A TE DEG ME #11 Come vorrei imparare a sognare

30.11.2018 15:00 di Redazione TUTTOCesena  articolo letto 1536 volte
A TE DEG ME #11 Come vorrei imparare a sognare

Filippo. Come vorrei imparare a sognare….
E siamo qui in un pomeriggio di Novembre a sperare in un calo del Matelica…che tristezza ragazzi, che malinconia..
Siamo falliti con l’entusiasmo di un bambino che inizia una nuova scuola, con l’entusiasmo di un bambino che ha voglia di sognare e che vorrebbe imparare a sognare, perchè in fondo dopo ogni fine dicono ci sia sempre un inizio.
Poi il bambino apre gli occhi e si ritrova in una realtà differente da quella che sognava e capisce che per i sogni ancora non c’è tempo e nemmeno il portafoglio.
E’ cambiata la società, il nome ed i personaggi che la compongono. Ma ciò che più conta, ciò che serve davvero nel calcio oltre la passione, l’amore, la competenza, è la disponibilità economica.
Pensavo in cuor mio, che in serie “D” e ripeto serie “D” come Domodoss0la (per essere sicuri di non confondere la pronuncia con B) non avremmo piu’ letto articoli sui giornali locali di tira e molla con giocatori, non avremmo più sentito interviste coi soliti teatrini sul budget, le solite stucchevoli dichiarazioni sui parametri da rispettare..
In serie D sognavo che il Cesena potesse permettersi giocatori da 40 mila euro... investire su qualche giocatore anche per un’ipotetica serie C… invece dal sogno ci si sveglia e tutto è come prima e nulla è cambiato nemmeno in serie D. Il Matelica sembra la Juventus e noi la solita provinciale.
Concludo citando la famosa canzone dei Negrita (ho imparato a sognare), che tanto si addice a mio avviso a noi tifosi del Cesena, a noi tifosi commoventi e passionali che siamo ripartiti da zero e ricordando alla società che il tifoso, che è come un eterno bambino, ha bisogno di sognare perché è un ricominciare a sperare.

C' era chi era incapace a sognare
E chi sognava già
Tra una botta che prendo
E una botta che dò
Tra un amico che perdo
E un amico che avrò
Che se cado una volta
Una volta cadrò
E da terra, da lì m'alzerò

Sempre Forza Cesena!