Comunicato WSB '81 sulla tessera del tifoso

10.09.2010 12:40 di Francesco Satanassi   Vedi letture
Fonte: ilcesena.net/wsb
© foto di Alberto Fornasari
Comunicato WSB '81 sulla tessera del tifoso

Le WSB '81, storico gruppo ultras del Cesena, hanno lasciato un comunicato sul loro sito ufficiale per fare chiarimento sulle loro posizioni (e sulle posizioni degli altri gruppi ultras della curva mare) in merito alla Tessera del Tifoso. Ecco alcuni passaggi.

Domani sera si ricomincia a quasi 20 anni di distanza dall’ultima partita giocata in serie A tra le mura del Manuzzi. Doveva essere un sabato di festa, un sabato di orgoglio romagnolo contro l’arroganza ed il potere del mondo del calcio. Purtroppo però il leit-motiv sarà un altro. La Tessera del Tifoso e la “divisione” che si è venuta a creare tra “tesserati” e non “tesserati”. Tutte le componenti Ultras di Cesena più alcuni Club hanno subito manifestato la loro contrarietà a questo progetto illiberale ed assurdo, esternando la propria avversione con striscioni, articoli, manifesti e col convegno del 28 giugno. Purtroppo però la stragrande maggioranza dei tifosi non ha capito o non ha voluto capire e condividere la nostra posizione. I tifosi Romagnoli, a digiuno del grande calcio da quasi 20 anni, non hanno voluto ascoltare i ragazzi di Curva ed il loro invito a non svendere la nostra libertà e i diritti civili faticosamente conquistati in migliaia di anni di lotte. Ora la Curva, gli Ultras, le WSB si sentono tradite, deluse, ferite, chiuse all’angolo…

Noi WSB, pur sentendoci ingannati e traditi, risponderemo alle migliaia di tifosi che ci hanno abbandonato con l’indifferenza che il loro tradimento merita. Non canteremo contro di loro perché la guerra come tra i capponi di Renzo preferiamo lasciarla ad altri, non siamo così masochisti. Qualcosa però si è rotto e difficilmente si tornerà come prima. Come negli anni 70 quando sono nate le gloriose Brigate Bianconere, torniamo ad essere un Gruppo Compatto, magari più piccolo ma unito e fiero di se stesso e delle proprie azioni. Sabato ci posizioneremo nella parte inferiore della Curva Mare, abbiamo lasciato i posti superiori ai tesserati. Non ce la sentivamo di far cantare, come se nulla fosse, migliaia di ragazzi e di tifosi che ci hanno voltato le spalle. Nei bar e nei siti web cittadini la considerazione più ripetuta è “tessera o non tessera siamo tutti tifosi del Cesena e dobbiamo tifare insieme” Questi discorsi non li possiamo accettare, chi si è tesserato ha aderito al piano di annientamento per i tifosi organizzati di Maroni e (magari senza rendersene conto..) un mandato in bianco al ridimensionamento dei diritti civili di tutti i cittadini della Repubblica Italiana. Pertanto non può pretendere che tutto rimanga come prima. Chiediamo quindi a tutti coloro che si riconoscono nei pensieri delle WSB di seguire con noi la partita nella Curva Mare Inferiore e a chi invece ha preso una posizione a noi avversa di ignorarci. Non ci saranno più le bandierine di Pisa e Ravenna, i cappellini di Piacenza, le trasferte con gli sconti per tutti, il materiale venduto a chiunque lo volesse, le coreografie di 5.000 persone ecc. Noi da una parte, Voi dall’altra. In questi giorni, inoltre, soprattutto ragazzi giovani e giovanissimi ci hanno chiesto cosa possono fare per rimanere al nostro fianco pur avendo sottoscritto la tessera. Chi l’ha fatta la può tagliare e non utilizzarla. Chi vuole continuare a vivere lo stadio con noi deve assolutamente seguire il Cesena in trasferta con noi e quindi non nel settore ospiti e quando una partita sarà vietata ai non tesserati dovrà restare con noi fuori dal Manuzzi. Queste sono le condizioni minime obbligatorie per continuare a seguire la partita vicino alle WSB. Per finire invitiamo tutti coloro che non si riconoscono più nel nostro modo di vivere il calcio a non portare maglie felpe e sciarpe con il nostri simboli sopra, veder sventolare bandierine WSB nel settore dei tesserati a Roma è stato alquanto grottesco.

Il comunicato integrale si trova sul sito ufficiale del gruppo: www.ilcesena.net/wsb