Modesto è già nella storia: ha espugnato il Romeo Neri dopo 51 anni

Live dalla sala stampa del Romeo Neri
04.08.2019 22:00 di Redazione TUTTOCesena   Vedi letture
Modesto è già nella storia: ha espugnato il Romeo Neri dopo 51 anni

Ciccio Modesto alla sua prima partita ufficiale sulla panchina del Cesena ha già vinto un derby, per di più in trasferta: successo che mancava al Romeo Neri dal lontano 1968.

"Sono contento perchè i ragazzi hanno affrontato bene la gara, sono stati bravi a fare i due gol - spiega - Nella ripresa siamo stati troppo frettolosi nei primi 15 minuti poi siamo stati bravi e poi però ci siamo abassati. L'episodio ha fatto la differenza e l'avversario ha preso coraggio. Abbiamo avuto tante occasioni non sfruttate, poi l'avversario ha fatto il 2-1 e in questo dobbiamo migliorare".

Le occasioni sprecate però sono state tante: "Sono contento che i miei giocatori siano arrivati davanti al portiere più volte, poi è normale che sulla finalizzazione dobbiamo migliorare. Quando prendi gol a cinque minuti dal termine poi l'avversario prende coraggio".

Sulla differenza di preparazione tra Cesena e Rimini: "Lavoriamo da 25 giorni insieme, è stato bravo il mio direttore a farmi la squadra subito ma il Rimini non ha elementi scarsi, ho visto in campo una buona squadra e un buon allenatore. Siamo ad agosto e c'è tempo per lavorare. Oggi è stata partita vera, tanti duelli e tanti errori". 

Sui singoli: "Butic? Ha una voglia matta perchè non giocava da due anni. Valencia? Sul gol non è stato un suo errore, non è un errore da singolo ma da squadra. È un giovane interessante ma che ovviamente deve ancora lavorare tanto".

Sulla possibile concomitanza tra le sfide con Vis Pesaro (Coppa Italia, probabilmente domenica 18 agosto) e Milan (amichevole, forse sabato 17 agosto): "Ci penseremo più avanti. L'importante è giocare: ho una rosa molto ampia e potremo trovare undici giocatori per la Vis e undici per il Milan. Ci penseremo".