A TE DEG ME - Lettera da una tifosa ‘straniera’

04.07.2018 08:00 di Redazione TUTTOCesena  articolo letto 3366 volte
© foto di DiLeonforte/TuttoCesena.it
A TE DEG ME - Lettera da una tifosa ‘straniera’

Claudia: “In questi giorni in cui si sente parlare solo di accuse e colpe stiamo dimenticando che il Cesena è più di un nome, più di una società. Vorrei poter dire come molti di voi che tifo Cesena da tutta la vita, ma la verità è che tra me e Cesena ci sono circa 400 km e le nostre strade si sono incrociate solo nel 2010 con la vittoria per 2-0 contro il Milan con gol di Bogdani e Giaccherini. Questa squadra che giocava col cuore oltre che con le gambe e questa tifoseria pazzesca mi hanno conquistata subito. Ma non è stato il solito ‘simpatizzare per la squadretta di provincia che le suona alle grandi’, è stato molto di più... col passare delle partite e, ormai lo posso dire, degli anni il Cesena è diventato parte importante della mia vita. Nonostante i commenti dei miei amici fossero risatine o domande del tipo ‘Cos'è il Cesena?’ per me è stato un grande orgoglio questa squadra e ne sono sempre andata fiera. Ci sono state anche le lacrime ma le considero un giusto prezzo per le grandi gioie che mi ha dato e che mi avete dato anche voi. Per questo vi sto scrivendo... io non sono mai stata a vedere una partita al Manuzzi, e questo rimarrà un grande rimpianto della mia vita, ma ogni volta che vedevo la partita e sentivo Romagna Mia salire dalla Mare vi giuro che mi venivano i brividi e non volevo altro che essere lì con voi a sostenere la nostra squadra. L'unica occasione che ho avuto per tifare dal vivo il Cesena è stata il 5 ottobre 2014 quando al 92esimo minuto una sola persona in tutta la tribuna dell'udinese esultava per il pareggio su rigore di Cascione! Grazie con tutto il cuore per avermi fatto vivere queste grandi emozioni... per motivi indipendenti dalla mia volontà non sono potuta esserci sabato fuori dalla Curva Mare ma avrei voluto davvero tanto esserci, per stare almeno una volta insieme a tutto il popolo bianconero, che purtroppo non ho mai davvero conosciuto. Se il Cesena dovesse ricominciare dalla Serie D per me sarebbe davvero dura se non impossibile continuare a vedere le partite e non riesco ancora neanche a immaginare questo futuro ma so per certo che qualsiasi cosa succederà il mio cuore resterà per sempre bianconero!

Grazie di tutto e FORZA CESENA!!!”.