Cesena-Piacenza 1-1 (2-4 ai rigori) | Bertozzi show e passano gli emiliani

La diretta testuale del nostro amato Cavalluccio!
27.11.2019 17:25 di Redazione TUTTOCesena   Vedi letture
© foto di Francesco Di Leonforte/TuttoCesena.it
Cesena-Piacenza 1-1 (2-4 ai rigori) | Bertozzi show e passano gli emiliani

Cesena 1 (2)
Piacenza 1 (4)

CESENA (3-4-2-1): Agliardi; Ciofi, Brignani, Giraudo (1' st Brunetti); Capellini, De Feudis (21' st Rosaia), Franco, Zerbin (9' pt.s. Zecca); Cortesi (21' st Valeri), Russini (42' st Borello); Sarao. A disp.: Marson, Maddaloni, Butic, Pantaleoni, Fabretti, Fabbri, Rocchio. All.: Modesto

PIACENZA (3-5-2): Bertozzi; Millesi (33' st Zappella), Borri, Pergreffi (15' st Della Latta);  El Kaouakibi, Bolis, Giandonato (8' pt.s. Nicco), Cattaneo, Nannini; Forte (39' st Paponi), Cacia (15' st Sylla). A disp.: Del Favero, Imperiale, Corradi, Marotta, Scotti, Sestu. All.: Franzini

ARBITRO: Cristian Cudini di Fermo. Assistenti: Simone Teodori di Fermo e Giacomo Pompei Poentini di Pesaro

RETI: 38' pt Pergreffi (P), 41' pt Sarao (C)

NOTE: Ammoniti Giraudo (C), El Kaouakibi (P), Zerbin (C), Borri (P)

Sembrava non finire più e l’epilogo è amaro. Il Cesena spreca troppo tra i secondi quarantacinque minuti e i supplementari. Non è giornata dal dischetto per molti bianconeri che non riescono a superare il portiere del Piacenza (ora ufficialmente il secondo Bertozzi più indigesto al Cesena). Glaciali invece i tiratori emiliani che, nonostante la stanchezza, riescono sempre a spiazzare Agliardi e li mettono dentro tutti.
Il Cavalluccio saluta la Coppa Italia di Serie C (ma almeno non dovrà giocare contro un non-club come la Juventus Under23).

Rigori. Borri la mette all’incrocio e mette fine all’incontro. Cesena-Piacenza 3-5

Rigori. Borello la mette dentro di potenza. Cesena-Piacenza 3-4

Rigori. Sempre dallo stesso lato, Paponi spiazza ancora Agliardi. Cesena-Piacenza 2-4

Rigori. Franco a fil di palo. Cesena-Piacenza 2-3

Rigori. Dal dischetto tocca a Nicco che spiazza Agliardi. Cesena-Piacenza 1-3

Rigori. Si presenta Rosaia. Bertozzi para. Cesena-Piacenza 1-2

Rigori. Bolis contro Agliardi. Gol. Cesena-Piacenza 1-2

Rigori. Ciofi contro Bertozzi. Tiro alto. Cesena-Piacenza 1-1

Rigori. Si calceranno sotto la Curva Ferrovia, il Cesena tirerà per primo

Curiosità di sapere quale sarà la batteria dei tiratori…

16' st.s. Dopo un minuto di recupero, finisce il calcio giocato. Ora si va ai penalty. Cesena-Piacenza 1-1

15' st.s. Zappella frana al suolo dal dolore, Borello sportivamente mette il pallone in fallo laterale

14' st.s. Pure Capellini a terra con i crampi

12' st.s. Chiusura clamorosa, da Champions League, di El Kaouakibi sull’ottimo cross scodellato da Borello

11' st.s. Ancora una buona combinazione fra Borello e Capellini e pallone che termina nuovamente in corner

10' st.s. Sarao si mangia nuovamente il gol del sorpasso

9' st.s. Pallone spiovente in area, la girata di Paponi non inquadra lo specchio della porta

7' st.s. Diversi giocatori lamentano crampi, viene fermato il gioco

4' st.s. Contropiede cestinato da Zecca

3' st.s. Ancora Bertozzi in uscita su Sarao

1' st.s. Ultimo quarto d’ora per deciderla. Cesena-Piacenza 1-1

Viene effettuata la consueta inversione di campo

16' pt.s. Termina il primo tempo supplementare, a seguito di un minuto di recupero. Cesena-Piacenza 1-1

15' pt.s. Ennesimo fallo di Sylla

14' pt.s. Fallo in attacco di Sarao, gioco pericoloso

10' pt.s. Zappella arriva sul fondo e crossa per Sylla che di capoccia manda alto

9' pt.s. Anche Modesto si gioca l’ultima fiche: Zecca rileva Zerbin

8' pt.s. Ultimo cambio per il Piacenza: esce Giandonato e lascia il posto a Nicco

7' pt.s. Zerbin prova l’ingresso in area alla Messi ma il tiro è del tutto fuori misura

6' pt.s. Ottimo scambio fra Capellini e Borello, una deviazione fa carambolare il pallone in corner

3' pt.s. Capellini si rende protagonista di una stupenda progressione palla al piede ma si lascia andare ad una conclusione orrenda da ottima posizione

1' pt.s. Comincia il primo quarto dell’extra-time. Cesena-Piacenza 1-1

Un buon Cesena non riesce ad avere la meglio di un Piacenza attendista. Sarao sbaglia un rigore e la partita si protrae all’overtime.

49' st Non sono bastati novanta minuti e annessi recuperi, si va ai supplementari. Cesena-Piacenza 1-1

46' st Destro alto di Rosaia

45' st Agliardi respinge egregiamente il tiro di Sylla

42' st Esce Russini, entra Borello

39' st Paponi rileva Forte tra le fila del Piacenza

38' st Bertozzi para il penalty a Sarao

37' st Rigore per il Cesena, abbattuto Valeri, dopo un palo di Rosaia

33' st Nuovo cambio per il Piacenza: Zappella dentro, Millesi fuori

31' st Clamoroso errore di Brignani, Sylla si lancia verso la porta ma viene recuperato da un eccellente ritorno di Ciofi

27' st Sylla, l’astuta antilope che già in campionato si era contraddistinto per antisportività, non riesce a superare Brunetti, dunque commette fallo. Dato che il difensore bianconero rimane a terra, l’attaccante emiliano sceglie furbescamente di rimanere a terra a sua volta, simulando un infortunio, al fine di evitare un provvedimento disciplinare. Il gioco è quindi fermo

25' st Grandissimo intervento di Bertozzi sul colpo di testa di Sarao

25' st Grande contropiede del Cesena, il Piacenza si rifugia in corner

21' st Doppio cambio fra le fila bianconere: Valeri subentra a Cortesi, il capitano De Feudis si accomoda in panchina in favore di Rosaia

16' st Un attimo di respiro per il Cesena, dopo essere andato in affanno con due calci d’angolo consecutivi per gli ospiti

15' st Doppio cambio per il Piacenza. Cacia esce per Sylla, Pergreffi lascia il campo a Della Latta

13' st Azione orchestrata del Cesena con Ciofi che sale palla al piede sino al limite dell’area avversaria e smista il gioco sulla destra. Il cross basso di Capellini è troppo sul portiere che fa proprio il pallone

10' st Russini inafferrabile: Millesi lo sgambetta e l’arbitro decreta una punizione

7' st Numero di Sarao che va via a Borri. Quest’ultimo lo trattiene da dietro e si prende il giallo

3' st Cortesi si incunea in area e lascia partire un destro da posizione difficile. Nessun problema per Bertozzi del Piacenza

2' st Zerbin strattona El Kaouakibi al limite dell’area. Giallo per l’esterno bianconero e punizione pericolosa per il Piacenza

1' st Primo cambio per il Cesena: entra Brunetti al posto di Giraudo

1' st Inizia ora la ripresa. Cesena-Piacenza 1-1

Partita dai ritmi blandi. Il Piacenza prende il sopravvento nei primi minuti, l’approccio del Cesena è troppo molle. Dopodiché sono i bianconeri a prendere il predominio e vengono puniti nel loro momento migliore: Cacia coglie il palo (deviazione di Agliardi) e si prende un calcio d’angolo. La solita disattenzione costa al Cavalluccio la rete incassata. Gli uomini di Modesto però sono bravi a non abbattersi e a trovare immediatamente il pareggio grazie al colpo di testa di Sarao, servito magistralmente da Franco.
Prestazione da non buttare via ma se si vuole passare il turno è necessario fare qualcosa in più.

47' pt Dopo due minuti di recupero, finisce ora il primo tempo. Cesena-Piacenza 1-1

45' pt El Kaouakibi ferma irregolarmente Russini e viene ammonito

44' pt Il Cesena prova a pungere in contropiede (ancora innescato da un recupero di De Feudis). Il tiro di Zerbin però è debole e poco angolato

Il gol. Risponde subito il Cesena. De Feudis ferma un contropiede avversario e dà il pallone a Franco che, dalla trequarti, scodella in mezzo per Sarao che insacca di testa, trovando così il primo gol su azione in stagione

41' pt GOOOOOOOOOOOOLLL. M-A-N-U-E-L   S-A-R-A-O. Cesena-Piacenza 1-1

Il gol. Il Piacenza, dopo lunghi minuti sornioni, guadagna un calcio d’angolo a seguito del quale si crea un batti e ribatti. A risolverlo è Pergreffi che insacca da due passi

38' pt Gol del Piacenza. Pergreffi. Cesena-Piacenza 0-1

36' pt Russini cambia gioco sul versante opposto per Capellini che, di prima, serve la sfera a Franco. Il regista calcia alto sopra la traversa

32' pt Russini ubriaca di finte Cattaneo e ottiene una punizione dalla linea di fondo

31' pt Risposta reattiva di Bertozzi sul potente sinistro di Sarao

30' pt Sarao viene abbattuto da dietro e si guadagna un interessante calcio di punizione

26' pt Giraudo interviene da dietro su Cacia e si prende un cartellino giallo

24' pt Capellini conquista un calcio d’angolo

23' pt Zerbin salta un uomo in contropiede e serve in mezzo per Sarao. La punta perde il momento migliore per calciare, si attarda e tenta infine una conclusione che non inquadra la porta

21' pt Cesena troppo molle. Bolis arriva al tiro con troppa facilità, para ancora Agliardi

19' pt Nannini del Piacenza a terra, si tocca il ginocchio. Gioco ancora fermo

17' pt Forte arriva al limite dell’area e si libera con un dribbling del proprio marcatore. Calcia di sinistro sul primo palo ma Agliardi è pronto a deviare in corner

14' pt Azione avvolgente del Piacenza, il pallone giunge a Cacia che si trova con le spalle verso la porta. L’ex bianconero si scontra con Franco in un contrasto molto dubbio. Il direttore di gara propende per il fallo in attacco

12' pt Problemi proprio per Giraudo che rimane a terra. Gioco fermo

11' pt Intervento provvidenziale di Giraudo che entra sul pallone e stoppa Forte lanciato a rete

9' pt Zerbin cerca l’imbucata ma non si intende con Sarao che non taglia

7' pt Russini inquadra la porta con un tiro di lieve entità

1' pt El Kaouakibi si incunea in area ma si allunga troppo il pallone. Agliardi blocca senza problemi

1' st Cominciata la gara. Cesena-Piacenza 0-0

Un obiettivo concreto. La Coppa Italia di Serie C (la cui vittoria finale concede l’accesso diretto alla fase nazionale dei play-off per la promozione in serie B) è un traguardo che vogliono perseguire sia Cesena che Piacenza. Gli emiliani, al momento abbastanza distaccati dalle primissime posizioni in campionato, vedono in questa competizione una efficace scorciatoia per cullare i propri sogni di gloria. Al contempo, il Cesena non vuole certo interrompere il buon momento che sta vivendo in campionato e ha tutti gli interessi nell’onorare un torneo in cui sinora si è comportato benissimo.
Oltre ai lungodegenti Sabato e Ricci, Modesto perde all’ultimo anche Franchini (contrattura alla coscia lamentata nel derby contro il Modena) e Valencia (infortunatosi nell’allenamento di ieri). Tra le fila dei lupi biancorossi, occorre prestare particolare attenzione ai due ex Giandonato e Cacia.
Chi passerà il turno, affronterà ai quarti la Juventus Under23, che nel primo pomeriggio ha superato la Pro Vercelli con il risultato di 2-0.