Capitani, coglioni, giornalai, sognatori: a Cesena non ci si annoia mai

Valencia (e pure il vecchio De Feudis…) prenotano un futuro da protagonista. Modesto continua a dividere i tifosi. E chi dice ancora che Bisoli non ha saputo sfruttare il talento di Sensi…
16.09.2019 17:00 di Flavio Bertozzi   Vedi letture
Capitani, coglioni, giornalai, sognatori: a Cesena non ci si annoia mai

Il mondo è bello perché è vario? Vero, verissimo. Soprattutto quando il mondo è colorato di… bianco e nero.

 • Quelli che… soltanto ora hanno capito che De Feudis, con addosso la maglietta del Cesena, potrà giocare (a discreti livelli) sino a 55 anni. A Pontida c’è un Capitano in difficoltà? Pazienza, in riva al Savio c’è un Capitano ancora in piena salute. Che deve giocare sempre. SEMPRE.
 • Ma anche quelli che… soltanto ora hanno capito che quel patacca di Valencia, se si dà una bella regolata dal punto di vista tattico, potrà arrivare lontano. Lontanissimo. Magari pure in Europa League. E non tiriamo fuori il paragone con quell’altro patacca di Malonga…


 • Quelli che… dicono che questo giovane e propositivo Cesena riuscirà ad arpionare sicuramente un pass per i play-off. E forse pure qualcosina in più. A Barcellona hanno la Pulce di Rosario? E chissenefrega! In Romagna è arrivata la Zecca di Piacenza
 • Ma anche quelli che… dicono che questo Cesena ha troppe lacune tecniche e psicologiche per poter aspirare a qualcosina di più di una ‘semplice’ salvezza. Con quei black out non si può arrivare lontano. E con quell’allergia alle palle inattive…


 • Quelli che… sono rimasti allibiti davanti a certe farneticanti dichiarazioni di Modesto (‘A Cesena c’è troppa pressione’) e già rimpiangono gli haters portati alla ribalta da Angelini
 • Ma anche quelli che… affermano che il granitico Modesto ha ragione. Che, in effetti, a Cesena e zone limitrofe ci sono (almeno) due o tre ‘giornalai’ un po’ troppo spaccamaroni


 • Quelli che… ad ogni gol (o prodezza) del neo-interista Sensi se ne escono fuori con le ‘solite’ accuse a Bisoli. E con i ‘soliti’ complimentoni a Drago.
 • Ma anche quelli che… non hanno ancora capito che lo stesso Sensi, nel 2014, non era ancora pronto per il Cesena. E che Drago, in Romagna, nel 2015 è stato ben… consigliato.


 • Quelli che… dicono che un tesserato del Cesena non può assolutamente dare del ‘coglione’ a un tifoso in diretta tv
 • Ma anche quelli che… dicono che, ogni tanto, una ‘parolina’ in più ci può stare. Provocazione chiama ribellione. Oggi come ieri. O no?