C’è già odore di derby. Di play-off. Di mercato. E pure di sapientoni…

A questa squadra, per puntare ad entrare fra le prime dieci, servono come il pane (almeno) tre rinforzi. Intanto domenica col Modena mancherà il prezioso De Feudis...
18.11.2019 15:00 di Flavio Bertozzi   Vedi letture
© foto di Francesco Di Leonforte/TuttoCesena.it
C’è già odore di derby. Di play-off. Di mercato. E pure di sapientoni…

INCONTENTABILI
 • Quelli che…badano ‘solo’ al sodo. Che guardano ‘solo’ alla classifica bianconera, tornata all’improvviso (almeno) presentabile
 • Ma anche quelli che… continuano a lamentarsi che a Gubbio non hanno visto il ‘solito’ calcio – ehm ehm – champagne del Cesena.


RIPARARE
 • Quelli che… pensano soltanto alla prossima sfida con il Modena. A questo derby rovente che profuma di storia. Di passione. Di risse d’altri tempi.  Di decimo posto. E (forse) anche di resurrezione definitiva
 • Ma anche quelli che… pensano invece già al mercato di gennaio. Perché qui, se si vuole puntare ai play-off,  servono come il pane (almeno) un difensore esperto con gli attributi, un centrocampista di qualità e una seconda punta veloce


NEBULOSA
 
• Quelli che…si godono il ‘nuovo’ Russini
 • Quelli che…rimpiangono il ‘vecchio’ Zecca
 • Ma anche quelli che… non hanno ancora visto il ‘vero’ Sarao


SCATENATISSIMO
 
• Quelli che…hanno maledetto l’ennesimo ‘giallo’ stagionale beccato dal Conte (che col Modena non ci sarà)
 • Ma anche quelli che…hanno sorriso quando hanno saputo che, ieri sera dopo la partita, il fiscalissimo arbitro Nicolini di Brescia, appena rientrato a casa, ha ammonito in rapida successione la moglie, la suocera, la badante (maggiorata) moldava del nonno, il gatto siamese e pure un vicino che, mentre guardava in tv la F1, all’ennesimo harakiri della Ferrari ha fatto partire un bel bestemmione


RAMPANTE
 
• Quelli che…soltanto ora hanno notato che Marson è un giovane portiere di belle speranze. I soliti ritardatari distratti. Molto distratti…
 • Ma anche quelli che…hanno prontamente notato che da quando non c’è più il vecchio Agliardi in porta non si prende più un gol. I soliti 'sapientoni' frettolosi. Molto frettolosi…