Le pagelle di Arzignano-Cesena | A denti stretti

I bianconeri passano con il minimo scarto. Da che mondo è mondo, la tipologia di vittoria più bella.
15.12.2019 17:45 di Bruno Rosati   Vedi letture
© foto di Francesco Di Leonforte/TuttoCesena.it
Le pagelle di Arzignano-Cesena | A denti stretti

Marson 6,5 I palloni alti sono tutti suoi. Non è rimasto scottato dalla topica commessa contro il Fano, oggi non sbaglia neppure un’uscita. Spende bene il giallo.

Ciofi 6,5 Beccato a più riprese dalle punte venete che non si fanno remore e lo falciano da dietro ad ogni anticipo riuscito. Attento di testa sui calci piazzati subiti.

Maddaloni 7 Impeccabile nella regia bassa, puntualissimo nelle chiusure, si toglie pure la soddisfazione di realizzare un assist. Difficile chiedere di più.

Sabato 6 Qualche disimpegno da brivido ma gestito senza andare in affanno. Non gioca d’anticipo come i compagni di reparto, preferisce temporeggiare: a volte è la scelta migliore. Ben tornato.

Capellini 6 Presidia la fascia con sicurezza, l’Arzignano trova la profondità solo sul versante opposto. La solita garanzia. (Dal 61' Zampano 6 Continua l’ottimo lavoro svolto da Capellini: sulla corsia di destra non si passa. Si rende inoltre prezioso negli ultimi minuti consentendo alla squadra di allungarsi in avanti e respirare.)

Franco 7,5 Il Romeo Menti di Vicenza lo aveva visto protagonista due mesi fa per lo sciagurato rigore concesso (e poi timbrato da Giacomelli). Si prende la vendetta personale in questo stadio, segnando il gol vittoria, dispensando molteplici cambi di gioco e vincendo tutti i duelli aerei nel concitato finale.

De Feudis 6,5 Oggi si concede anche il lusso di inserirsi sui lanci dalle corsie esterne. In mezzo al campo è la solita certezza insormontabile.

Valeri 6,5 Galoppa che è un piacere, cross e appoggi però sono meno precisi del solito. Peccato per il raddoppio fallito in avvio di ripresa.

Borello 6,5 Meno incisivo del solito in fase avanzata ma si rivela l’uomo in più in mezzo al campo. Imprendibile tra le linee, garantisce alla squadra di muoversi in ampiezza.

Butic 6 Lotta continua tra le maglie giallo-celesti che lo attorniano, ripiega spesso e volentieri sulla trequarti, duettando con i compagni. Poco produttivo in zona gol. (Dall’80' Zecca 6 Entra più che altro per creare densità in fase difensiva, in realtà riesce a servire pure un bel pallone a Zerbin ma il secondo gol non arriva.)

Russini 6 Svaria su tutto il fronte avanzato, cercando in più circostanze degli uno-due con Borello. Non è di grandissimo aiuto per Valeri sulla fascia sinistra. (Dal 61' Zerbin 5,5 Si vede poco in campo, fatica a saltare il diretto avversario. L’aver mancato il gol a tu per tu con il portiere in pieno recupero gli costa la sufficienza.)

Modesto 6,5 Pronti via e il suo Cesena è subito in pieno controllo del match. La mossa tattica del suo collega Colombo che decide di allargare gli esterni d’attacco riesce però a spiazzare i bianconeri. Negli ultimi sgoccioli sembra che la squadra possa essere sopraffatta, più dalla frenesia che dall’avversario, e non sfrutta a dovere i cambi a disposizione. Riesce comunque a tenere alta l’attenzione collettiva.

Cesena FC 6,5 Partita quasi interamente speculativa. Finalmente vengono sfruttati i calci da fermo a favore.