Ravvedimenti tardivi e ripicche reiterate: a Cesena c’è chi ‘cambia’ e chi no

Modesto ha (forse) capito che questa squadra non può fare a meno di Valeri e di De Feudis. Bisoli e Castori restano (per ora) ai box. Quando ritorsione fa rima con… autogol
28.10.2019 17:00 di Flavio Bertozzi   Vedi letture
© foto di Francesco Di Leonforte/TuttoCesena.it
Ravvedimenti tardivi e ripicche reiterate: a Cesena c’è chi ‘cambia’ e chi no

BEPPE E… BEPPE
 • Quelli che… hanno finalmente capito che Valeri deve giocare sempre e comunque. Perché è più forte di Giraudo. Perché è più utile di Giraudo. Perché, a differenza di Giraudo, è un capitale del Cesena
 • Ma anche quelli che… hanno finalmente capito che Beppe De Feudis, anche se è in età quasi pensionabile, non può stare in panca. D’altronde, anche un altro Beppe famoso (il comico-politico Grillo), ha ‘solo’ detto che i vecchi non dovrebbero votare. Non ha mai detto che i vecchi non dovrebbero giocare…
 

SMS E PREGHIERE
 • Quelli che… domenica al Benelli, nell’intervallo di Ravenna-Cesena, hanno mandato un sms a Bisoli e/o un WhatsApp a Castori
 • Ma anche quelli che… domenica al Benelli, nell’intervallo di Ravenna-Cesena, hanno preferito affidarsi a San Dionigi l’Areopagita, santo protettore di Crotone
 

NERO E NERISSIMO
 • Quelli che… continuano a vedere l’orizzonte (bianconero) nero come la pece. Anzi, nerissimo. E se perdi con la Fermana…
 • Ma anche quelli che… a Ravenna, almeno nella ripresa, hanno intravisto robusti segnali di ripresa. E se vinci con la Fermana…


RIPICCHE E AUTOGOL
 • Quelli che… vogliono continuare il loro folle embargo contro quel giornalista romagnolo che ha osato sponsorizzare il Conte a discapito di Franco
 • Ma anche quelli che… hanno capito che questo continuo ostracismo al sapore di ritorsione, oltre che essere una ripicca immotivata, a livello d’immagine per il Cesena è pure un autogol clamoroso. Cla-mo-ro-so


FIORETTI E SFIGHE
 • Quelli che… continuano a ricordare a Pelliccioni che c’è ancora quell’ormai famoso fioretto promozione da rispettare. Perché lo sanno tutti che, i fioretti non rispettati, spesso sono portatori ‘sani’ di sfighe (calcistiche, ovviamente)
 • Ma anche quelli che… hanno già capito da tempo che il Direttore non rispetterà mai la sua promessa. Neppure in sella a una bicicletta. Neppure a bordo di un taxi