Ravenna-Cesena 2-4 | Poker di Coppa ma quanta sofferenza!

La diretta testuale del nostro amato Cavalluccio!
06.11.2019 20:20 di Patrick Lavaroni   Vedi letture
Ravenna-Cesena 2-4 | Poker di Coppa ma quanta sofferenza!

Ravenna 2
Cesena 3

RAVENNA (3-5-2): Cincilla; Nigretti, Ronchi, Sirri; Martorelli, Mustacciolo, Papa (1' st Lora), D’Eramo (30' st Giovinco), Ricchi (46' pt Selleri); Raffini (12' st Nocciolini), Fyda (12' st Fiorani). A disp.: Spurio, Jidayi, Grassini. All.: Foschi

CESENA (3-4-3): Marson; Maddaloni, Ricci, Brunetti; Franchini (31' st Rosaia), Franco, Valencia, Giraudo (38' st Valeri); Zecca, Sarao, Zerbin (31' st Capellini). A disp.: Agliardi, Stefanelli, Brignani, Ciofi, De Feudis, Butic, Pantaleoni, Borello. All.: Modesto

ARBITRO: Paolo Bitonti di Bologna. Assistenti: Giorgio Lazzaroni di Udine e Thomas Miniutti di Maniago

RETI: 6' pt Giraudo (C), 9' pt Giraudo (C), 7' st Franco (C), 18' st Nocciolini (R), 26' st Fiorani (R), 49' st rig. Sarao (C).

AMMONITI: Sarao (C), Valencia (C), Jidayi (R), Nigretti (R), Marson (C).

ESPULSI: 22' pt Sirri (R), 48' st Lora (R).

Il Cesena espugna il campo sportivo Benelli con un netto poker ma il risultato finale non deve trarre in inganno: non è certo stata una passeggiata. Il Cesena si ritrova avanti 2-0 dopo 10 minuti e poco dopo addirittura con l'uomo in più: va sul 3-0 ad inizio ripresa poi il blackout totale, con il Ravenna che incredibilmente, nonostante l'uomo in meno, recupera due reti e sfiora più volte il pareggio. Solo a tempo scaduto, dopo che il Ravenna è addirittura rimasto in 9, arriva il rigore del 4-2 finale firmato da Sarao. Cesena avanti in Coppa ma tanta, troppa sofferenza (come già accaduto a Rimini in campionato) in una partita che sarebbe stata da chiudere molto più facilmente.

49' st GOOOL Cesena! Manuel Sarao su rigore e finisce qua la partita!

49' st Rigore per il Cesena, atterrato Sarao!

48' st Ravenna in 9, espulso Lora probabilmente per proteste.

47' st Nocciolini prova il diagonale ma la palla sfila a lato. Altri due minuti e mezzo da giocare, il Cesena prova a rallentare.

45' st ammonito Marson per perdita di tempo. Ci saranno 4 minuti di recupero (chiamata generosa per il Cesena).

43' st punizione per il Ravenna dai 20 metri, Giovinco la mette a lato sul palo sinistro di Marson.

41' st Selleri sfiora il pareggio, la conclusione ravvicinata è rimpallata da un difensore del Cesena a pochi passi dalla porta. Cesena in sofferenza.

38' st fuori bomber Giraudo e dentro Valeri a 7' dal termine.

36' st Giraudo arriva in qualche modo alla conclusione al limite dell'area ma Cincilla blocca in presa sicura a terra.

34' st Rosaia la mette in mezzo ma nessuno ci arriva su azione di contropiede, poi Franco prova il colpo da lontano ma per una volta la mira non è felice.

31' st Cappellini e Rosaia per Franchini e Zerbin: doppio cambio anche per il Cesena.

30' st esce D'Eramo per il Ravenna, dentro Giovinco.

28' st il Ravenna ora continua a spingere alla ricerca del pareggio.

26' st sugli sviluppi di un calco di punizione dalla tre quarti, Fiorani dal limite dell'area trova un bolide potentissimo che si infila sotto la traversa. Con un uomo in meno il Ravenna ora deve rimediare un solo gol!

26' st GOL RAVENNA!

23' st Zecca vicinissimo al poker ma Cincilla ancora una volta mette in corner.

20' st altra grandissima punizione sotto l'incrocio di Domenico Franco ma questa volta Cincilla si supera e devia in angolo.

19' st Nigretti ammonito per l'ennesimo fallo su Zerbin.

18' st D'Eramo se ne va sulla destra, mette nel mezzo dove Nocciolini è da solo, dimenticato da Ricci, e di piatto appoggia in rete. Incredibile Cesena, con te non si è mai tranquilli.

18' st GOL RAVENNA!

12' st Nocciolini per Raffini e Fiorani per Fyda: doppio cambio nel Ravenna.

10' st va ricordato lo striscione degli oltre 400 bianconeri presenti nel settore ospiti ad inizio gara: "La Romagna siete voi e Cicciolina è vergine".

7' st CASTROVILLARI IN FESTA! Direttamente su calcio di punizione Franco scavalca la barriera e la mette sotto l'incrocio! Secondo gol in quattro giorni per Franco dopo Fermo.

7' st GOOOOL Cesena!

6' st Ammonito Jidayi per fallo su Zecca! Punizione interessante per il Cesena da limite dell'area.

5' st ammonito Valencia per aver fermato in maniera irregolare D'Eramo che un po' incredibilmente era lanciato in contropiede.

4' st Sarao prova la punizione da posizione invitante ma Cincilla blocca la conclusione troppo centrale.

1' st inizia in questo frangente la ripresa: c'è un cambio per il Ravenna, Lora per Papa. Si scalda anche Nocciolini.

Sinceramente inaspettato. Il Cesena scende in campo con il piglio giusto e tanta voglia di riscatto. Gli ospiti schiacciano il Ravenna e nei primi dieci minuti segnano subito due gol con Giraudo. Partita di lì in controllo, i bianconeri continuano ad esprimersi con autorevolezza e inanellando altre potenziali occasioni da rete. Zecca fa buttare fuori Sirri, dopodiché si le cose si mettono in discesa, così com’era stato anche a Rimini.
Ora ci si aspetta una prova di maturità da Modesto e i suoi uomini nella ripresa. Questa gara non deve essere messa in discussione.

49' pt Sembrava non dovesse finire più, invece l’arbitro ha fischiato. Termina la prima frazione. Ravenna-Cesena 0-2

46' pt Ricchi del Ravenna si è infortunato e non riesce a proseguire. Viene sostituito con Selleri

45' pt Il gioco è ancora fermo: assegnati ben tre minuti di recupero

44' pt Zerbin rimane a terra: gioco fermo

42' pt Fallo di Valencia sulla linea del centrocampo

40' pt Franco ci ha preso gusto: pallone calciato da quaranta metri che si perde di diversi metri al di sopra della curva Mero

39' pt Zerbin viene sgambettato da Jidayi. Punizione per i bianconeri

38' pt Giraudo cerca di servire Zecca in profondità. Palla oltremodo fuori misura

37' pt Sarao cerca l’imbeccata per Giraudo che però si trova in posizione di fuorigioco

32' pt Banale fallo di Franchini su Ricchi, sulla trequarti di destra: punizione

30' Valencia calcia a lato di sinistro da buona posizione

29' Franchini libera di testa l’area bianconera, a seguito di un corner

26' pt Uscita a vuoto di Cincilla su cross dalla sinistra di Brunetti. Il Cesena non ne approfitta, si attarda a calciare e la conclusione di Zerbin termina debolmente a lato

23' pt La punizione di Valencia si infrange sulla barriera ravennate

21' pt Sirri atterra Zecca lanciato a rete in campo aperto: espulso!

18' pt Zerbin scatenato: resiste alla carica ravennate, si addentra in area e calcia. La difesa avversaria si disimpegna come può

16' pt Grandissimo recupero di Zerbin al limite della propria area

15' pt Raffini calcia di rabbia dai trenta metri. Pallone altissimo

13' pt Il Ravenna reagisce ed ottiene un corner

Il gol. Azione in fotocopia. Il Cesena arriva sul fondo sull’out di destra e il pallone viene servito in mezzo. Valencia non impatta sul pallone ma si porta appresso la difesa giallorossa che si dimentica del terzino sinistro. L’ex granata la mette all’incrocio di destro

9' pt GIRAUDOOOOOOO, centravanti a sorpresa!!! Ravenna-Cesena 0-2

Il gol. Azione a lungo manovrata del Cesena che passa più volte in orizzontale fra le maglie del centrocampo. Alla fine il pallone giunge a Zerbin che crossa dal fondo. Giraudo esegue magistralmente il taglio dalla fascia opposta ed infila la rete da due passi.

6' pt GOOOOOLLLL!!!! Giraudo!! Ravenna-Cesena 0-1

2' pt Bella apertura di Franco per Sarao che, largo, prova a mettere il pallone in mezzo. Nulla di fatto

1' pt Cominciato l’incontro. Ravenna-Cesena 0-0

È tempo di coppa per il Cesena. Dopo le vittorie della prima fase contro Rimini e Vis Pesaro, i bianconeri sfidano nuovamente il Ravenna. Chi la spunterà dovrà vedersela con il Piacenza, il quale ha battuto l’Imolese ai rigori nel pomeriggio.
Ampio turnover da entrambe le parti. Modesto ha la possibilità di testare qualche nuova soluzione senza l’assillo dei 3 punti. La coppa non è assolutamente una competizione da snobbare. Chi la alzerà accederà direttamente alla fase nazionale dai playoff di lega pro a fine campionato. Chissà che Modesto non imiti Camplone e il suo Cesena… zoppicante in campionato e quasi letale in coppa al cospetto della Roma.