Le pagelle di Cesena-Vis Pesaro | Bianconeri già brillanti

Risultato mai in discussione, in queste due partite i bianconeri sono stati nettamente superiori a Rimini e Vis Pesaro.
11.08.2019 23:10 di Bruno Rosati   Vedi letture
Autore del vantaggio
© foto di Francesco Di Leonforte/TuttoCesena.it
Autore del vantaggio

Agliardi 6,5 Sei d’ufficio perché mai veramente impegnato dagli avversari, salvo per qualche sporadica uscita a neutralizzare i rari traversoni spioventi nella sua area. Mezzo voto in più per qualche eccellente disimpegno palla al piede che si tramuta in azione finalizzata. Primo regista.

Ricci 6 Voltan è più rapido di lui e di tutta la retroguardia è quello che va più in difficoltà. Sopperisce con l’esperienza, servirebbe però maggiore precisione nei cross quando avanza nella metà campo avversaria. (Dal 57' Maddaloni 6,5 Appare più sicuro rispetto alla settimana scorsa contro il Rimini, partecipa più e più volte al recupero palla collettivo, recitando il ruolo di protagonista.)

Brignani 6,5 Totemico, sovrasta ogni avversario si ponga sul suo cammino. Ristabilisce la parità con un colpo di testa che fa venire la tremarella al portiere ospite.

Sabato 6 Attaccante aggiunto, dopo essersi trovati in svantaggio comincia a proporsi in avanti con continuità sino al fischio finale.

Capellini 6,5 Schierato titolare per l’infortunio occorso a Franchini, dimostra di volere conquistarsi il posto. Spinta costante sulla fascia, si sovrappone continuamente in aiuto a Borello. Ha il merito di avventarsi sul pallone con cui sigla la rete del vantaggio. (Dal 57' Cortesi 6 Su precisa indicazione del mister, gioca più accorto rispetto a quanto fatto al Neri. Utilizzato sulla fascia destra, ha modo di provare il sinistro a giro in un paio di occasioni ma i tiri sono da rivedere.)

Franco 6,5 Sempre lucido, sa cosa fare in ogni circostanza anche quando attorniato da maglie biancorosse. Imposta il gioco e non si tira indietro quando c’è da andare a contrasto. (Dal 72' Valencia 6 La Vis Pesaro non è in grado di arrecare disturbo, il suo ingresso è comunque funzionale a tenere salde le redini del gioco.)

Rosaia 7 Inizio in sordina, viene fuori alla distanza. Impedisce alla Vis Pesaro di imbastire un’azione che sia una, riconquistando sistematicamente ogni pallone vagante, spesso e volentieri a ridosso dell’area biancorossa. Assume il ruolo di costruttore di gioco con l’uscita di Franco, quando i ritmi si abbassano è il giocatore che meno ne risente. Condizione fisica eccellente.

Valeri 6 Non è ancora arrivato il momento di utilizzare il turbo. Malgrado ciò, arriva in più circostanze alla conclusione. Sta carburando. (Dal 81' Brunetti S.V. Passerella per il debutto.)

Borello 6,5 Ha il merito di svegliare la squadra dal torpore della rete subita, sparando il primo missile della gara che Bianchini devia in calcio d’angolo. Imprendibile quando prova il dribbling.

Butic 6 Da solo mette paura a tutta la linea difensiva pesarese. Non gli vengono recapitati molti palloni ma non appena la sfera passa dalle sue parti non si fa remore e cerca il bersaglio. (Dal 58' Sarao 6 L’intesa con i compagni è ancora da affinare ma arriverà con il tempo. Cerca la giocata della serata, andando via a tre avversari in area e provando il tiro a incrociare da posizione defilatissima: sarebbe stata una rete stupenda, la fortuna lo assisterà una prossima volta.)

Russini 7 Come Borello, inagguantabile quando prova il dribbling. Bisogna migliorare qualcosa nel battere le punizioni. Il gol del definitivo 3 a 1 è da applausi a scena aperta.

Modesto 7 Si danna l’anima dopo il gol della Vis Pesaro, non si dà pace e continua a camminare incessantemente davanti alla sua panchina anche dopo essere passati in vantaggio. Sino ad oggi non ha sbagliato proprio nulla, la squadra ha margini di miglioramento ma possiede già un’identità ben delineata e ciò è molto incoraggiante.

Cesena FC 6,5 La rete degli ospiti al pronti via è un errore di cui le colpe vanno distribuite fra tutti gli undici in campo. La squadra riscatta interamente lo sbaglio in apertura, disputando una gara propositiva in cui il risultato sarebbe potuto essere ancora più rotondo. Il Cesena si lascia alle spalle Rimini e Vis Pesaro e può proseguire nella Coppa Italia di Serie C. Oggi va più che bene così.