A TE DEG ME - Presidente, perchè mi cancelli?

 di Redazione Tuttocesena  articolo letto 3036 volte
© foto di Francesco Di Leonforte/TuttoCesena.it
A TE DEG ME - Presidente, perchè mi cancelli?

Riceviamo e pubblichiamo da Matteo.

Matteo: "L'ultimo post su facebook del presidente Giorgio Lugaresi ha avuto 94 commenti. In realtà ne era stato fatto uno in più, il mio, che il presidente ha cancellato (bloccando il mio account) e che riporto di seguito.

"Tralasciando le cose non vere (tipo Sensi, preso per il settore giovanile dalla precedente gestione e non dalla sua), bisogna ammettere che è stato fatto un lavoro encomiabile. Adesso però negli ultimi tempi è palese che la gestione è cambiata radicalmente, vendendo tutto quello che si può per salvare una società in una situazione disperata (come ha più volte ribadito il direttore sportivo). Le squadre di serie A si muovono per cercare gli under 15/16/17? Beh é ovvio... ma non mi pare sia obbligatorio dire sempre Sì. Trattenere Petrelli (con la t, vedo che non ne conosce neanche il nome) o Gasperoni non era una scommessa... ma un investimento. E una società con un debito alto, se non investe, è destinata a fallire. Come si può dire che si punta sul settore giovanile quando l'anno scorso non si è neanche partecipato al Viareggio, per risparmiare 4 spiccioli? E sempre a proposito di investimenti: a me sta bene che vengano venduti Djuric, Ciano, Kone e chiunque altro per monetizzare... ma voglio ben sperare che non verranno rimpiazzati solo da prestiti, altrimenti la realtà sarebbe inconfutabile: che siamo una società destinata a fallire, e che l'unico obiettivo è quello di resistere il più a lungo possibile. Chiunque abbia un minimo di nozioni di economia aziendale sa che è così, al contrario delle prese in giro che noi tifosi dovremo continuare a sorbirci."

Non vedo insulti, nè offese, nè mancanze di rispetto. Perchè allora il messaggio è stato cancellato? Eppure non era l'unico di dissenso... Forse perchè aveva colto nel segno? P.S. Lugaresi ha scritto veramente, per due volte e in due post diversi, Pedrelli con la d. Non sa neanche il nome dei ragazzi che vende: del resto sono talmente tanti..."