha portato fiducia a tutto l’ambiente ma noi siamo pronti a giocarci la nostra partita.”

Infine, confermerà formazione di domenica? “Stiamo ancora valutando ma qualcosa cambieremo. Indipendentemente dagli schemi provati la cosa che chiederò ai ragazzi è maggiore imprevedibilità, solamente attraverso la creatività e la fantasia potremo renderci pericolosi.”